Il Novara perde 5-0 ed il ds Cattani chiede scusa

Trasferta indimenticabile, in senso negativo per i piemontesi del Novara che, dopo l a sconfitta nel posticipo di lunedì sera, oggi sono stati travolti dalle Fere della Ternana in terra umbra. Il sonoro 5-0 che marchia il sabato pomeriggio novarese ha spinto il ds Cattani a fare una dichiarazione di ammissioni di colpa sincera: E’ disarmante e chiediamo scusa alla proprietà, alla tifoseria e a tutti. È stata una brutta giornata e ci spiace per coloro che hanno fatto tanti chilometri per seguirci. Ci possono fare ben poco con le nostre scuse e soprattutto dopo che la prestazione di oggi segue ad altre due partite negative. C’è stato un accenno di reazione dopo l’uno a zero ma non è bastato. Dobbiamo fare ben altro per far punti e bisogna capirlo in fretta. L’allenatore si è reso conto del momento ed è tra i più dispiaciuti; non dobbiamo lasciare abbatterci e reagire con senso di orgoglio, di appartenenza e personale. Oggi siamo andati in difficoltà subito, poi per 20 minuti siamo riusciti a rimanere a galla fino all’episodio del gol subìto con un uomo in meno. È colpa nostra non della sfortuna, non ci dobbiamo nascondere, siamo i primi responsabili e ci spiace per tutti quelli che erano in attesa di una riscossa oggi, tifosi e società. Il mister non è a rischio ed è il primo a rendersi conto della situazione ed è dispiaciuto e responsabile quanto me: ha lavorato, ce la sta mettendo tutta e son sicuro che ha le qualità tecniche professionali e morali per tirar fuori la squadra da questo momento. C’è sconcerto per una partita che oggi non abbiamo giocato, ma siamo affondati in un momento di difficoltà. Non do la squadra per morta e speriamo che possa finire al più presto questo momento. Oggi faccio una difficoltà terrificante a dire qualcosa in più oltre che a chiedere scusa. Non è questione di acquisti ma un problema generale di squadra e quindi ci vuole l’orgoglio di rimettere a posto la situazione.”

Novara graziato, via a 2 punti di penalizzazione. Playoff di serieB più vicini

E’ proprio il momento del Novara. La squadra più in forma del campionato cadetto ha fatto ieri 2 passi, forse decisivi, per approdare ai playoff di SerieBwin.

Il collegio arbitrale del Tnas ha parzialmente accolto le istanze della società piemontese, restituendo 2 dei 4 punti di penalità inflitti e annullando l’ammenda di 20 mila euro comminata per l’illecito relativo alla gara con il Siena.

La squadra di Aglietti balza al 5° posto in classifica superando il Varese e rinvigorendo le ipotesi che i playoff vengano effettuati.

E le notizie positive per il Novara non finiscono più: domani, venerdì 12 aprile, la Corte di Giustizia Federale prenderà una decisione definitiva in merito all’appello del club azzurro contro la pronuncia della Disciplinare sulla vicenda del ritardato pagamento Irpef.
In arrivo un altro punto? Poche ore e sapremo.

Anticipi di Serie B: il Novara batte lo Spezia senza pietà 6-0!

SPEZIA – NOVARA  0 – 6

SPEZIA (3-5-2): Guarna ; Benedetti , Romagnoli , Schiavi ; Piccini  (46′ Di Gennaro ), Lollo, Musacci , Bovo  (72′ Porcari ), Garofalo ; Sansovini , Pichlmann  (60′ Okaka ). A disp.: Iacobucci, Rui, Madonna, Di Gennaro, Faye Balla. All.: Atzori
NOVARA(4-3-3): Bardi ; Colombo , Lisuzzo , Ludi  (69′ Perticone ), Crescenzi ; Fernandes  (67′ Marianini ), Buzzegoli , Pesce ; Gonzalez  (77′ Lazzari ), Seferovic , Lepiller . A disp.: Kosicky, Ghiringhelli, Rubino, Parravicini. All.: Aglietti
Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia.
Assistenti: Sigg. Daniele Iori di Reggio Calabria e Filippo Valeriani di Ravenna.
Quarto ufficiale: Sig. Saverio Pelegatti di Arezzo.

