Lega Pro: elenco allenatori esonerati 2015-16

panchina

 

Alessandria: Giuseppe Scienza (esonerato 29 settembre 2015) subentrato dal 30/9 Angelo Gregucci 

Catanzaro: Salvatore D’Urso  (25 ottobre 2015) subentrato dal 26/10 Alessandro Erra

FeralpiSalò: Michele Serena (3 novembre 2015) subentrato dal 4/11 Aimo Diana

Juve Stabia: Salvatore Ciullo (11 ottobre 2015) subentrato dal 13/10 Nunzio Zavettieri

Lecce: Antonino Asta (12 ottobre 2015) subentrato dal 12/10 Piero Braglia

Lucchese: Francesco Baldini (27 ottobre 2015) subentrato dal 28/10 Giovanni Lopez

Lupa Castelli Romani: Giorgio Galluzzo (9 novembre 2015)

Lupa Roma: Alessandro Cucciari (31 ottobre 2015) subentrato dal 1/11 Agenore Maurizi

Mantova: Riccardo Maspero (27 ottobre 2015) subentrato dal 27/10 Ivan Javorcic

Martina Franca: Pasquale Salerno (31 agosto 2015) subentrato dal 1/9 Giuseppe Incocciati (10 novembre 2015) subentrato dall’11/11 Francesco Moriero

Matera: Davide Dionigi (6 ottobre 2015) subentrato dal 7/10 Pasquale Padalino

Pisa: Giancarlo Favarin (20 agosto 2015) subentrato dal 20/8 Gennaro Gattuso

Pro Patria: Alessandro Oliva (4 ottobre 2015) subentrato ad interim Angelo Mastropasqua subentrato dal 20/10 Alessio Pala

Rimini: Alessandro Pane (11 ottobre 2015) -> dal 13/10 Oscar Brevi

Aggiornamento al 12/11/2015

 

 

Squalifiche, si cambia: out dopo il quinto giallo dal 2015-2016

cartellino-giallo

Importante modifica a partire dalla prossima stagione 2015-16: il calciatore verrà squalificato per somma di ammonizioni a partire dal quinto cartellino giallo e non più dal quarto come avveniva finora.

Il cambiamento verrà applicato  a tutte le categorie, ovvero Serie A, Serie B, Lega Pro e Serie D. E’ stato stabilito dal Consiglio federale di ieri, in base ad una richiesta della Lega Serie A, provvedendo a modificare l’articolo 19 comma 9 del Codice di Giustizia sportiva. Le successive squalifiche scatteranno alla decima ammonizione, 14-esima, 17-esima, 19-esima e dalla 20-esima in avanti ogni cartellino giallo decreterà in automatico lo stop del tesserato.

Arriva così un’altra importante novità nel calcio italiano, che vedrà l’introduzione della goal – line technology per decretare  una volta peer tutte la morte dei goal fantasma

Ripescaggio in Serie B 2015-16: quali le norme

logo serie b lega pro

Con la notizia della sparizione del Parma dal calcio professionistico, si aprono le porte del ripescaggio in Serie B per la stagione 2015-16. Al momento l’unico cosa certa è che la richiesta non sarà più gratuita. Il Consiglio Federale ai primi di giugno ha infatti stabilito una tassa d’ingresso che sarà a fondo perduto, andando a beneficio della collettività dei clubs. La motivazione di tale scelta è legata alla necessità della solidità economica di quelle società che ambiscono ad un torneo di livello superiore.

Più precisamente, è stato stabilito che un club per richiedere di essere ammesso al ripescaggio dovrà spendere:

– 5 milioni di euro per la Serie A

– 1,2 milioni di euro per la Serie B

– 600.000 euro per la Lega Pro

In merito invece ai criteri adottati dalla FIGC nella passata estate, quando al termine del torneo 2013-14, il fallimento del Siena portò al ripescaggio di una squadra (allora fu il Vicenza) nella Serie B 2014-15, furono utilizzati i tre seguenti parametri in grassetto.

Classifica finale dell’ultimo Campionato (valore 50%): punteggio a decrescere partendo dalle neo – retrocesse dalla B e poi a quelle squadre che hanno perso i playoff di Prima Divisione di Lega Pro, e poi via dicendo a tutte le altre che hanno partecipato alla Prima Divisione di Lega Pro.

