Aguirre: esonerato dal Giappone per un sospetto di combine

Per il messicano Javier Aguirre, ct del Giappone, è bastato l’indagine che la federazione spagnola sta conducendo su una combine, al momento presunta. L’inchiesta risale all’ultima giornata di Liga 2010-11, quando Aguirre era il tecnico del Saragozza,  compagine che vinse sul terreno del Levante per 2-1 e si garantì la permanenza nella massima serie.

Pochi giorni fa il numero uno federale nipponico Kunia Daini aveva smentito ogni ipotesi di licenziamento relativo all’eliminazione della nazionale dalla Coppa d’Asia ed aveva confermato il messicano ala guida tecnica. Oggi invece il dietrofront:  “Non vogliamo correre il rischio che questa vicenda possa in qualche modo influenzare il nostro cammino nelle prossime qualificazioni ai Mondiali” ha spiegato alla stampa. Aguirre era subentrato ad Alberto zaccheroni subito dopo la conclusione dei Mondiali in Brasile.

Coppa d’Asia: Australia – Kuwait aprirà il torneo

Prenderà il via il prossimo 9 gennaio la Coppa d’Asia, manifestazione che si terrà in Australia e che vedrà la partecipazione di 16 nazionali divise in 4 gironi. Per la prima volta parteciperà al torneo anche la Palestina che si è guadagnata il diritto vincendo l’AFC Challenge Cup 2014, manifestazione nata allo scopo di permettere alle nuove realtà calcistiche di emergere.

Favorita del torneo è il Giappone , che trionfò quatto anni or sono guidata da Alberto Zaccheroni. La prima fase si disputerà dal 9 al 20 gennaio, per poi passare all’eliminazione diretta con tabellone tennistico dal 22 al 31, con finalissima a Sidney.

Le sedi della manifestazione sono, oltre a Sidney, Brisbane, Canberra, Melbourne e Newcastle.

Girone A: Australia, Corea del Sud, Kuwait, Oman                                                                 Girone B: Uzbekistan, Arabia Saudita, Cina, Corea del Nord                                             Girone C: Iran, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Bahrain                                                                 Girone D: Giappone, Giordania, Iraq, Palestina

Erroraccio del portiere!

Shusaku Nishikawa è un portiere giappnese di livello internazionale: si dirà , non potrà mai fare un errore del genere eppure, provando a dribblare un avversario davanti alla propria porta, riesce a permettere a Shingo Akamine di realizzare la più semplice delle segnature. La sua squadra, Urawa Reds, perderà per 4-2 in trasferta contro il Vegalta Sendai.

Il calcio del futuro: Obama vs Robot

Visita diplomatica del presidente americano Obama in Giappone e in un incontro avvenuto presso il museo della scienza di Tokyo Miraikan, addirittura vi è stato un momento ludico con un umanoide, chiamato Asimo,  con il quale ha scambiato un paio di passaggi con un pallone da calcio.

http://youtu.be/JAXmz0seDc0

Honda: oltre al Milan ho altre proposte

Oggetto del desiderio della campagna acquisti gestita e diretta da Adriano Galliani, il giapponese Honda smentisce che l’approdo a Milanello a gennaio sia cosa scontata: “E’ un’opzione, ma non è l’unica. Quando arriverà il momento giusto prenderò una decisione”. Dopo Giappone-Ghana, match nel quale è andato  in rete con la maglia nippponica, il centrocampista del Cska Mosca fino a dicembre conferma che da gennaio giocherà in un altro club: “Si, ormai ho deciso. Lascerò il mio club alla naturale scadenza del contratto il prossimo inverno”.

Honda si nasconde dal Milan: so che mi cerca una grande squadra

Sul sito russo sovsport.ru son state riportate le dichiarazioni del calciatore giapponese Honda, da qualche giorno nel mirino del Milan. E con molta sagacia tattica, l’attaccante del CSKA Mosca cerca di nascondersi: “Parlare di mio futuro? Io non so cosa rispondere. E’ meglio chiedere a mio fratello o la dirigenza del CSKA. Quanto a me, so che un ottimo club è interessato alle mie prestazioni. E sono orgoglioso del fatto che un club così abbia bisogno di me”.

Anche l’Australia volerà a Brasile 2014

I canguri hanno superato l’ultimo ostacolo battendo per 1-0 l’Iraq hanno ottenuto il pass per i Mondiali del prossimo anno in Brasile. La vittoria è arrivata grazie ad una rete di Joshua Kennedy all’83 che permette ai socceroos, con il secondo posto in classifica dietro al Giappone di Zaccheroni, di poter preparare le valigie peer la prossima rassegna iridata.

Mamma, ho perso i Rangers!

Una beffa dopo 10mila chilometri partendo dal Giappone, fra voli aerei, pernottamenti e treno per arrivare ad Elgin, cittadina della Scozia dove i suoi mitici Rangers di Glasgow avrebbero dovuto disputare il match di campionato di quarta divisione scozzese, serie in cui è piombato il club della capitale a causa dei noti dissesti finanziari.

Purtroppo però per Daisuke Nakajima, giornalista sportivo in patria, è finita male: arrivato di fronte ai cancelli dello stadio, il Borough Briggs, ha saputo che la partita era stata rinviata per motivi di ordine pubblico. “E’ la storia della mia vita”, ha commentato con sarcasmo il tifoso del Sol Levante prima di fare rientro in patria.

Mondiale per club al via: giapponesi del Sanfrecce ai quarti

E’ iniziata in mattinata, ora italiana, il Mondiale per club 2013 , con il match cosiddetto di play-off nel quale i giapponesi del Sanfrecce Hiroshima hanno battuto i neozelandesi dell’Auckland City per 1-0. Il gol vittoria del Sanfrecce è stato siglato dal centrocampista Toshihiro Aoyama, al 21’ della ripresa. Il goal ha una certa rilevanza statistica importante in quanto si tratta della rete numero 200 della storia del Mondiale per club che ha sostituito nel 2000 la Coppa Intercontinentale. I nipponici torneranno in campo per i quarti di finale domenica alle ore 11.30 italiane contro gli egiziani l’Al Ahly.

Il quadro completo dei prossimi impegni

QUARTI DI FINALE a Toyota, 9/12 (ore 9) 2) Ulsan Hyunday (Kor)-Monterrey (Mex) a Toyota, 9/12 (ore 12.30) 3) Sanfrecce Hiroshima (Jpn) – Al Alhy (Egy), FINALE 5^-6^ POSTO a Toyota, 12/12 (ore 9.30) perdente 2 – perdente 3 SEMIFINALI a Toyota, 12/12 (ore 12.30) vincente 3 – Corinthians (Bra) a Yokohama, 12/12 (ore 12.30) vincente 2 – Chelsea (Eng) FINALE 3^-4^ POSTO a Yokohama, 16/12 (ore 9.30) FINALE a Yokohama, 16/12 (ore 12.30)