Mano di Dio, anche in Asia ci provano

La Mano di Dio, o Mano de Dios nella sua versione  originale, può essere una soltanto, ovvero quella di Diego Armando Maradona, quando superò Shilton in uscita nel corso dei Mondiali 86 in Messico nel match storico Argentina – Inghilterra. Ogni tentaativo di replica deve essere considerato un maldestro tentativo di imitazione, soggetto alla punizione dell’arbitro. Questo deve aver pensato Yang Xucentrocampista dell’Shandong Luneng che nel match di Champions League  prova a sorprendere su uno spiovente tutta la difesa avversaria. Ma al calciatore cinese le cose andranno diversamente….

Gol di mano? Partita non omologata, dalla giustizia ordinaria

Un gol annullato grazie all’utilizzo della moviola, tra Internacional e Palmeiras, è il motivo per cui la partita non è stata omologata (il risultato sarebbe stato di 2-1). A scaturire l’intervento della giustizia ordinaria è stato il gol del 2-2 siglato con la mano da Barcos, considerato valido dalla terna arbitrale e che, con l’utilizzo successivo delle immagini televisive, è stato annullato. Solo a posteriori l’intervento di un reporter televisivo avrebbe fatto notare al delegato del match l’irregolarità.

La Corte superiore di giustizia ha subito accolto il ricorso presentato dal Palmeiras che chiedeva che il risultato non venisse convalidato poiché la FIFA non prevede l’uso della tecnologia, anzi vieta l’utilizzo della moviola in campo. Dunque al momento, mancata omologazione della partita, tutto in attesa del giudizio della Corte che dovrebbe riunirsi il 14 novembre. Sarebbe il primo caso al mondo che un giudice, non sportivo, intervenendo per un errore arbitrale, obbligasse alla ripetizione del match: Che sia un segnale per la FIFA?

http://youtu.be/aCsKQCMqNxY