Spagna – Croazia 2-2 , lo dice un software


Si sa ,la scaramanzia è tipica di noi italiani, e magari leggendo questo articolo i pensieri saranno molteplice.

Ma sentite un pò cosa è successo oggi pomeriggio durante le prove tecniche per il software delle statistiche per la tribuna stampa dove ci si è messo pure lo zampino dell’UEFA. Ovviamente non stiamo dicendo sul serio ma provate ad immaginare che risultato è uscito per il match Spagna – Croazia ?
Si avete indovinato, proprio quel 2-2 che Prandelli ed i suoi uomini non vogliono nemmeno pensare e come loro milioni di tifosi. Beh allora, facciamo che sia uno scherzo della natura e ridiamoci sopra.

Cristiano Ronaldo e’ pronto per il Pallone d’Oro

cristiano-ronaldo-513-captain-playing-for-portugal-euro-2012

Il Portogallo ha trovato finalmente un Cristiano Ronaldo in serata di grazia, capace di caricarsi sulle spalle la squadra e prendersi la scena. Sotto di un goal, è stato CR7 a siglare la doppietta (impreziosita da due pali, tanta corsa e tante palle toccate) che ha ribaltato le sorti della gara e regalato la qualificazione ai lusitani.

Senza la squadra non avremmo vinto – ha commentato l’attaccante portoghese nel dopo gara – Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e ora affronteremo la Repubblica Ceca, in una partita che sarà senz’altro molto difficile“.

Con la doppietta realizzata contro gli olandesi, Cristiano Ronaldo ha raggiunto quota 34 goal in nazionale ed è il primo portoghese ad aver segnato in 5 competizioni, fra Mondiali ed Europei. Nemmeno il grande Eusebio ci è riuscito in carriera.

Dopo le aspre critiche piovutegli sulla testa (anche da chi vi sta scrivendo, ndr) il fenomeno del Real Madrid sembra aver trovato quel filo che ancora manca ai suoi colleghi illustri, uno su tutti Lionel Messi. Proprio a quest’ultimo Ronaldo, nella conferenza stampa pre-partita, si era accostato per quel che riguarda il rendimento nelle grandi competizioni con la maglia del proprio Paese, alimentando le voci che lo vogliono succube della rivalità con la pulga.

A quanto si è visto, sarà il numero 10 blaugrana a rischiare di soffrire qualche complesso d’inferiorità, da ora in avanti.

Soprattutto se per CR7 dovesse arrivare il secondo Pallone d’Oro, la cui proprietà negli ultimi anni è indiscusso privilegio dell’argentino.

Cecchi Paone afferma:un giocatore dell’Italia ha avuto una relazione con me


In serata avevamo ascoltato le dichiarazioni di Antonio Cassano nella conferenza stampa, riguardante il tema dell’omosessualità nel calcio e più precisamente nell’ambito del gruppo azzurro. ma il tutto era nato da alcune frasi dette da Alessandro Cecchi Paone, noto conduttore televisivo, al programma radiofonico La Zanzara su Radio 24 , emittente del gruppo Il Sole 24 Ore.

«Ho avuto una relazione con uno di questa nazionale, e lui mi ha detto chi è l’altro, per questo so che sono due». «Prandelli certo che lo sa chi sono gli omosessuali – continua Cecchi Paone – I tre metrosexual sono Giovinco, Montolivo e Abate. È anche un complimento».

Sul commento di Cassano che li ha definiti dei «froci», Cecchi Paone replica a Radio 24: «Siano orgogliosi di dirlo e tranquillizzino Cassano. Cassano venga a pranzo con me che gli spiego che non c’è nessun danno ad avere un gay in squadra».

E’ arrivato l’erede del polpo Paul


Due anni fa per i mondiali sudafricani spopolò il Polpo Paul. Non segnò nè parò rigori, ma i suoi movimenti all’interno della vasca erano attesi da milioni di persone e non poteva mancare il suo sostituto per Euro 2012.

Quest’anno ci hanno pensato in Ucraina a scegliere un animale per le profezie calcistiche. Dopo diversi tentennamenti si è optato per un autentico suino ucraino, profeta e fine conoscitore del calcio, dal nome impronunciabile Khryak, così confermano le autorità municipali di Kiev.
Ogni giorno alle 16 l’oracolo darà le sue previsioni, scegliendo il cibo posto all’interno di due secchi con i colori delle squadre che scenderanno in campo.

