Gillet para 3 rigori in Anderlecht – Malines

gillett

Gillet come l’Uomo Ragno! Solo così si può definire la prestazione dell’ex portiere di Torino, Bari e Catania nel match di Jupiler League del suo Malines contro l’Anderlecht. L’ex numero uno in passato della nazionale belga ha fermato nell’ordine i rigori calciati da Praet, Okaka e Tielemans. La partita è poi terminata in parità con il punteggio di 1-1, con la rete dell’ex sampdoriano Okaka.

Calcioscommesse: inizia il processo Bari – bis

Ha inizio oggi presso la Commissione Disciplinare, per il terzo anno consecutivo, un processo relativo al calcio-scommesse, stavolta per l’inchiesta denominata Bari-bis. Saranno chiamata a rispondere in totale 33 tesserati ed un club, il Bari: autori e complici secondo l’accusa delle nelle presunte combine di Bari-Treviso 0-1 (11 maggio 2008) e Salernitana-Bari 3-2 (23 maggio 2009).

Fra gli imputati più noti il portiere di allora dei galletti , il belga Gillet ed i suoi attuali compagni del Torino Barreto e Gazzi. Per Gillet esiste il serio rischio di una condanna a 4 anni che comprometterebbe il suo proseguo di carriera mentre per Barreto il deferimento è stato solo per omessa denuncia. La società del Bari rischia invece una forte penalizzazione nel prossimo torneo mentre hanno scelto la via del patteggiamento i “pentiti” Andrea Masiello, Davide Lanzafame, Marco Esposito e Cristian Stellini.

Mercato Bologna: le chiavi della porta nelle mani di Curci

 

Gianluca Curci giocherà la prossima stagione con la maglia del Bologna. Ne dà notizia la società emiliana, spiegando che è stato raggiunto l’accordo con la Roma per il passaggio in prestito dell’estremo difensore, con diritto di riscatto a favore dei rossoblu. Il portiere 27enne ha raggiunto la squadra in ritiro ad Andalo e verrà presentato domani. Curci non ha comunque la certezza del posto fisso: dovrà, almeno inizialmente, giocarsi tutto con Federico Agliardi, (secondo di Gillet nella passata stagione), che aveva ben impressionato nell’ultimo scorcio di campionato.

Bari, Gillet: “A Milano per la dignità”

gillet

La sfida contro il Milan si avvicina a parlare di questa delicata gara è stato il capitano Gillet: “Il Milan l’ho visto nella gara di ieri e dico che vedendo le due partite non meritava di perdere. Il Milan è forte, sicuramente vinceranno il campionato ma perchè non mettergli il bastone tra le ruote? C’è in gioco la nostra dignità. La nostra situazione – ha continuato Gillet è critica, inutile dire cose non vere, la matematica non ci condanna ma sarà davvero difficile. Questo però non vuol dire che non daremo l’anima in queste partite che restano.”

 

Davanti dunque ci sarà la capolista Milan. Davanti ci sarà anche uno che Gillet conosce bene: Antonio Cassano: “Lui segue sempre il Bari, quando lo incontrato in Coppa Italia era amareggiato per la nostra posizione di classifica. Ma domenica sarà un nostro avversario.”

 

Gillet è anche intervenuto sulle voci di una possibile cessione da parte del presidente Matarrese: “Il presidente ha sempre tanta energia, da quando ci sono io (ndr 10 anni), ha dovuto ingoiare tanto. Lui è tanto generoso. Io non so se sta decidendo di lasciare io so che quando si parla di cambio al timone, fino a quando non vedo un foglio scritto, non ci credo perchè le chiacchiere sono tante”.