Ufficiale: Giampaolo rescinde con il Brescia

Dopo la breve fuga dalla città lombarda, con la comunicazione che si trovava tranquillamente nella casa di villleggiatura a Giulianova, Giampaolo è risalito a Brescia per definire, assieme al proprio legale, la rescissione con la società presideuta da Gino Corioni

Ed in un comunicato all’ANSA ha reso note le personali motivazioni che lo hanno spinto a concludere anzitempo l’avventura con le Rondinelle: “Lascio il Brescia, e lo faccio con comprensibile amarezza. La mia irrevocabile decisione dipende da uno stravolgimento degli obiettivi della società non più in linea con quelli programmati. A malincuore e con comprensibile amarezza confermo la mia volontà, già manifestata domenica al direttore sportivo Andrea Iaconi e a Fabio Corioni, di rassegnare le dimissioni da allenatore responsabile della prima squadra del Brescia. Tale irrevocabile decisione è dipesa da uno stravolgimento degli obiettivi della società non più in linea con quelli programmati all’inizio della stagione sportiva”.