Brasile 2014: Curitiba rischia di essere eliminata

La sorte della città di Curitiba come una delle sedi che ospiteranno il prossimo Mondiale a giugno sarà resa nota oggi pomeriggio tramite il segretario generale della FIFA, Jerome Valcke, sulla base dei progressi registrati nella costruzione dello stadio Arena da Baixada.

Secondo quel che rende noto la stampa brasiliana, qualora Curitiba venisse esclusa dalla lista, verrebbe multata in base all’accordo registrato fra la FIFA e le singole città. Al momento sono previste quattro matches della prima fase: Spagna – Australia, Irán-Nigeria, Algeria – Russia  e Honduras-Ecuador; in caso di bocciatura, le partite verrebbero assegnate alle sedi rimanenti.