Verratti: futuro al Barcellona?

Lasciata l’Italia nel 2012, raggiunta la serie A con il Pescara, grazie a Zeman che lo lanciò nel grande calcio assieme ad Insigne ed Immobile, per Verratti il calcio si era tinto con i colori del PSG, sotto la direzione di Carlo Ancelotti che gli diede le chiavi del centrocampo parigino senza fare alla giovane età.

Ora il futuro di Verratti potrebbe essere il Barcellona, in sostituzione di Xavi, come dichiara il Daily Express nella giornata odierna. Il club catalano sarebbe infatti disposto ad investire la somma di 50 milioni di euro ed inserito nella lista dei possibili ingaggi dal nuovo direttore sportivo, l’italiano Ariedo Braida.

Dalla Spagna dicono: Kakà sarà libero gratis

Le ultime annate del brasiliano Kakà non sono certamente state memorabili. Finito al Real Madrid, dove era arrivato come il faro del centrocampo, è finito relegato ai margini della rosa e con Josè Mourinho la situazione è andata via via peggiorando.

L’ultima prestazione di domenica, dove è stato espulso a Pamplona dopo appena 18 minuti di gioco, hanno reso la cosa insostenibile per la dirigenza madrilena. Giungono così sentori dalla capitale spagnola che il club è disposto a concedere la lista gratis al calciatore durante il mercato di riparazione.

Il problema è però senza dubbio rappresentato dall’ingaggio, che è stimato in 12 milioni di euro a stagione, cifra che ben pochi clubs possono soddisfare. E quelli che sarebbero in grado di coprire interamente la cifra, non hanno al momento alcuna intenzione di sentir parlare del brasiliano.

 

 

 

Dal Qatar proposta indecente per Beckham

 

 

 

 

 

Nemmeno il tempo di godersi un pò di vacanza che già lo cercano. Vita dura quella del “povero” David Beckham, il quasi trentottenne ex di Real Madrid, Milan e Manchester United. Dopo aver terminato l’esperienza con i Los Angeles Galaxy poco più di un mese fa, lo Spice Boy potrebbe ripartire dal Qatar. Attualmente il piede destro più famoso d’Inghilterra è senza contratto, ma il Sun rivela che per lui sarebbe pronto un biennale da 20 milioni di sterline nell’emirato arabo. Il tabloid britannico, citando un’anonima fonte vicina agli ambienti della Qatar Stars League, spiega che Beckham è “l’unico in grado di rilanciare l’immagine del calcio in questo campionato”. Per lui sarebbe inoltre pronto un ruolo da ambasciatore per il Mondiale del 2022, in programma proprio nel paese del Medio Oriente. Un sogno da mille e una notte, insomma.

Drogba al rientro in Europa? Al Barcellona addirittura


Didier Drogba è atteso per la giornata di oggi a Barcellona per riunirsi con la direzione tecnica del club blaugrana in vista di un ipotetico ingaggio, secondo l’informazione che il programma teelvisivo spagnolo “Efectivament” di TV3.

L’ivoriano, che giungerà alle 18 ora spagnola, ha fissato recentemente con il club cinese dello Shangai Shenhua una clausola liberatoria con la quale se fosse stato di idnteresse per il club catalano, avrebbe potuto rescindere il contratto.

Senza dubbio , quello che è noto è che il nuovo entrenador di Messi e c., Tito Vilanova, non ha mai avuto fra le sue priorità quella di avere un ariete d’area di rigore nella sua rosa per la prossima stagione e l’età del giocatore, 34 anni, elevata per la media catalana, non gli assicura alcunchè per una eventuale permanenza in Europa. 

A ciò va aggiunto l’importo del contratto firmato, 12 milioni di euro d’ingaggio sono una cifra che neanche il fenomeno Messi può vantare , ma il richiamo di un certo tipo di calcio e la musica della Champions possono sempre sortire effetti particolari.

In Spagna dicono : Van Persie e’ della Juve


Proprio così, la notizia arriva dalla Spagna e più precisamente dal quotidiano sportivo catalano El Mundo Deportivo.
Robin van Persie sembrerebbe essere stato indirizzato a scegliere la Juventus dalla “furia ceca”, ovvero Pavel Nedved. Dunque il desiderio del giocatore svelato a gennaio di giocare assieme all’amico Fabregas nel Barcellona pare essere svanito; l’olandese calcherà i campi della Champions League con la maglia a strisce bianconere convinto dal giocatore ed attuale dirigente juventino a passare sotto la Mole Antonelliana.

Il nazionale olandese , con il contratto in scadenza giugno 2013 e che ha per il momento sempre rifiutato le proposte del suo attuale club , l’Arsenal, di rinnovare, ha uno stipendio al momento di 8 milioni di euro netti, cifra considerevole per le casse di qualunque club italiano. Si attendono dunque nelle prossime ore chiarimenti al riguardo, se si trata di una trattativa ben avviata o di una manovra indiretta nei confronti del Manchester City, altra squadra interessata ad acquisire le prodezze del giocatore.