Gazza Gascoigne: week end con i baby calciatori

Paul Gascoigne ha avuto numerosi problemi con l’alcol nel corso della sua carriera ed al termine di essa le cose sono solo peggiorate. Ma il mitico “Gazza” stavolta si è reso protagonista in positivo di una bella esperienza nell’ultimo week -end, trascorrendolo con i giovani calciatori del Wallsend Boys Club, squadra del suo distretto natale, Tyneside. Gascoigne ha assistito alle prestazioni dei possibili sui eredi (solo calcistici speriamo), fornendo consigli ed ” è stato assolutamente fantastico, colloquiando con chiunque, anche con i giovanissimi under 8″ come ha riferito alla stampa il segretario del club giovanile Paul Lockyear.

 

Gazza: due mesi senza ricevere visite , così lo si può salvare

Secondo quanto viene riportato dalla stampa inglese e più precisamente dal Daily Mail, l’ex calciatore della Lazio e Tottenham, Paul Gascoigne avrebbe fatto ritorno nella clinica di Phoenix, Arizona, dopo aver lasciato l’ospedale in seguito alla grave crisi cardiocircolatoria che lo aveva colpito settimane fa. Adesso l’ex centrocampista dovrà affrontare un periodo di almeno due mesi di riabilitazione solitaria, senza poter ricevere la visita di alcuno, solo così si potranno avere possibilità in merito ad un suo recupero alla vita normale

Gascoigne e il problema alcol: sempre peggio

La situazione di Paul Gascoigne, ex stella del firmamento calcistico anni ’90, nonché beniamino della tifoseria laziale, continua a peggiorare. Il baratro della  dipendenza dall’alcol si è di nuovo spalancato sotto di lui. Dopo essere stato “pizzicato” completamente ubriaco ad una serata di beneficenza, Gazza è stato immortalato mentre fa pipì dentro un vaso da fiori, sul balcone del proprio appartamento, visibilmente barcollante ed instabile.

Anche il suo ex compagno di Nazionale Gary Lineker, oggi commentatore tv, ha parlato della situazione delicata di Paul: “Spero davvero che prima o poi possa trovare pace.” Da parte sua, Gascoigne ha lanciato un grido disperato: “Ho bisogno di aiuto, non riesco a smettere di bere.” Il rischio che la sua condizione possa peggiorare fino a conseguenze irreversibili è concreto. Lo spettro di George Best, ex fenomeno del Manchester United anni ’60 di Bobby Charlton, morto nel 2005 per problemi al fegato legati all’abuso di alcol, è più di un monito.

 

Il programma di Europa League

Conclude la settimana europea il quinto turno di Europa League. Un match quello in Israele fra  Ironi Kiryat Shmona e Atletico  di Bilbao è stato rinviato a causa dei problemi politici e che si sarebbe dovuto disputare a due sole ore di viaggio da Tel Aviv. Nel resto del programma spicca il match a Roma fra Lazio e Tottenham che vedrà sugli spalti la presenza dell’ex di lusso di entrambe le squadra Paul Gascoigne.

GRUPPO A
18:00 Anzhi Makhachkala-Udinese
21:05 Liverpool-Young Boys Bern

GRUPPO B
21:05 Academica Coimbra-Viktoria Plzen
21:05 Atletico Madrid-Hapoel Tel Aviv

GRUPPO C
21:05 Marsiglia-Fenerbahce
21:05 Borussia Monchengladbach-AEL Limassol

GRUPPO D
21:05 Club Bruges-Bordeaux
21:05 Newcastle-Maritimo

GRUPPO E
21:05 Molde-FC Copenhagen
21:05 Steaua Bucurest-Stoccarda

GRUPPO F
21:05 AIK Solna-Napoli
21:05 PSV Eindhoven-Dnipro D’petrovsk

GRUPPO G
19:00 Basilea-Sporting Lisbona
19:00 Videoton-Racing Genk

GRUPPO H
18:00 Neftchi-Partizan Belgrado
18:00 Rubin Kazan-Inter

GRUPPO I
19:00 Ironi Kiryat Shmona-Athletic Bilbao (RINVIATA)
19:00 Sparta Praga-Lione

GRUPPO J
19:00 Lazio-Tottenham
19:00 Panathinaikos-Maribor

GRUPPO K
19:00 Metalist Kharkiv-Bayer Leverkusen
19:00 Rosenborg-Rapid Vienna

GRUPPO L
19:00 Hannover-Twente
19:00 Helsingborg-Levante

Clamoroso: Gazza Gascoigne torna a Roma

In occasione del match di Europa League di giovedì prossimo alle ore 19.00 all’Olimpico fra Lazio e Tottenham, Paul Gascoigne sarà presente sulle tribune, lui ex di entrambe le squadre. La conferma è arrivata dal presidente dei biancocelesti Lotito ai microfoni di Lazio Style Radio.

“Ho pensato che in occasione di Lazio – Tottenham fosse un obbligo da parte nostra invitare allo stadio e a Formello Paul Gascoigne, un grande campione che ha rappresentato la storia del nostro club, ha entusiasmato tutti i beniamini all’epoca ed è ancora nei cuori di tantissimi tifosi proprio per la grinta, il carattere e per le grandi giocate che ha regalato. Gascoigne ha avuto un atteggiamento estremamente positivo quando gli è stata prospettata questa opportunità perché l’ha riportato indietro nel tempo facendogli rivivere quei momenti, consentendogli di capire che l’affetto della gente laziale nei suoi confronti non è mai cessato. Paul sarà protagonista di tante iniziative perché vorrei che rappresentasse una testimonianza del passato e far capire ai giovani quanto siamo predisposti a tutelare i valori storici di questo club e a tramandarli”.