Roma – Manchester City: le formazioni

Poco meno di mezzora al’inizio del sesto turno di Champions League, che vedrà opporsi sul terreno dell’Olimpico in un match decisivo per il passaggio del turno Roma e Manchester City. Sono state comunicate le formazioni che si sfideranno agli ordini del direttore di gara, il serbo Milorad Mazic.
FORMAZIONI UFFICIALI
Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, Keita, Nainggolan; Ljajic, Totti, Gervinho. All. Garcia
Manchester City (4-2-3-1): Hart, Zabaleta, Demichelis, Mangala, Clichy, Fernandinho, Fernando, Navas, Nasri, Milner, Dzeko. All. Pellegrini

 

 

Youth Champions: la baby Roma sbanca Mosca

Se il francese Garcia è scaramantico, non potrà che vedere di buon auspicio per il match fondamentale di stasera contro il CSKA Mosca, la vittoria ottenuta nella competizione per squadre giovanili dai giallorossi sul suolo moscovita. Con il punteggio all’inglese di 2-0, i ragazzi del tecnico Alberto De Rossi hanno superato i pari età, staccando così il biglietto per gli ottavi di finale con un turno di anticipo. Nel match che ha avuto inizio alle 11.30 ora italiana, a siglare il successo sono state le reti di Lorenzo Di Livio, figlio d’arte di Angelo e un rigore di Daniele Verde.

Sospiro di sollievo nella Roma: De Rossi salta solo un match

Si è rivelato essere un infortunio di poco conto quello occorso a De Rossi nel derby di lunedì sera.  Il centrocampista giallorosso è stato sottoposto a esami strumentali che, informa il club con una nota, “non hanno evidenziato lesioni ossee e capsulo-legamentose. La prognosi è di quattro giorni”. De Rossi quindi sarà assente solo per il match in trasferta contro il Torino e tornerà a disposizione del tecnico Andreazzoli per la successiva trasferta a San Siro contro l’Inter del 17 aprile per aiutare i giallorossi a realizzare l’obiettivo della finalissima di Coppa Italia

L’ex giallorosso Greco: stanno cercando di vendere De Rossi

“Credo che stiano riuscendo a vendere Daniele De Rossi. Fino a qualche mese fa i tifosi scendevano in piazza per difenderlo adesso, invece, sono riusciti a cambiare la mentalità della gente”. Leandro Greco, ex centrocampista della Roma ed attualmente in Grecia dove veste la maglia  dell’Olympiacos, ai microfoni di Radio Manà Manà Sport, nel corso della trasmissione ‘1927, la storia continua’;  è intervenuto per difendere l’amico Daniele.

“L’ho sentito tempo fa. E’ vergognoso quello che gli sta accadendo. E’ vergognoso quello che è uscito fuori del Daniele ragazzo. Può passare un momento difficile ma come giocatore resta un professionista serio”. E aggiunge: “Mi dispiace che passino messaggi sbagliati, la cessione di Daniele sarebbe un danno sia per la società sia per la città”.

Per De Rossi derby da dimenticare: il rosso gli costa tre giornate di stop

Mano pesantissima del Giudice sportivo della serie A Gianpaolo Tosel dopo aver esaminato i referti degli arbitri relativi al 12° turno di Serie A. Per De Rossi una delle pagine più brutte della sua storia calcistica: dopo una settimana passata ad essere oggetto di mercato, la sconfitta nella stracittadina, l’espulsione per un gesto violento ed oggi  la sanzione di tre giornate “per avere, al 48° del primo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito un avversario con un pugno al volto”.

Invece il capitano biancoceleste Stefano Mauri, anch’egli espulso per somma di ammonizioni, viene fermato per un turno dal Giudice sportivo per “comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo”. Un turno anche a Danilo (Udinese), Parra (Atalanta), Biabiany (Parma), Ambrosini (Milan), Behrami (Napoli), Burdisso, Tachtsidis (Roma), Lulic (Lazio), Peluso (Atalanta), Pirlo (Juventus), Rigoni (Chievo).
Tra le società, ammende a Udinese (10.000 euro per cori razzisti), Lazio, Roma e Atalanta (8.000 euro a testa), Pescara (5.000 euro), Genoa (3.000 euro).

I convocati di Prandelli: torna Santon

Per l’ultimo match dell’anno solare 2012, Prandelli ha convocato 25 giocatori per affrontare  la Francia a Parma. Gli azzurri torneranno poi in campo il 6 febbraio prossimo per il match contro l’Olanda in trasferta. In seguito al codice etico, Daniele De Rossi dopo l’espulsione odierna nel derby rimane a casa, sostituito dal compagno di squadra il baby Florenzi mentre Santon rientra in azzurro: la sua ultima presenza in Nazionale risale al 29 marzo 2011, all’amichevole a Kiev con l’Ucraina per sostituire l’infortunato Abate.

