Roma – Livorno: l’ultimo incontro fu favorevole ai toscani

Inizia il girone di ritorno con un classico testa – coda fra la Roma , seconda in classifica ed il Livorno, ultimo e fresco di cambio di tecnico con il rientro di Attilio Perotti che lascia la scrivania per tornare a sedersi sulla panchina dei labronici. i precedenti sono però assolutamente favorevoli ai giallorossi, che sul proprio terreno possono vantare nei precedenti 17 incontri ben 13 vittorie, 2 pareggi e sole due vittorie ospiti, l’ultima coincidente anche con l’ultimo scontro diretto fra le due squadre avvenuto nella stagione 2009-10, quando alla nona di andata una rete di Tavano bastò per sbancare l’Olimpico.

Il bilancio delle reti parla sempre romanista, con uno score di 41-7; interessante notare per gli scommettitori che ben 20 reti sono state segnate dalla Roma nella mezzora centrale delle partite, equamente divise fra i minuti 31°-45° e 46°-60°.

Livorno: esonerato Nicola, arriva Perotti

Con un comunicato sul sito ufficiale, il Livorno, dopo aver reso noto in mattinata di aver sollevato dall’incaricato il tecnico della promozione Davide Nicola, ha ufficializzato Attilio Perotti come nuovo allenatore.

Perotti ricopriva al momento nella società labronica l’incarico di responsabile dell’area tecnica e torna in panchina a distanza di una stagione e mezza quando, nel maggio 2012, il presidente Spinelli gli conferì l’incarico per salvare la squadra dai bassifondi della Serie B e riuscendo nell’impresa, con dici punti in quattro partite. Nel corso della sua trentennale carriera da tecnico, ha allenato fra le altre Genoa (con cui iniziò), Siena, Verona, Bari ed Empoli

Livorno: tutto esaurito al Picchi per il match con la Juve

Mancano ancora dieci giorni all’importante confronto fra Livorno e Juventus, che avrà luogo allo Stadio Picchi domenica 24 novembre. Ma la cornice di pubblico sarà sicuramente eccezionale visto che, come comunica il club labronico, sono già stati staccati oltre 10000 tagliandi che, aggiunti alla quota abbonati, rendono disponibili poco più di mille biglietti per il settore ospiti.

Rinaudo: ho un bel ricordo di Napoli, ma ora sono a Livorno

Conferenza stampa di metà settimana in casa Livorno: gli amaranto si stanno ben comportando in questo inizio di campionato e paiono avere  una marcia in più rispetto alle compagini blasonate che militano nei bassifondi della classifica. Ed in vista del match di domenica sul terreno del San Paolo contro il Napoli, si è presentato di fronte ai giornalisti il difensore Rinaudo, ex napoletano con 37 presenze in tre stagioni: “Qui a Livorno sto vivendo momenti fantastici. Ringrazio il presidente Spinelli e tutta la società per l’opportunità che mi è stata data. Poi, il mister è veramente bravissimo. Non parlo mai dei miei allenatori, ma con Nicola devo fare un’eccezione. Riesce a darti una grande serenità ed a metterti in campo nel modo giusto. Se sono qui a combattere con l’amaranto è una rivincita mia ma il grazie è per tutto il Livorno. Peccato che il mio goal di domenica non abbia portato punti, abbiamo avuto sfortuna, ma siamo un bel gruppo e ci rifaremo”.

Riguardo l’impegno di domenica, da ex dice: ” Ho un bel ricordo di Napoli. Nelle prime due stagioni ho fatto quasi 40 presenze. Poi l’ultimo anno mi sono infortunato, e mi sono allenato a parte con dedizione e sacrificio. E’ una piazza calda ed alla quale sono affezionato.  Ora però il pensiero è solo alla salvezza del Livorno”.

Roma: Garcia al telefono durante il match con il Livorno!

Curioso episodio registrato dal cronista del Corriere dello Sport presente al match d’apertura fra Roma e Livorno. Il tecnico dei giallorossi Rudi Garcia è infatti stato fotografato mentre nel corso del primo tempo parlava al telefono con un suo collaboratore. Per il francese, che sarà  multato in quanto il regolamento vieta le telefonate in panchina, solo sorpresa alla domanda del giornalista: «Io multato? davvero?…», si è stupito il tecnico quando gli è stata preannunciata la multa per quella comunicazione vietata. «Ho usato il telefono perché la radio non funzionava: sapete che parlo col Bompard, il mio tattico, che segue dall’alto il primo tempo. Vietato? In Francia è diverso…».

