Strootman: grazie Roma, sono tornato per merito vostro

Il centrocampista della Roma e della nazionale olandese Kevin Strootman, tornato al calcio giocato dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per bene 8 mesi, facendogli saltare i Mondiali in Brasile, ha voluto ringraziare pubblicamente la società giallorossa ed in particolar modo lo staffa medico per le preziosi cure ed attenzioni prestategli in questo periodo della sua carriera.

Attraverso il profilo personale Facebook, Strootman ha dichiarato quanto segue: “Negli ultimi 8 mesi ho dovuto svolgere degli esercizi, per via del mio infortunio che mi ha costretto a operarmi, per rendere il mio ginocchio più forte di quanto fosse prima. Questa era la parte più importante della mia riabilitazione. Sono contento di essere tornato nel rettangolo di gioco e ringrazio tutto lo staff medico della Roma.“

Il calciatore si era infortunato il 9 marzo 2014, in occasione del match con il Napoli, subendo la lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro con interessamento meniscale.

Sampdoria, doppio colpo: Muriel e Coda dall’Udinese

Adesso è ufficiale: la Sampdoria ha ingaggiato dall’Udinese in un colpo solo Luis Muriel e Andrea Coda. Tuttavia per il colombiano non sarà possibile scendere subito in campo causa un infortunio, come riporta il comunicato ufficiale del club blucerchiato: “Lesione distrattiva attualmente valutabile di primo – secondo grado alla regione posteriore della coscia destra”, il che dovrebbe prolungare ancora per un mese l’assenza dai terreni di gioco per l’ex friulano.

Muriel e Coda “arrivano a Genova dall’Udinese Calcio a titolo temporaneo”. Vestiranno rispettivamente la casacca numero 24 e 25.

Incredibile incidente in Newcastle – Sunderland

Incidente di gioco che poteva avere conseguenze molto più drammatiche nel corso del derby Newcastle – Sunderland. Per opporsi alla sfera che stava varcando la linea della propria porta, il difensore dei padroni di casa  Steven Taylor si è scontrato con il palo della porta cadendo immediatamente al suolo per il forte urto. I sanitari sono prontamente intervenuti trasportando il giocatore negli spogliatoi per le prime cure ma quando sembrava che si dovesse operare la sostituzione, Taylor è rientrato sul terreno di gioco. Purtroppo per lui ed i Magpies il coraggio dimostrato non ha dato i suoi frutti in quanto gli ospiti, al 90° hanno segnato il goal della vittoria per 1-0.

 

Lahm: brutto infortunio, caviglia fratturata

Per Phillip Lahm, punto fermo della nazionale tedesca e del Bayern Monaco, è stato un pessimo pomeriggio: durante la sessione d’allenamento dei bavaresi, il giocatore ha infatti riportato la frattura della caviglia in uno scontro. I primi esami hanno confermato la gravità dell’incidente, rendendo obbligatorio l’intervento chirurgico, con una prognosi di tre mesi come indicato dal profilo twitter del club biancorosso.

Guaio Barca: Messi ko per 6-8 settimane

A Barcellona , seppure già qualificati per gli ottavi di Champions e primi in campionato, non potranno essere lieti della tegola caduta stamane: Messi infatti dovrà rimanere ai box per un periodo variabile fra le 6 – 8 settimane dopo l’infortunio muscolare riportato nella partita contro il Betis Siviglia.  Costretto ad uscire dal campo dopo soli 19 minuti di partita, gli esami odierni hanno confermato che si tratta di una  lesione al bicipite femorale della gamba sinistra. Per l’asso argentino si tratta del terzo infortunio in questa stagione

Roma: Totti out 40 giorni!

La Roma viaggia a forza 8, visto il numero di vittorie, ma per un pò dovrà fare a meno della sua icona. Francesco Totti infatti , dopo l’infortunio alla coscia subito nel match clou contro il Napoli si dovrà fermare almeno fino a dicembre. Questa è la diagnosi che il capitano giallorosso ha dovuto accettare. Il versamento alla coscia è abbastanza vasto. Scongiurato invece l’intervento chirurgico che in prima ipotesi era stato indicato quando da un’analisi iniziale era stato paventato il pericolo del distacco del bicipite femorale,

Rinaudo: ho un bel ricordo di Napoli, ma ora sono a Livorno

Conferenza stampa di metà settimana in casa Livorno: gli amaranto si stanno ben comportando in questo inizio di campionato e paiono avere  una marcia in più rispetto alle compagini blasonate che militano nei bassifondi della classifica. Ed in vista del match di domenica sul terreno del San Paolo contro il Napoli, si è presentato di fronte ai giornalisti il difensore Rinaudo, ex napoletano con 37 presenze in tre stagioni: “Qui a Livorno sto vivendo momenti fantastici. Ringrazio il presidente Spinelli e tutta la società per l’opportunità che mi è stata data. Poi, il mister è veramente bravissimo. Non parlo mai dei miei allenatori, ma con Nicola devo fare un’eccezione. Riesce a darti una grande serenità ed a metterti in campo nel modo giusto. Se sono qui a combattere con l’amaranto è una rivincita mia ma il grazie è per tutto il Livorno. Peccato che il mio goal di domenica non abbia portato punti, abbiamo avuto sfortuna, ma siamo un bel gruppo e ci rifaremo”.

Riguardo l’impegno di domenica, da ex dice: ” Ho un bel ricordo di Napoli. Nelle prime due stagioni ho fatto quasi 40 presenze. Poi l’ultimo anno mi sono infortunato, e mi sono allenato a parte con dedizione e sacrificio. E’ una piazza calda ed alla quale sono affezionato.  Ora però il pensiero è solo alla salvezza del Livorno”.

Milan, altro guaio: si ferma Birsa per 10 giorni

Altra tegola in casa Milan: al centrocampista Valter Birsa, che ha riportato un infortunio nel riscaldamento prima della partita di Champions League contro l’Ajax, è stata riscontrata  una lesione muscolare alla coscia che lo costringerà a rimanere fermo per almeno dieci giorni, saltando così l’importante match di campionato contro la Juventus. Il comunicato ufficiale: “AC Milan comunica che Valter Birsa soffre di una lesione muscolare all’adduttore della coscia sinistra. La ripresa dell’attività assieme alla squadra è prevista tra 10 giorni, salvo complicazioni”.

Milan: operato Silvestre, out per un mese

Il Milan comunica ufficialmente che il giocatore argentino Matias Silvestre è stato sottoposto in giornata a un a intervento chirurgico di meniscectomia parziale in artroscopia al ginocchio destro. Si prospetta uno stop di un mese.

A questo punto la difesa rossonera di Allegri perde così un altro pezzo dopo gli infortuni di Bonera, Abate e De Sciglio.

Inter, forse Milito pronto per il ritiro estivo

Sta per arrivare una buona notizia in casa nerazzurra, almeno sul fronte infortuni. L’attaccante argentino Diego Milito, la cui carriera sembrava fortemente a rischio dopo l’infortunio avvenuto nel match di Europa League del 14 febbraio scorso contro il Cluj, potrebbe tornare a disposizione del nuovo tecnico Mazzarri già in occasione del ritiro estivo precampionato che l’Inter sosterrà in Trentino a Pinzolo.

L’indiscrezione è riportata nell’edizione odierna del Corriere dello Sport e rivela che il Principe sta facendo notevoli miglioramenti in Argentina, dove si sta allenando in un centro della Selecciòn sotto la supervisione di alcuni fisioterapisti.