Tradizione sportiva della città (valore 25%);

Numero medio degli spettatori allo stadio nelle precedenti ultime cinque stagioni sportive, esclusivamente nelle partite di regular season, escludendo eventuali playout e playoff, sulla base dei risultati forniti dalla SIAE (valore 25%).

Lega Pro: il calendario dei play – off

lega pro logo

Domenica 17 maggio, con i quarti di finale playoff, in gare di sola andata, ovvero  a turno secco, avrà inizio per altre otto squadre della Lega pro un piccolo campionato che determinerà una sola squadra ammessa a disputare la Serie B 2015-16.

Questi gli accoppiamenti

17 maggio Benevento-Como

17 maggio Virtus Bassano-Juve Stabia

17 maggio Ascoli-Reggiana

17 maggio Matera-Pavia

 

 

Serie D: le nove promosse in Lega Pro

serie d

 

squadra girone ultimo anno Lega Pro Stagioni in B Stagioni in A
Cuneo A 2013-14 1 0
Castiglione B 2013-14 0 0
Biancoscudati Padova C 2008-09 37 16
Rimini D 2013-14 9 0
Robur Siena E 1999-00 13 9
Maceratese F 1972-73 1 0
Lupa Castelli Romani G 0 0
Fidelis Andria H 2012-13 6 0
Akragas I 1984-85 0 0

 

NB: Biancoscudati Padova nato dopo fallimento di Padova calcio, Robur Siena di AC Siena

Pro Patria: comunicato ufficiale per acquistare il club

La Pro Patria, storica società di Busto Arsizio, è in vendita e per fare le cose per bene ha voluto pubblicare sul sito ufficiale un comunicato in cui spiega le modalità per acquisirlo. le cordate infatti, nel calcio moderno, si moltiplicano e spesso sono più fantomatiche che reali. A maggior ragione ,con la squadra ultima nel girone A di Lega Pro e che rischia la retrocessione nei Dilettanti, l’intento è di lasciare i “tigrotti” sereni.

Per evitare il proliferare di illazioni, la diffusione di informazioni prive di fondamento su fantomatiche trattative sotto traccia e le immani perdite di tempo che hanno caratterizzato gli ultimi 24 mesi, si indicano di seguito i passi necessari per l’acquisto della Pro Patria:

– Contatto con la proprietà o suo professionista (non con giornalisti e/o amministrazioni)
– Presentazione dell’evidenza che attesti la disponibilità della fidejussione di € 600 mila (rilasciata da istituto di credito italiano previsto dalla Lega)
– Firma dell’accordo di riservatezza che vincoli le parti
– Firma della lettera di intenti
– Due diligence della società oggetto della cessione

Malgrado la diffusa ed ingiustificata incredulità ed i fiumi di inchiostro spesi a riguardo, ad oggi nessuno ha MAI presentato una fidejussione in regola, per cui anche quest’anno la proprietà ha speso diverse centinaia di migliaia di euro per l’iscrizione ed il mantenimento della squadra.

Per cercare di favorire la cessione da TUTTI auspicata è necessario che gli organi di stampa, sig. Peron e Vergani in primis, tengano sotto controllo la propria creatività evitando di divulgare informazioni prima di aver verificato l’(in)attendibilità delle proprie fonti. Tali pubblicazioni hanno infatti solo l’effetto di fomentare gli animi e creare un clima negativo che potrebbe allontanare possibili acquirenti seri e disturbare sul piano sportivo la squadra in un momento decisivo della stagione.

Lega Pro: il campionato è regolare, nessuna combine

La Federbet, la federazione delle agenzie di scommesse, avevano dichiarato nei giorni scorsi che il fenomeno della partite truccate ed avevano in particolare rivolto la loro attenzione sulla Lega Pro, citando il caso del match Pro Patria – Pavia e  di Martina Franca – Barletta, a loro dire dall’andamento anomalo. Tuttavia nella giornata odierna la dirigenza della terza lega professionistica italiana ha rilasciato un comunicato di secca smentita.

“La Lega Pro e le società professionistiche associate respingono con fermezza ogni presunta illazione in ordine alla regolarità del campionato.

E’ proprio per assicurare il regolare svolgimento delle competizioni professionistiche che, ormai da alcune stagioni sportive, la Lega Pro si è dotata di un apposito Integrity Office. Questo, oltre a svolgere una mirata attività di prevenzione, monitora quotidianamente tutte le partite ufficiali tramite Sportradar, la società leader nel panorama internazionale nella lotta alle scommesse clandestine.

