E’ l’italiano Rizzoli il miglior arbitro 2014

Per Nicola Rizzoli il 2014 sarà sicuramente l’anno da ricordare per sempre a livello di fischietto. Il direttore di gara bolognese, dopo aver avuto l’onore di dirigere la finalissima del Mondiale in Brasile fra Germania ed Argentina, si è aggiudicato il premio di miglior arbitro dell’anno solare 2014 attribuito dall’Iffhs, l’istituto di storia e statistica sul calcio. Nel 2013 il 43enne fischietto si era piazzato in seconda posizione. Di seguito la Top Ten, che vede la netta prevalenza degli europei.

1 – Nicola Rizzoli (Italia): 131 punti
2 – Howard Webb (Inghilterra): 78
3 – Felix Brych (Germania): 61
4 – Bjorn Kuipers (Olanda): 45
5 – Ravshan Irmatov (Uzbekistan) 37
6 – Pedro Proença (Portogallo): 34
7 – Carlos Velasco Carballo (Spagna): 16
8 – Marco Antonio Rodriguez Moreno (Messico):13
9 – Cunyet Cakir (Turchia): 13
10 – Nestor Fabian Pitana (Argentina): 7.

Iniesta miglior “organizzatore” di gioco per la FIFA

Andrés Iniesta è stato scelto come il miglior organizzatore di gioco secondo l’organo di statistica internazionale IFFHS. Il giocatore del Barcellona si è imposto con ampio margine nei confronti del tedesco Mesut Özil e dello juventino Andrea Pirlo.
Distaccato in maniera notevole invece, in quinta posizione, il compagno di club e di nazionale Xavi Hernández, vincitore del riconoscimento in ben quatto edizioni (2008 – 2011).
In sintesi ecco il ranking finale del 2013:
1 – Andrés INIESTA (Barcellona), 132 punti
2 – Mesut ÖZIL (Real Madrid / Arsenal), 94 punti
3 – Andrea PIRLO (Juventus), 78 punti
4 – Bastian SCHWEINSTEIGER (Bayern Monaco), 61 punti
5 – XAVI (Barcellona), 56 punti
6 – TOURÉ Yaya (Manchester City), 21 punti
7 – Toni KROOS (Bayern Monaco), 10 punti
8 – David SILVA (Manchester City), 6 punti
9 – Juan MATA (Chelsea), 6 punti

E’ Proenca il miglior arbitro del 2012

Pedro Proenca il migliore arbitro del 2012, secondo l’Iffhs, l’Istituto internazionale di storia e statistica del calcio. Il 42 enne portoghese, con 174 voti, ha preceduto nettamente il turco Cuneyt Cakir (73), piazzatosi di un solo punto davanti all’inglese Howard Webb.

L’unico arbitro italiano della top 15 è Nicola Rizzoli, 10/o con 13 punti, a pari merito con il francese Stephane Lannoy. Proenca nella stagione passata è stato il fischietto della finale di Champions League a Monaco di Baviera ed ha diretto il match conclusivo anche agli Europei a Kiev fra Italia e Spagna.

 

Ecco la classifica fino al 15° posto 1. Pedro Proenca Oliveira Alves Garcia (Por) punti 174 2. Cuneyt Cakir (Tur) 73 3. Howard Melton Webb (Ing) 72 4. Viktor Kassai (Ung) 50 5. Wolfgang Stark (Ger) 40 6. Ravshan Irmatov (Uzb) 35 7. Damir Skomina (Slo) 26 8. Wilmar Roldan (Col) 20 9. Dr. Felix Brych (Ger) 15 10. Stephane Lannoy (Fra) 13 11. Nicola Rizzoli (Ita) 13 12. Milorad Mazic (Ser) 11 13. Carlos Valesco Carballo (Spa) 8 14. Mark Clattenburg (Ing) 6 15. Carlos Vera (Ecu) 5.

Ferguson: il miglior allenatore del XXI secolo

L’istituto mondiale di statistica continua con le sue classifiche nel mese di gennaio. Al momento la graduatoria del miglior allenatore del nuovo secolo vede al comando Sir Alex Ferguson. Il manager scozzese precede Josè Mourinho (Real Madrid), avviato ad essere ben presto il nuovo leader di questa speciale classifica.

Il primo degli italiani è Fabio Capello, quarto, alle spalle del francese dell’Arsenal Arsene Wenger. Nella lista seguono poi lo spagnolo Vicente del Bosque, campione d’Europa e del Mondo, il primo dei sudamericani Marcelo Alberto Bielsa, l’olandese Guus Hiddink che precede Carlo Ancelotti, il brasiliano Luiz Felipe Scolari e l’altro spagnolo Rafael Benitez.

Fuori dalla top ten, vi sono  il ct tedesco Joachim Loew e il commissario tecnico azzurro campione del Mondo, Marcello Lippi. A maggiore distanza ci sono Roberto Mancini (17/o) e Giovanni Trapattoni (21/o) mentre l’attuale commissario tecnico azzurro, Cesare Prandelli, è in 52-esima posizione, poco dietro il tecnico del Giappone Alberto Zaccheroni (50/o).

Ancora Spagna caput Mundi: Casillas miglio portiere del mondo

Dopo la notizia di ieri, con cui  l’Istituto internazionale di storia e statistica del calcio (Iffhs), formato da un gruppo di esperti, scelti in ogni continente, aveva eletto Del Bosque come miglior allenatore al mondo per la stagione 2012, oggi è stata la volta di scegliere il miglio portiere e la giuria ha scelto lo spagnolo Iker Casillas, capitano e simbolo del Real Madrid. Il 31enne campione d’Europa e del mondo ha preceduto, come avvenuto ieri, un altro italiano, Gianluigi Buffon, terzo il ceco del Chelsea, Petr Cech, che ha trascinato la propria squadra al successo in Champions league.