Aspettando Milan e Juventus, divertono Atalanta e Cagliari

Atalanta_goal

Non solo Champions: spazio nella serata di ieri anche per l’antipasto della Serie A, con i primi due recuperi della 33esima giornata, rinviata per il lutto Morosini. Negli anticipi due belle e convincenti vittorie casalinghe di Atalanta e Cagliari (sull’ormai consueto neutro di Trieste) a scapito rispettivamente di Chievo e Catania.

ATALANTA–CHIEVO  1-0 (71’ Maxi Moralez)

La squadra di Colantuono mostra sin  dai primi minuti di possedere maggiore aggressività e determinazione rispetto alla compagine clivense. Decide il match un gol capolavoro del piccolo Maxi Moralez che, ottimamente servito da Schelotto, inventa una parabola imprendibile: la sfera picchia sul palo interno alla destra dell’incolpevole Sorrentino per poi finire in rete. Sesto sigillo in campionato per il trequartista argentino ma primo in assoluto tra le mura amiche. Moralez si è anche visto annullare un goal nel primo tempo (su assist di Bonaventura, fuorigioco millimetrico) .

Vittoria quindi meritata per i padroni di casa che, dopo aver raggiunto con ampio anticipo la salvezza, puntano alla crescita ed al consolidamento del gioco in vista del prossimo campionato.

CAGLIARI – CATANIA (a Trieste) 3-0 [22’ Thiago Ribeiro, 80’ Pinilla, 95’ Ibarbo]

Vittoria preziosissima per il Cagliari di Ficcadenti che, con questi tre punti, si allontana dalla zona retrocessione e dalle ire funeste del patron Cellino, avvicinandosi un pò di più alla salvezza matematica (Lecce permettendo). Il Catania di Montella deve cedere l’onore delle armi dopo aver giocato comunque una gara intensa sul piano dell’impegno. Prima del vantaggio sardo (griffato Thiago Ribeiro) gli etnei sono andati vicino al goal con l’argentino Bergessio, non trovando però lo specchio della porta. A ridosso della fine del primo tempo un tiro-cross di Seymour coglie impreparato Avramov ma la sfera, per sua fortuna, sbatte sulla parte alta della traversa. Nella ripresa i siciliani non mollano e sfiorano ripetutamente la rete del pari (bravo Avramov a riscattarsi e a salvare più volte i suoi). Sul versante opposto sono i sardi a cogliere un palo con il solito Conti. Poi entra il fulmine colombiano Ibarbo ed i giochi si chiudono: assist per Pinilla all’80 e rete al 95’ al termine di una lunga azione solitaria. L’estroso sudamericano pare avere un conto aperto con i siciliani, visto che anche  all’andata mise la firma sulla partita con una rete da sogno.

Programma di oggi, recupero 33° turno Serie A:

NOVARA– LAZIO (12:30), LECCE-NAPOLI, PALERMO-PARMA, ROMA-FIORENTINA, SIENA-BOLOGNA, UDINESE-INTER (15:00), CESENA-JUVENTUS, MILAN-GENOA (18:00)