Flamengo ancora sconfitto: lascia il tecnico Menezes

Flamengo sempre più giù in classifica dopo l’ennesima sconfitta stagionale, avvenuta stavolta contro l’Atletico Paranaense, quarto in classifica. Ed in seguito ad essa l’ex ct del Brasile Mano Menezes ha deciso di lasciare la panchina del club rossonero dopo soli quattro mesi di permanenza. Menezes è il terzo tecnico del team carioca a gettare la spugna in questa stagione mentre la squadra si trova al 15° posto in campionato con 26 punti a sole due lunghezze dalla zona retrocessione.

Giovani promesse: Lucas Moura, gamba svelta e idee chiare (video)

 

Lucas nasce a  San Paolo il 13 agosto del 1992, è un centrocampista del San Paolo e della Nazionale brasiliana. Muove i primi passi nella scuola calcio di Marcelinho Carioca passando poi per Santa Maria e Juventus-SP. Nel 2002 entra a far parte nel settore giovanile del Corinthians e nel 2005  fa ritorno alla città che gli ha dato i natali, dove cinque anni più tardi arriva alla Prima Squadra, mettendosi in luce nel campionato Paulista con 9 gol in 28 presenze.

Dall’inizio di quest’anno solare Moura emerge, diventa protagonista con prestazioni di livello, tali da attirare le attenzioni dei grandi club europei tra i quali Inter e Manchester United, che sembrano i più attenti ed interessati.

Il ragazzo fa il proprio esordio con la Nazionale maggiore carioca il 27 marzo del 2011 contro la Scozia e nel giugno successivo è nel gruppo che prende parte alla  Coppa America. Recentemente è stato inserito anche nella lista dei convocati per le prossime Olimpiadi di Londra.

Il c.t. Menezes sta cercando di plasmare il talento di questo centrocampista,   facendogli ricoprire tutti i ruoli del reparto, rendendolo più duttile, come il calcio del terzo millennio richiede; Lucas ha dalla sua dribbling e velocità, nonché la verdissima età (non ha ancora 20 anni) come naturale trampolino verso il miglioramento.