Grazie a questa preziosa collaborazione sono controllati in tempo reale i flussi delle scommesse e, in caso di anomalie, vengono immediatamente forniti alle Autorità preposte i report ed ogni altra informazione utile a combattere l’attività di quelle bande criminali che cercano di farsi strada nel mondo delle scommesse sportive.

Per tale attività la Lega Pro, nel panorama europeo, è stata riconosciuta come una delle Leghe in prima fila nella lotta alle scommesse clandestine: si tratta di un lavoro capillare, paziente e continuo che rende, ab origine, non credibile ogni gratuita e fuorviante illazione in merito alla regolarità dei campionati.

La Lega Pro condanna infine l’utilizzo dei media per finalità propagandistiche e per tentare vanamente di minare l’affidabilità del sistema: a maggior ragione quando certe considerazioni vengono esternate da coloro che utilizzano a scopo lucrativo (betting) le partite ufficiali della terza serie.

La Lega Pro, a tutela del proprio operato, si riserva ogni azione nelle opportune sedi nei confronti di coloro che, in modo inappropriato e non veritiero, hanno diffuso informative inesatte ed infondate”.

Lucchese: per il derby con il Pisa anche il presidente paga!

Non è la notizia dell’uomo che morde il cane ma comunque fa sempre clamore. In occasione del derby toscano di Lega Pro di domenica prossima alle ore 14.30 presso lo Stadio Porta Elisa fra Lucchese e Pisa, anche il presidente del club rossonero Andrea Bacci ha voluto acquistare il prezioso tagliando.

In una nota ufficiale del club pubblicato sul lito ufficiale si legge che “nel pieno rispetto della giornata rossonera che è stata indetta per l’occasione – in cui non saranno validi gli abbonamenti stagionali e non verranno concessi accrediti né biglietti omaggio se non agli addetti ai lavori – ha voluto acquistare il tagliando di accesso allo stadio al pari di tutti i tifosi della Pantera. Faranno la stessa cosa anche tutti i componenti del consiglio d’amministrazione e i membri della società per lanciare un segnale forte. Fare da esempio e contribuire, anche simbolicamente, alla causa rossonera”.

Lo stadio della Lucchese può contenere fino a 12.000 spettatori, capienza però ridotta a 7.400 in conseguenza dei decreti Pisanu ed Amato per l’ordine pubblico.

Lega Pro: la tabella riassuntiva degli allenatori esonerati

Lega Pro

Girone A

Pordenone: Esonerato Lamberto Zauli (1ª-5ª) – Subentrato ad interim  Stefano Daniel (6ª) – Subentrato ed esonerato Luciano Foschi (7ª-14ª) –  Subentrato Fabio Rossitto (15ª- in corso)
Unione Venezia: Esonerato Italia Alessandro Dal Canto (1ª-9ª) – Subentrato Michele Serena (10ª-in corso)
Lumezzane: Esonerato Paolo Nicolato (1ª-10ª) – Subentrato ed esonerato  Maurizio Braghin (11ª-28ª) – Richiamato Paolo Nicolato (29ª-in corso)
Pro Patria: Esonerato Luís Oliveira (1ª-11ª) – Subentrato ed esonerato  Aldo Monza (12ª-16ª) – Subentrato ed esonerato Marco Tosi (17ª-22ª) – Subentrato Marcello Montanari (23ª- in corso)
AlbinoLeffe: Esonerato Alessio Pala (1ª-12ª) – Subentrato ed esonerato Roberto Bonazzi(13ª-15ª) – Subentrato Amedeo Mangone (16ª- in corso)
Sudtirol : Esonerato Claudio Rastelli (1ª-12ª) -Esonerato Adolfo Sormani (13ª- 35ª) – Subentrato Giovanni Stroppa (36ª – in corso)
Cremonese: Esonerato Mario Montorfano (1ª-13ª) – Subentrato Marco Giampaolo (14ª- in corso)
Torres: Esonerato Francesco Massimo Costantino (1ª-14ª) – Subentrato e dimessosi Vincenzo Cosco (14ª-19ª)- Subentrato Christian Bucchi (20ª- in corso)
Como: Esonerato Giovanni Colella (1ª-20ª) – Subentrato Carlo Sabatini
(21ª- in corso)
Real Vicenza: Esonerato Michele Marcolini (1ª-22ª) – Subentrato ed esonerato Paolo Favaretto (23ª-27ª) – Richiamato Michele Marcolini (28ª-in corso) Pavia: Esonerato Riccardo Maspero (1ª-37ª) – Subentrato Giovanni Vavassori(38ª)

