Falcao: United non lo riscatta, Juve in Pole?

falcao

Radamel Falcao non è stato riscattato dal Manchester United: la notizia ora è ufficiale,e dunque l’attaccante colombiano 29 enne rientra dopo il prestito annuale al Monaco. A questo punto rischia di scatenarsi un’asta  per il forte giocatore che nella stagione 2014-15 ha segnato la miseria di quattro reti per il club dei Red Devils che ha comunque raggiunto l’obbiettivo di rientrare dalla porta di servizio della Champions League, raggiungendo il quarto posto in classifica in Premier League. A questo punto la Juventus potrebbe tornare alla carica per assicurarsi Falcao, anche in previsione della possibile perdita di Tevez a giugno oppure nel 2016.

El Cholo Simeone: un giorno sarà all’Inter

Ai microfoni di Sky Sport 24, Diego Pablo Simeone, tecnico dell’Atletico Madrid, si sente pronto e voglioso per la panchina nerazzurra. “Prima o poi, un giorno, allenerò l’Inter”, ha confessato Simeone a Sky. “Al Siviglia, alla Lazio, all’Inter ho lasciato tanti ricordi positivi come calciatore. Questo fa credere che un domani potrei anche allenare queste squadre. E’ successo anche con l’Atlético Madrid. Ho fatto bene come calciatore, ora devo fare bene come allenatore e vedremo cosa ci dirà il destino. Ci vediamo a Milano? Sì, sicuramente sì…”.

La resa di Mourinho: vincere la Liga è ormai impossibile

L’ultima speranza era la sconfitta casalinga degli odiati rivali del Barcellona contro l’Atletico Madrid, secondi in classifica ed il sogno era anche durato qualche minuto, dopo il vantaggio iniziale degli ospiti grazie a Falcao. Ma poi Messi e compagni hanno messo la “quarta” e causa il pareggio pomeridiano contro gli altri catalani dell’Espanyol, il distacco del Real ha raggiunto quota 13 punti.

Un distacco abissale per “Mou”, che infastidito dalla prestazione opaca dei suoi , riconosce di trovarsi in una situazione insormontabile: “rivincere la Liga mi sembra impossibile, abbiamo troppi punti di ritardo ed è praticamente impossibile rimontarli”.

Sottolineando che mai in carriera si era trovato in una situazione che gli possa pregiudicare il raggiungimento di un obbiettivo, prende il tutto con filosofia: “è una tappa della mia vita, un’altra esperienza”.

 

Liga Spagnola: al Barca il big match, ora a + 9 in vetta

Nel sedicesimo turno il match della domenica sera rischia di mettere la parola fine sul campionato spagnolo: il Barcellona in rimonta vince per 41- sull’Atletico Madrid che era passato in vantaggio grazie al colombiano Radamel Falcao. Ma poi la macchina da guerra catalana si scatena e trafigge quattro  volte la difesa dei colchoneros.

Real Saragozza-Levante 0-1 19′ Garcia (L)

Valencia-Rayo Vallecano 0-1 83′ rig. Dominguez (R)

Real Madrid-Espanyol 2-2 31′ Garcia (E), 45′ Ronaldo (R), 48′ Coentrao (R), 88′ Albin (E)

Barcellona-Atletico Madrid 4-1 31′ Falcao (A), 36′ Adriano (B), 45′ Busquets (B), 57′ e 88′ Messi (B)

Lunedì, ore 20 Deportivo La Coruna-Valladolid

Lunedì, ore 21:30 Celta Vigo-Betis

Getafe-Osasuna 1-1 84′ Sola (O), 92′ rig. Castro (G)

Maiorca-Athletic Bilbao 0-1 11′ Aduriz (A)

Granada-Real Sociedad 0-0

Siviglia-Malaga 0-2 49′ Demichelis (M), 70′ Eliseu (M)

Classifica: Barcellona 46, Atletico Madrid 37, Real Madrid 33, Malaga 28, Levante 27, Betis 25, Getafe 24, Real Sociedad 22, Rayo Vallecano 22, Real Valladolid 21, Valencia 21, Athletic Bilbao 21, Siviglia 19, Real Saragozza 19, Celta Vigo 15, Osasuna 14, Maiorca 13, Granada 13, Espanyol 12, Deportivo La Coruna 11.

Liga: al Real il derby di Madrid, il Barca raddoppia il vantaggio sull’Atletico

Nel 14° turno della Liga spicca il derby di Madrid, nel quale i padroni di casa del Real di un Mourinho contestato dai supporters blancos prima della gara, vincendo contro i colchoneros fa un favore ai rivali del Barcellona, mandando i catalani a +6 sulla seconda, l’Atletico appunto di uno spento Radamel Falcao. Fra le altre partite il Valencia, sconfitto pesantemente in casa, licenzia il tecnico Mauricio Pellegrino; nelle ultime ore è spuntata la voce che il possibile sostituto sia l’altrettanto fresco di esonero Roberto Di Matteo.

