Totti:io romanista grazie a mamma

Di mamma ne esiste una sola e per Totti la signora Fiorella è stata determinante nella scelta della squadra. In un’intervista al magazine tedesco Kicker, Francesco Totti ha spiegato le motivazioni per cui la sua carriera è stata a tinte giallorosse: «Certamente avrei vinto di più altrove, ma non mi sono mai pentito della mia decisione, neanche per un solo secondo». Non cresce per un attimo il rimorso per la scelta della squadra capitolina ed anzi, scherzosamente, indica il “colpevole”: “Mia madre? 25 anni fa scelse la Roma per me: se avesse deciso diversamente, probabilmente l’avrei uccisa!”.

Per quanto riguarda i suoi obbiettivi a breve, il capitano della Roma dichiara: “Il record di Piola? Mi mancano 47 reti. Segnare tutti questi gol non è facile, ma il mio obiettivo è molto chiaro. La finale di Coppa Italia con la Lazio? Quel giorno la città si fermerà… Per me è come una finale di Champions League”.