Livorno: per la A il Picchi si adegua

Lo Stadio Picchi è pronto a vedere operai e gru in azione per essere a norma. Lo ha annunciato il numero uno dei labronici, Aldo Spinelli dopo un incontro oggi con il sindaco Alessandro Cosimi “Lunedì (oggi) o martedì cominceranno i primi lavori di adeguamento allo stadio Picchi di Livorno”. “Entro il 15 di agosto saranno ultimati i lavori per l’adeguamento degli spogliatoi degli arbitri e verso il 20 verranno ultimati i lavori per il potenziamento dell’impianto di illuminazione”.

Per quanto riguarda invece l’aspetto più prettamente tecnico, il presidente ha annunciato una riunione tecnica ad inizio della prossima settimana: “Martedì ci sarà una prima riunione con i miei collaboratori nella quale esamineremo tutti i giocatori che ci sono stati proposti per rinforzare la rosa del Livorno”.

Designato Tommasi per Livorno – Empoli

E’ stato reso noto l’arbitro per il match di ritorno della finale dei play-off di Serie B in programma domenica alle ore 20 e 45 allo stadio “Picchi” tra Livorno ed Empoli: sarà Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa. Sarà coadiuvato nella direzione dagli assistenti Vivenzi e Tasso, quarto uomo Ciancaleoni. Arbitri addizionali Ciampi e Candussio.

Empoli e Livorno: la serie A passa dalla Toscana. Saponara c’è!


Il grande giorno è arrivato. L’andata della finale playoff di serieBwin 2012/2013 è in agenda oggi alle 20:45. Di fronte l’11 di Empoli e di Livorno, le squadre meritatamente giunte alla finale che porterà alla promozione nella massima serie.

L’Empoli potrà schierare i gioiellini Saponara e Regini, di rientro dal ritiro dell’Under 21. I due, però, non potranno giocare al ritorno visto che sabato partiranno con gli azzurrini per l’Europeo di categoria in Israele. Un motivo in più per cercare di imporsi nella prima sfida.

Serie B: Sassuolo super, Livorno ancora sconfitto

Serie B, 26a giornata

Ascoli-Pro Vercelli 0-0

Bari-Crotone 0-0

Brescia-Vicenza 0-1 50′ Brighenti (V)

Cittadella-Cesena 1-1 15′ Djokovic (Ce), 57′ Coly (Ci)

Grosseto-Virtus Lanciano 2-2 40′ e 90′ Piovaccari (G), 50′ Plasmati (L), 58′ Piccolo (L)

Reggina-Padova 2-1 60′ Rispoli (Pa), 63′ Gerardi ®, 79′ rig. Di Michele (R)

Sassuolo-Spezia 3-2 10′ Catellani (Sa), 16′ Sansovini (Sp), 27′ Pichlmann (Sp), 60′ rig. Terranova (Sa), 66′ Bianchi (Sa)

Ternana-Empoli 0-0

Varese-Juve Stabia 1-1 65′ Bruno (J), 75′ Ebagua (V)

Livorno-Modena 1-2 33′ Lazarevic (M), 49′ rig. Dionisi (L), 85′ Ardemagni (M)

Domenica, ore 12.30
Novara-Verona

CLASSIFICA: Sassuolo 58, Livorno 51, Verona 47, Varese 43, Empoli 39, Modena 36, Padova 35, Juve Stabia 35, Brescia 34, Ascoli 33, Spezia 32, Cittadella 32, Cesena 31, Ternana 30, Lanciano 30, Crotone 30, Reggina 29, Novara 28, Bari 26, Vicenza 25, Pro Vercelli 17, Grosseto 16, (Crotone -2, Reggina -2, Modena -2, Bari -7, Ascoli -1, Grosseto -6, Varese -1, Novara -4).

Il Livorno ricorda Morosini: amichevole con l’Atalanta Primavera

Giornata carica di ricordi quella che ieri il Livorno ha trascorso nella città orobica. Dapprima una visita al cimitero dove si trova la tomba di Piermario Morosini, portando un vaso di fiori rossi e un gagliardetto del Livorno. Poi nel pomeriggio gli amaranto hanno disputato un match amichevole con la rappresentativa Primavera dell’Atalanta sul campo di Osio Sotto, vincendo per 6-2.

Sempre ieri nella sede dell’associazione Calciatori a Vicenza il premio di studio “Piermario Morosini” è stato consegnato all’ex calciatore Bernardo Corradi. L’iniziativa è stata promossa da Aic e dall’Università di Parma e San Marino. Il premio ha come intento quello di  incentivare la formazione e lo studio di ragazzi che si siano distinti nello sport ma che intendano proseguire un percorso professionale oltre il calcio giocato, portando il nome di Piermario Morosini.