Sabella al Milan? In Argentina si dice possibile

Poche ore fa Alejandro Sabella, ex tecnico dell’Argentina agli ultimi Mondiali in Brasile, ha aperto il cassetto dei suoi pensieri, facendo chiarezza sul suo futuro: “Il mio manager ha ricevuto negli ultimi giorni una proposta di ct per la nazionale del Perù, però al momento non ho ancora preso alcuna decisione, voglio prendermi del tempo e analizzare ulteriori possibilità. E’ molto probabile che andrò a lavorare all’estero, ma con calma prenderò la mia decisione”.
Ma secondo TyC Sports, emittente argentina sportiva, Sabella sarebbe vicino addirittura al Milan. Il “Pachorra” questo il soprannome del tecnico argentino, sarebbe stato contattato dalla dirigenza rossonera e nei prossimi giorni potrebbe viaggiare in direzione Italia per prendere contatto con la realtà milanista.

Diverse le proposte che negli ultimi mesi sono giunte al suo procuratore Eugenio López, ma l’ex ct di Messi e C. ha preferito rimanere ai box in attesa di una proposta interessante, quella che potrebbe essere arrivata proprio dal club del Presidente Berlusconi.

Le ultime parole di Ambrosini da milanista

Addio al Milan e a Milanello, questo il commiato che Massimo Ambrosini ha voluto ribadire nella sua ultima conferenza stampa da giocatore rossonero. Evidente la commozione che il capitano del Milan ha mostrato nel salutare la stampa ed i tifosi: Commosso, con la voce incerta e gli occhi lucidi, Massimo Ambrosini ha iniziato la sua “ultima conferenza stampa da giocatore del Milan, ringraziando tutti per 18 anni meravigliosi, che non potrò dimenticare. Mi sono preso qualche giorno per smaltire un pochino di amarezza che era giustificabile. Ma è giusto che la vita vada avanti. Mi sento ancora un calciatore e continuerò a farlo”.

In merito al possibile scenario di mercato con la maglia viola ha dichiarato:”La Fiorentina è una grandissima società, con una grandissima squadra e un grande allenatore, ha un progetto veramente serio e intrigante se si facessero avanti starei a sentire quello che hanno da proporre. So di voler e poter dare ancora qualcosa al calcio. Ora vedrò all’interno delle offerte che ci sono quale accettare”.

Ritorno al suo amore per Gattuso

Ringhio Gattuso tornerà sul luogo del “delitto”, per utilizzare un termine cinematografico. Infatti le due società, il Sion ed il Milan, si sono accordate per la disputa, venerdì prossimo presso il centro sportivo di Milanello di un’amichevole. Il club rossonero sarà privo di numerosi nazionali mentre mentre per il club rossocrociato ed il suo tecnico-giocatore Gattuso si tratterà di un’esperienza interessante, in vista forse dei prossimi impegni europei che potrebbero riguardare gli uomini del presidente Christian Constantin. Il fischio d’inizio è fissato alle ore 15.

Seedorf a Milanello, ma solo per salutare gli ex compagni

Visita gradita quella effettuata da Clarence Seedorf ieri al centro sportivo rossonero di Milanello, durante la seduta di allenamento svolta dal Milan. Il centrocampista olandese, in pausa dopo il termine del campionato brasiliano, si sente, anche dopo sei mesi dal suo trasferimento al Botafogo, come fosse a casa sua nei luoghi che lo hanno ospitato per un decennio: “È sempre bello tornare a casa. Ho visto che c’è un bello spirito. Il Milan sta migliorando, dico ai ragazzi di credere nella maglia e nei propri mezzi. Questo club tornerà a essere competitivo in campionato e in Europa.”

Ed arrivò la punizione: Milan in ritiro fino a sabato

Dopo la sconfitta di sabato sera contro la Lazio, i rossoneri sono arrivati a raggiungere la quota negativa di 5 partite perse in 8 incontri, record negativo per il Milan. E la società, nella persona di Adriano Galliani,ha deciso di mandare la squadra in ritiro fino alla partita di sabato prossimo contro il Genoa. La scelta del club è stata comunicata dal tecnico Allegri al termine dell’allenamento di scarico mattutino alla squadra che, assicurano dal Milan, ha accolto la decisione senza alcun problema.

Pertanto oggi i giocatori rimarranno nelle loro abitazioni ma da domani pomeriggio, con l’allenamento programmato per le 16, tutto il gruppo, infortunati compresi, sarà in ritiro a Milanello, e a Malaga durante la trasferta di Champions League. Al rientro dalla Spagna il ritiro proseguirà sempre a Milanello fino a sabato, giorno di Milan-Genoa.