Girone B

L’Aquila: Esonerato Giovanni Pagliari (1ª-6ª) – Subentrato Nunzio Zavettieri (7ª- in corso)
Grosseto: Esonerato Massimo Silva (1ª-11ª) – Subentrato ed esonerato Pasquale Padalino(12ª-20ª) – Subentrato ed esonerato Paolo Stringara (21ª-29ª) – Richiamato Massimo Silva (30ª-in corso)
San Marino: Esonerato Alex Covelo (1ª-12ª) – Subentrato Fabrizio Tazzioli (13ª- in corso)
Lucchese: Esonerato Guido Pagliuca (1ª-13ª) – Subentrato Giuseppe Galderisi (14ª- in corso)
SPAL: Esonerato Oscar Brevi (1ª-16ª) – Subentrato Leonardo Semplici (17ª- in corso)
Santarcangelo: Esonerato Fabio Fraschetti (1ª-17ª) – Subentrato Agatino Cuttone (18ª-in corso)
Savona: Esonerato Arturo Di Napoli (1ª-17ª) – Subentrato ed esonerato Antonio Aloisi (18ª-27ª) – Subentrato Giancarlo Riolfo (28ª-in corso)
Forlì: Esonerato Roberto Rossi (1ª-18ª) – Subentrato ed esonerato Richard Vanigli (19ª-28ª) – Subentrato Aldo Firicano (29ª-in corso)
Pistoiese: Esonerato Cristiano Lucarelli (1ª-24ª) – Subentrato Stefano Sottili (25ª-in corso)
Pisa: Esonerato Piero Braglia (1ª-29ª) – Subentrato e dimessosi Giuseppe Pillon (30ª- in corso) – Subentrato Christian Amoroso (32ª – in corso) Gubbio: Esonerato Leonardo Acori (1ª-37ª) – Subentrato Marco Bonura (38ª)

Girone C
Paganese: Esonerato Stefano Cuoghi (1ª-7ª) – Subentrato Andrea Sottil (8ª-in corso)
Aversa Normanna: Esonerato Raffaele Novelli (1ª-9ª) – Subentrato Salvatore Marra (10ª-in corso)
Cosenza: Esonerato Roberto Cappellacci (1ª-10ª) – Subentrato Giorgio
Roselli (11ª-in corso)
Savoia: Esonerato Giovanni Bucaro (1ª-10ª) – Subentrato ed esonerato Guido Ugolotti (11ª-19ª) – Subentrato Aldo Papagni (20ª- in corso)
Catanzaro: Esonerato Francesco Moriero (1ª-12ª) – Subentrato ad interim Massimo D’Urso (13ª) – Subentrato Stefano Sanderra (14ª- 37ª) Subentrato Massimo D’Urso (38ª)
Reggina: Dimessosi Francesco Cozza (1ª-13ª) – Subentrati ed esonerati Pierantonio Tortelli e Giuseppe Padovano (14ª-16ª) – Subentrato Roberto Alberti Mazzaferro (17ª-in corso)
Ischia Isolaverde: Esonerato Antonio Porta (1ª-13ª) – Subentrato Agenore Maurizi (14ª-in corso)
Casertana: Esonerato Angelo Gregucci (1ª-14ª) – Subentrato Salvatore Campilongo (15ª-in corso)
Lecce: Esonerato Franco Lerda (1ª-18ª) – Subentrato ed esonerato Dino Pagliari (19ª-23ª) – Subentrato Alberto Bollini (24ª-in corso)
Messina: Esonerato Gianluca Grassadonia (1ª-28ª) – Subentrato Nello Di Costanzo (29ª-in corso)
Juve Stabia: Esonerato Giuseppe Pancaro (1ª-28ª) – Subentrato Marco Savini (29ª-in corso)
Barletta: Esonerato Marco Sesia (1ª-28ª) – Subentrato Ninni Corda (29ª-in corso)     Martina Franca: Esonerato Salvatore Ciullo (1ª-32ª) – Subentrato Eduardo Imbimbo (33ª- in corso)
Benevento: Esonerato Fabio Brini (1ª-35ª) – Subentrati Juan Landaida e  Daniele Cinelli (36ª- in corso)

 

Aggiornamento al 04 maggio 2015