Tavecchio: goal – line presto in campo

Il presidente della FIGC Tavecchio ha presenziato in mattinata al convegno “Il calcio nel futuro – La tecnologia entra in campo” organizzato dall’Università Foro Italico ed ha espresso il concetto che tanti sportivi attendevano, ovvero l’ingresso sui campi di calcio italiani di strumenti tecnologici: “Il gioco del calcio è legato a tante situazioni particolari, che dipendono dall’intensità, dall’agonismo, dal fatto che ogni volta c’è una nuova forma di espressione. Pensare di intervenire togliendo all’arbitro la discrezionalità è una cosa che non conviene. Però aiutare l’arbitro almeno sul gol-non gol dovrebbe essere acquisibile senza problemi”.

Tavecchio ha voluto però tranquillizzare anche il designatore degli arbitri Nicchi in merito alla figura dei giudici di porta: “Posso dire con estrema serenità che nessuno ha mai pensato di togliere gli arbitri di porta, faremo di tutto per mantenerli. Ho assistito a una lezione di Collina molto importante, che mi ha fatto capire molte cose”.

Serie B: Goal line technology nei prossimi play-off

Il Presidente della Lega di Serie B Abodi ha parlato ai microfoni di Gr Parlamento in merito all’utilizzo di strumenti che possano aiutare gli arbitri nel dirimere la questione annosa del goal- no goal. Ed ha espresso il suo pensiero netto in merito: “Gli arbitri, per quanto possano far bene, non possono fare a meno della tecnologia: nella prossima assemblea chiederò di adottare il “gol-non gol” per i playoff; ma credo che la scelta debba essere fatta a 360 gradi, in campo e fuori. La Goal line technology è troppo grande per noi dal punto di vista finanziario ma dal prossimo campionato si potrebbe attuare nei playoff”.