I CONVOCATI — I 25 convocati del c.t.
Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Morgan De Sanctis (Napoli), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain), Emiliano Viviano (Fiorentina).
Difensori: Davide Astori (Cagliari), Federico Balzaretti (Roma), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Zenit St. Pietroburgo), Christian Maggio (Napoli), Davide Santon (Newcastle).
Centrocampisti: Antonio Candreva (Lazio), Alessandro Diamanti (Bologna), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Juventus), Claudio Marchisio (Juventus), Riccardo Montolivo (Milan), Andrea Pirlo (Juventus), Marco Verratti (Paris St. Germain).
Attaccanti: Mario Balotelli (Manchester City), Mattia Destro (Roma), Stephan El Shaarawy (Milan), Sebastian Giovinco (Juventus), Pablo Daniel Osvaldo (Roma).

La frase di Baldini su De Rossi scatena i bookmakers

La frase di questa mattina del direttore generale giallorosso Franco Baldini in merito alla possibilità di una cessione per Daniele De Rossi qualora arrivasse un’adeguata offerta da squadre estere, ha dato il via ai bookmaker esteri per nuove quotazioni. In lavagna infatti, sebbene la permanenza alla Roma è ancora l’ipotesi più considerata (a 1,50),  il trasferimento a un club europeo viene ora dato a 2,10. Più difficile invece il passaggio a un’altra squadra di Serie A, un’opzione quotata 15 volte la quota scommessa.

A margine, dopo la vittoria di sabato nel big match dell’Inter, è cambiata anche la quotazione dei nerazzurri riguardante la possibile vittoria del campionato.Si scende infatti da 5,00 a 3,25 sulla lavagna Snai, la Juve rimane favorita con un leggero aumento da 1,40 a 1,60. Cambia la quota anche per il Napoli, che dopo il pareggio interno con il Torino, sale da 9,00 a 10,00.

Baldini a Sky: se arrivasse un’offerta per De Rossi….

Franco Baldini, direttore generale della Roma, con alcune frasi ad effetto a Sky TG 24 ha riaperto la porta alla possibilità di un’eventuale cessione del centrocampista, Daniele De Rossi: “In estate è stata ascoltata un’offerta fatta dal Manchester City, e se l’abbiamo ascoltata vuol dire che l’abbiamo presa in considerazione. Se dovesse arrivare un’altra offerta la riascolteremo, ma potremo tranquillamente decidere di soprassedere un’altra volta. Derby? Non è una partita come le altre, c’è la supremazia cittadina e quindi riveste per molta gente un’importanza fuori dall’ordinario.•

De Rossi – Leonardo: messaggi sospetti, la Roma trema?

Contro il Grifone ha calcato di nuovo il campo dal primo minuto, ma la frattura (scomposta) tra De Rossi e Zeman non è ancora saldata. Daniele  non ha un buon feeling con Zdenek e non è una novità, perciò le possibilità di lasciare Roma già a gennaio si fanno ogni giorno più plausibili. Secondo il sito mercato365.com, ci sarebbe stato uno scambio di sms tra l’entourage di De Rossi e Leonardo, ds del Psg. L’ex tecnico dell’Inter è un maestro delle Pubbliche Relazioni: la buona ambiasciata sembra serva a battere sul tempo la concorrenza del Manchester City, da sempre interessato al centrocampista giallorosso.

Capitan Futuro non avrebbe certo alcun problema a trovarsi una nuova squadra, qualora decidesse di abbandonare la capitale, dal momento che  su di lui ci sono parecchi club, oltre ai due citati. Carlo Ancelotti, allenatore dei parigini, non sta più nella pelle: ha un debole per De Rossi sin dai tempi in cui sedeva sulla panchina del Milan. Per satrapparlo al “nemico” Mancini dunque, potrebbe scatenarsi una guerra tra sceicchi, a colpi di milioni.

La dirigenza della Roma prova a gettare acqua sul fuoco, insistendo con la linea che vuole Daniele Incedibile: “Abbiamo già rinunciato a venderlo, non cambiamo certo idea per una partita in cui non è stato protagonista. Non abbiamo necessità economiche che possano far pensare a una sua cessione. Zeman lo vede meglio intermedio, ma non è detto che non possa provare altre strade. Siamo orgogliosi della nostra squadra e in particolare di De Rossi, che tutto il mondo ci invidia”.

Al di là delle dichiarazioni di rito, c’è da attendersi una lunga eco, come da prassi, quando l’attualità riguarda il perno del centrocampo della Magica.

Occhio Roma: ad Ancelotti piace De Rossi

In un’intervista concessa a Radio MonteCarlo, Carlo Ancelotti è tornato a parlare in questa settimana di pausa per le nazionali. Con un occhio al mercato italiano, che è stato letteralmente depredato dai petroldollari del PSG, l’estromissione del centrocampista romanista De Rossi non ha lasciato indifferente l’ex trainer milanista.

Esprimendo il suo parere in merito al ‘Capitan Futuro’ giallorosso, messo in discussione da Zeman fino all’esclusione per scelta tecnica contro l’Atalanta, ha dichiarato: “Penso che De Rossi sia un ottimo giocatore, mi ha sorpreso il fatto che non abbia giocato ma credo sia stata una soluzione del momento”.

E con una frase semplice ha espresso la sua opinione sul giocatore: “E’ un grande centrocampista, è normale che venga accostato al Psg. E’ una delle poche società che può spendere nel mercato, ma il mercato è chiuso. Al limite se ne potrà parlare a gennaio”.