Venerdì 30 novembre

Osasuna – Rayo Vallecano 1-0
(5′ Kike Sola)

Sabato 1 dicembre

Getafe – Malaga 1-0
(57′ Lopo)
Valencia – Real Sociedad 2-5
(2′ e 73′ Soldado, 43′ De la Bella, 56′ Gonzalez, 64′ Ifran, 83′ Agirretxe, 91′ rig. Vela)
Barcellona – Athletic Bilbao 5-1
(22′ Piqué, 25′ e 70′ Messi, 46′ Adriano, 57′ Fabregas, 65′ Gomez)
Real Madrid – Atletico Madrid 2-0
(16′ Cristiano Ronaldo, 66′ Ozil)

Domenica 2 dicembre

Granada – Espanyol 0-0
Deportivo – Betis Siviglia 2-3
(39′ e 55′ Castro, 56′ e 61′ Riki, 76′ Campbell)
Celta Vigo – Levante 1-1
(37′ De Lucas, 89′ Roger)
Maiorca – Saragozza 1-1
(16′ Postiga, 85′ Victor)

Lunedì 3 dicembre

21:30 Siviglia – Valladolid

LA CLASSIFICA

Barcellona 40, Atletico Madrid 34, Real Madrid 29, Betis, 25, Malaga 22, Getafe 22, Levante 21, Real Sociedad 20, Rayo 19, Valladolid 18*, Siviglia 18*, Valencia 18, Saragozza 16, Celta Vigo 15, Athletic Bilbao 15, Osasuna 13, Maiorca 13, Granada 12, Deportivo 11, Espanyol 10.

Premio di miglior goal dell’Anno: svelati i tre nomi

Il premio Puskas, istituito dalla FIFA per ricordare il grande calciatore ungherese e che viene attributo al marcatore del miglior gol della stagione, è arrivato all’atto finale: dopo una primo elenco di dieci giocatori, oggi sono state fatte le nominations dei tre nomi fra cui verrà scelto il vincitore a Zurigo il 7 gennaio 2013: ecco la lista pubblicata da France Football.

– Radamael Falcao (América de Cali – Atletico Madrid, 19 maggio 2012)

– Neymar (Santos – Internacional, 7 marzo 2012)

Neymar supergolazzo

– Miroslav Stoch (Fenerbahçe – Gençlerbirligi, 3 marzo 2012)

Radamel Falcao: voglio imitare il mio idolo Asprilla

In un’intervista concessa al Times, il centravanti colombiano dell’Atletico Madrid Falcao ha confessato di essere disposto a seguire le orme del suo idolo da ragazzino Tino Asprilla e a confrontarsi con il campionato inglese. Negli ultimi mesi infatti diverse squadre della Premier League hanno chiesto informazioni sul suo conto, non ultimo il City di Mancini.

L’attaccante lasciò stupito il calcio anglosassone quando nello scorso mese di agosto in occasione della Supercoppa Europea trafisse per ben tre volte la porta del Chelsea nel trionfo per 4-1 dei madrileni.

“Inghilterra? Un giorno potrei andarci, è un football che osservo da molto tempo e mi piacerebbe provarlo un giorno” ha dichiarato il colombiano, ricordando quando guardava in TV le partite del suo compatriota Asprilla quando Tino giocava nel corso degli anni Novanta nel Newcastle.

Ben Otto “Italiani” nella nazionale colombiana

Il ct della Colombia, l’argentino Josè Peckerman ha reso noto oggi la lista dei 25 giocatori, dei quali ben otto militano in clubs italiani. I sudamericani disputeranno per le qualificazioni ai Mondiali 2014, il 12 ottobre prossimo il match contro il Paraguay a Barranquilla. Nella stessa città e quattro giorni dopo la nazionale colombiana sosterrà un’amichevole contro il Camerun. Ecco la lista.

Portieri: David Ospina (Nizza), Faryd Mondragon (Deportivo Cali) e Camilo Vargas (Independiente Santa Fe).
Difensori: Cristian Zapata e Mario Alberto Yepes (Milan), Camilo Zuniga (Napoli), Aquivaldo Mosquera (Amèrica, Messico), Carlos Valdès (Philadelphia Union-USA), Pablo Armero (Udinese) e Gilberto Garcia (Deportivo Pasto).
Centrocampisti: Fredy Guarin (Inter), Elkin Soto (Mainz 05, Germania), Carlos Sanchez (Valenciennes), Edwin Valencia (Fluminense), Juan Guillermo Cuadrado (Fiorentina), Aldo Leao Ramirez (Morelia, Messico), James Rodriguez (Oporto), Juan Fernando Quintero (Pescara), Dorlan Pabon (Parma) e Macnelly Torres (Atlètico Nacional).
Attaccanti: Carlos Bacca (Brujes, Belgio), Radamel Falcao Garcia (Atletico Madrid), Jackson Martinez (Oporto), Carlos Darwin Quintero (Santos Laguna) e Teofilo Gutierrez (Atletico Junior).

Il Chelsea prepara il terreno per arrivare a Falcao

 

 

 

 

 

 

E’ opinione del quotidiano The Sun che il Chelsea stia intavolando una laboriosa e difficile trattativa con l’Atletico Madrid, per arrivare a mettere le mani sull’attaccante Radamel Falcao. Il colombiano ha un valore di mercato elevatissimo (grazie ai goals a ripetizione messi a segno nelle ultime 3 stagioni), aspetto che sta spingendo Abramovic verso un’offerta di ben 45 milioni di sterline.

Simeone, tecnico dei Colchoneros, non è ovviamente in accordo con un’eventuale cessione del bomber 26enne, ma sembra che i Blues siano fortemente orientati a strapparglielo già nel gennaio prossimo.