Samp: addio Ferrara, arriva Delio Rossi. Il Siena caccia Cosmi e chiama Iachini

Cambio di panchina nella Genova blucerchiata e a Siena. Sono finite pochi istanti fa le avventure di Ciro Ferrara alla Sampdoria e di Serse Cosmi al Siena. Il club dei Garrone ha scelto Delio Rossi come nuovo tecnico, mentre la squadra toscana sarà allenata da Giuseppe Iachini. In bilico da diverse partite, ai due mister sono risultate fatali le sconfitte di ieri pomeriggio: la Samp ha perso 3-1 a Catania, il Siena è stato travolto per 4-1 a Firenze nel derby toscano.

Sampdoria. Dopo un avvio sprint in campionato, i blucerchiati hanno inanellato ben 9 sconfitte conquistando per il momento 17 punti, a tre lunghezze di vantaggio dalla terz’ultima. In estate i tifosi della Samp sognavano però un campionato decisamente più tranquillo. Oltre a Ferrara e al suo staff lascia anche il direttore sportivo Pasquale Sensibile.

“Dispiaciuti per i rapporti umani che si erano ormai consolidati, l’U.C. Sampdoria comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra il sig. Ciro Ferrara e il suo staff. Nel contempo la società accetta le dimissioni presentate dal direttore sportivo, sig. Pasquale Sensibile, e dal Coordinatore dell’Area Tecnica, sig. Domenico Teti”, è la conferma arrivata dal sito internet della società genovese.

Siena. Il club toscano è ultimo in classifica con 11 punti, ma senza i 6 punti di penalizzazione sarebbe a pari della Samp. L’esonero di Cosmi è diventato ufficiale qualche minuto fa con l’annuncio sul sito online della società. Sempre sul sito del Siena le prime parole del neo tecnico Iachini: “sono abituato a parlare sul campo, prometto il massimo del lavoro e dell’entusiasmo per raggiungere l’obiettivo della permanenza in Serie A. Se sono qui è perché credo in questo gruppo e nella capacità dei ragazzi. Ringrazio la Società della stima e della fiducia, che cercherò di ripagare ogni giorno con l’impegno sul campo per costruire mattone per mattone la nostra salvezza”.

Dichiarazioni anche dal presidente Massimo Mezzaroma: “ho preso la decisione di un cambio in panchina dopo la sconfitta di Firenze, perché credo fermamente nelle capacità dei nostri giocatori e nelle possibilità di salvezza. Dobbiamo riprendere un filo che abbiamo smarrito nelle ultime partite e ritengo che mister Iachini abbia gli stimoli e le capacità giuste per farlo. Ringraziando chi l’ha preceduto per il lavoro svolto, sono convinto che da oggi si debba ripartire con ancora più voglia e certezze di poter rendere reale il nostro sogno”.