Marcatori: Fernandes 22’ Lepiller 29’ Seferovic 60’ Gonzalez 64’ Pesce 76’ Lazzari 83’

Abodi rieletto presidente della Lega di Serie B

Era stata chiesta la disponibilità da parte dei presidenti della serie cadetta e così è stato. Andrea Abodi è stato infatti rieletto all’unanimità (22 voti su 22) presidente della Lega di serie B al termine dell’assemblea elettiva svoltasi oggi. Al suo fianco, in qualità di vicepresidente, è stato indicato il vicepresidente del Crotone Salvatore Gualtieri.
Sono stati inoltre eletti i consiglieri Carlo Accornero, presidente del Novara, Andrea Corradino, vicepresidente dello Spezia, Francesco Ghelfi, in rappresentanza dell’Empoli, Enzo Montemurro del Varese e Gianluca Sottovia del Padova.

Novara in fondo alla B, ma un suo talento…

Bella notizia sotto l’aspetto tecnico per il giovane talento della Primavera del Novara, ma che ha già debuttato in Serie B, Bruno Fernandes. Il classe ’94 è stato, infatti, convocato nella Nazionale Under 19 del Portogallo, Dopo lo stage con la selezione Under 19 del Portogallo, il giocatore lusitano è stato convocato dal CT Edgar Borges, per due amichevoli di questa settimana: domani e giovedì il Portogallo U19 affronterà in un doppio match la Turchia U19. Il giocatore tornerà a disposizione del tecnico azzurro Aglietti venerdì mattina.

Novara: ennnesimo cambio tecnico, arriva Aglietti

Prima il comandante Tesser, che aveva guidato i piemontesi dalla Lega Pro alla serie A in due sole stagioni, con l’intermezzo di Mondonico durante la scorsa stagione per alcune partite nella massima serie, poi , dopo che il Novara, al rientro in cadetteria, non aveva preso il volo dalla bassa classifica l’arrivo del tecnico della Primavera Giacomo Gattuso.

Tre sconfitte in altrettanti incontri hanno convinto la dirigenza piemontese a decidere prontamente per la sostituzione con il più esperto Alfredo Aglietti, reduce dall’esperienza di Empoli che nella stagione passata ha condotto alla salvezza tramite i play-out. Gattuso comunque rimane nell’organico azzurro tornando a dirigere la squadra Primavera

Novara: i tifosi restituiscono la maglia

Inizia una nuova moda in curva, prima ci si azzuffava per recuperare le maglie dei propri beniamini al termine del match, ora invece ci si scansa, nel migliore dei casi oppure le si restituiscono in campo. Dopo l’episodio dei tifosi napoletani arrivati fin nell’estremo nord per il match di Europa league, oggi a Novara, al termine della partita contro il Cittadella con i piemontesi sconfitti per 1-0, gli ultras di casa hanno rigettato la casacca indossata da Gonzales, reo di aver fallito un penalty prima che i veneti passassero in vantaggio.

Certamente le cose non vanno per il meglio in casa novarese, dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale ad Ascoli e l’esonero del “Comandante” Tesser, il nuovo tecnico Gattuso, proveniente dalla Primavera, avrà una matassa abbastanza complicata da sbrogliare.

Serie B: ecco le designazioni di domani

Campionato lungo quello cadetto, che torna in campo domani sera alle 20.45 , eccetto Ternana – Sassuolo alle 18.00, per la disputa della 12-esima giornata di andata. Ecco le designazioni

Martedì 30 ottobre ore 20.45
ASCOLI–NOVARA: IRRATI
BARI–EMPOLI: PALAZZINO
CESENA–GROSSETO: DI PAOLO
CITTADELLA–BRESCIA: LA PENNA
CROTONE–VERONA: DI BELLO
JUVE STABIA–REGGINA: TOMMASI
LANCIANO–LIVORNO: BORRIELLO
MODENA–PADOVA: NASCA
PRO VERCELLI–SPEZIA: GIANCOLA
TERNANA–SASSUOLO: CERVELLERA (ore 18.00)
VARESE–VICENZA: FABBRI

SerieB: il Novara fa il poker. Cesena nel baratro (VIDEO)

Nel posticipo della terza giornata di campionato il Novara ha trovato la prima vittoria esterna aprendo di fatto la crisi del Cesena.

Mattatore della serata l’ottimo Mehmeti autore di una tripletta. Al goal del Cesena segnato da Graffiedi ha subito risposto Gonzales che ha chiuso sull’1-4 la partita.

Bianconeri alla terza sconfitta consecutiva, la panchina del mister Campedelli traballa pericolosamente.