 

Ranking UEFA : solo due quarti posti per l’Italia


Mentre per le competizioni per le clubs se ne riparlerà a settembre con l’avvio della nuova stagione , il Ranking UEFA per nazionali ha visto pubblicata l’ultima classifica prima che Euro 2012 possa produrre eventuali variazioni.L’Italia si presenta in entrambe le graduatorie, per aspirare a 4 squadre nella coppa delle grandi orecchie bisognerà realizzare ottimi risultati per almeno due anni, sperando in un contemporaneo crollo dei tedeschi, cosa allo stato attuale molto difficile da realizzarsi.

Di seguito la graduatoria attuale del Ranking UEFA per Nazioni:
1°  Inghilterra 84,41
2°  Spagna 84,19
3° Germania 75,19
4°  Italia 59,98
5°  Portogallo 55,35
6°  Francia 54,18
7°  Russia 47,83
8°  Olanda 45,52
9°  Ukraina 45,13
10°  Grecia 37,10

Di seguito, invece, Vi mostriamo il ranking UEFA con cui comincerà la prossima stagione continentale, ovvero al netto dei risultati che verranno scartati (relativi alla stagione 2007-08) all’inizio della prossima annata:
1°  Spagna 70,31
2°  Inghilterra 66,54
3° Germania 61,69
4°  Italia 49,73
5°  Portogallo 47,42
6°  Francia 47,25
7°  Olanda 40,52
8°  Ukraina 40,26
9°  Russia 36,59
10°  Grecia 29,60

Germania niente Euro 2012? La UEFA intanto va avanti


E’ proprio la rivista tedesca Der Spiegel ad aver pubblicato la notizia che la cancelliera federale, Angela Merkel, starebbe valutando di invitare i suoi ministri a ostacolare le partite che si disputano in Ucraina, se la Timoshenko non sarà liberata per ricevere i necessari trattamenti medici. “L’Europeo 2012 si giocherà alle date previste in Ucraina. Non è contemplato alcuno slittamento del torneo”. Questo invece è quanto dichiarato dalla Uefa dal responsabile in Ucraina Martin Kallen.
In serata si è  diffusa la voce che la nazionale tedesca possa addirittura disertare la competizione mentre in merito alla possibilità di ritardare il torneo di un anno, è totalmente da escludersi così come che si possa rinunciare all’Ucraina come paese ospitante per disputare le partite in un altro stato in quanto il tempo a disposizione per una scelta del genere è scarso.

Questi i precedenti boicottaggi avvenuti nella storia del calcio.
Europei 1960 – La nazionale della Spagna franchista, nei quarti di finale, si rifiutò di giocare in Unione Sovietica.

Dopo il 1974 – Le nazionali dei Paesi arabi aderenti alla Afc (la Federcalcio asiatica) si rifiutarono di giocare contro la selezione israeliana.

Johan Cruijff – Nel 1978 si rifiutò di giocare il Mondiale di calcio nell’Argentina sottoposta alla dittatura militare dei generali.

Europei 1992 – Non un vero boicottaggio, ma non si può dimenticare l’esclusione della Jugoslavia in seguito agli sviluppi della guerra nei Balcani. Al suo posto fu ammessa la Danimarca, che poi vinse il torneo in Svezia. Fatto reso ancor più incredibile che i giocatori convocati erano già in vacanza.

Balotelli gia’ in Polonia!! Per ora solo per le figurine Panini

Pronta per la casa editrice modenese l’edizione dei famosi albums di figurine per i prossimi campionati europei in Polonia ed Ucraina che ci vedranno protagonisti (speriamo) a giugno.

A 57 giorni giorni dal fischio d’inizio sono in distribuzione presso le edicole ed in 80 paesi la nuova collezione “UEFA Euro 2012”.
La lista dei “convocati” prevede: Gianluigi Buffon e Morgan De Sanctis; Giorgio Chiellini, Andrea Barzagli, Andrea Ranocchia, Federico Balzaretti, Domenico Criscito e Christian Maggio; Daniele De Rossi, Andrea Pirlo, Thiago Motta, Claudio Marchisio, Riccardo Montolivo, Alberto Aquilani e Simone Pepe; Sebastian Giovinco, Pablo Daniel Osvaldo, Antonio Di Natale, Giampaolo Pazzini e Mario Balotelli.

Mancano invece Antonio Cassano, reduce da un’operazione al cuore e lo stesso dicasi per Pepito Rossi, tuttora in convalescenza dopo l’intervento al ginocchio. Le scelte sono state fatte fra dicembre e gennaio e non è escluso che, a convocazioni fatte, possano esserci alcune modifiche.
“I tempi tecnici di realizzazione della collezione ci obbligano ad anticipare le scelte del CT Cesare Prandelli e degli allenatori delle altre Nazionali del torneo europeo” ha spiegato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia Figurine e Card di Panini.

Chissà che questa notizia non sia di buon auspicio per il nostro Mario.