PSG: se va via Blanc, arriva Conte?

La figura del tecnico francese Laurent Blanc alla guida del PSG si sta adombrando nelle ultime settimane: gli ultimi risultati in Ligue 1 hanno fatto precipitare il club parigino in quarta posizione, a 4 punti di distanza dal capo-classifica Lione. Se ad esso si aggiungono le voci che vogliono Cavani e Lavezzi in rotta di collisione con l’ex difensore di Inter e Napoli, il disegno è presto fatto. Questa sera inoltre il PSG scenderà in campo per il match di Coppa di Lega contro i “verdi” del St Etienne ed un’uscita dal torneo potrebbe far precipitare la situazione.

La voce dei tifosi, tramite un sondaggio che la rete radiofonica Rmc ha effettuato domenica sera, ha espresso il desiderio di vedere il ct dell’Italia Antonio Conte sulla panchina in sostituzione di Blanc qualora fosse esonerato e dato che già a luglio le voci in merito ad un possibile arrivo di Conte sotto la Tour Eiffel erano parse credibili, l’ipotesi non pare così fantasiosa.

Le scuse di Hazard per il gesto

Hazard a cui è stato mostrato il cartellino rosso dall’arbitro Chris Foy per il gesto violento nei confronti del raccattapalle dello Swansea, ha dichiarato alla Chelsea TV: “Il ragazzo ha coperto il pallone con il suo corpo e pensavo solo a provare di colpire il pallone. Pensavo di aver preso la sfera e non di aver colpito il ragazzo. Mi scuso per questo.”
La polizia locale ha dichiarato che non ci sarà alcuna azione nei confronti del giocatore.Un portavoce delle autorità ha detto che il raccattapalle Charlie Morgan è stato interrogato in presenza di suo padre e non ha presentato nessuna denuncia, in quanto non ha subito lesioni.

Il responsabile delle comunicazioni dello Swansea City, Jonathan Wilshere ha detto: “La polizia ha interrogato il ragazzo, il cui nome non può essere dichiarato perché minorenne e vulnerabile”, contraddicendo quanto invece era riuscita ad ottenere la stampa.
“E’ entrato nello spogliatoio del Chelsea e si sono stretti la mano con Hazard. John Terry e Frank Lampard sono stati esemplari nell’accoglierlo.”

Il manager dei Blues Rafael Benitez ha detto che entrambi si sono scusati per l’incidente accaduto al Liberty Stadium, ed ha aggiunto che sia il giocatore sia il raccattapalle hanno riconosciuto di aver sbagliato, in maniera diversa

I “verdi” di Francia in finale di Coppa di Lega

Il Saint Etienne si è guadagnato sul terreno amico ieri sera la finale della Coppa di Lega di Francia. Nella semifinale disputata nella giornata di ieri l’ex squadra di Platini ha battuto 7-6 dopo i rigori il Lille. Tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sullo 0-0 senza registrare particolari emozioni. I verdi di Francia vincono così la seconda sfida consecutiva ai penalty; gli sconfitti nei quarti di finale erano stati i parigini del PSG.

La seconda finalista uscirà dalla sfida tra Rennes e Montpellier, in programma questa sera.  Ricordiamo che al torneo partecipano le squadre professionistiche, iscritte alla Ligue 1 e alla Ligue 2, e le migliori formazioni del National

Coppa di Lega inglese: Chelsea KO in casa !

Clamorosa sconfitta casalinga dei Blues guidati da Benitez nel match di andata della semifinale di Coppa di Lega. Allo Stamford Bridge, lo Swansea del danese Laudrup passa per 2-0 e sogna la finalissima. Le reti di Michu nel primo tempo e Graham allo scadere hanno permesso ai gallesi di uscire vincenti dallo stadio londinese : ora il Chelsea è chiamato il prossimo 23 gennaio, a recuperare il doppio svantaggio per arrivare ad una finale che potrebbe permettergli di salvare una stagione fin qui deludente.

Gli incontri in programma oggi

COPPA ITALIA
JUVENTUS – MILAN  20:45
COPPA DI SPAGNA
SIVIGLIA – MAIORCA 19:30
REAL MADRID – CELTA   21:30
SARAGOZZA – LEVANTE  21:30
COPPA SUDAMERICANA UNDER 20
ARGENTINA (U20) – CILE (U20) 23:45
COPPA LEGA PORTOGHESE
MARITIMO – RIO AVE  18:00
SPORTING LISBONA – PACOS DE FERREIRA 18:00
FC PORTO – VITORIA SETUBAL  18:30
NACIONAL – ESTORIL  18:30
BRAGA – BEIRA MAR  19:00
VITORIA GUIMARAES – NAVAL  19:00
BENFICA – ACADEMICA  20:45
OLHANENSE – MOREIRENSE  20:45
CAPITAL ONE CUP
CHELSEA – SWANSEA  20:45

Sorpresa Bradford: 3-1 nell’andata della semifinale di Coppa di Lega

Continua la favola del Bradford, il piccolo club che milita in Football League Two, l’equivalente della nostra Lega Pro Seconda Divisione, che nella semifinale d’andata della Coppa di Lega ha battuto 3-1 in casa, nello stadio  Valley Parade, l’Aston Villa.

Dopo aver eliminato l’Arsenal ai rigori, il Bradford si e’ imposto grazie alle reti di Wells, McArdle e McHugh, di Weimann, invece, il momentaneo 2-1 dell’Aston Villa. Fra due settimane la semifinale di ritorno, quando la squadra della regione del West Yorkshire scenderà al Villa Park di Birmingham, tenterà di rinverdire i fasti del 1911, quando vinse, ormai un secolo fa, la Coppa d’Inghilterra. Domani, invece, l’altra sfida tra Chelsea e Swansea a Stamford Bridge.

 

Bradford 3  Wells 19, McArdle 77, McHugh 88
Aston Villa 1  Weimann 82

Coppa di Lega Inglese: il Chelsea si prende la rivincita

Rivincita fra Chelsea e Manchester United della sfida di campionato di domenica scorsa, stavolta valida per la Coppa di Lega inglese. I due tecnici Di Matteo e Ferguson lasciano a riposo alcuni titolari, ma schierano squadre molto competitive.

I Red Devils passano in vantaggio con un gol dell’eterno Ryan Giggs. David Luiz pareggia dal dischetto. Il Manchester torna a condurre con Chicarito Hernandez, che batte Cech per la seconda volta in pochi giorni. Cahill con un bel colpo di testa riporta i Blues in parità. Nani, con il gol più bello della serata, sembra chiudere l’incontro. Ma, al 93’ l’arbitro Mason decreta un rigore per i padroni di casa e dal dischetto Hazard spiazza l’estremo ospite Lindegaard. Si va ai supplementari. Il Chelsea ha più birra, ha più voglia e soprattutto ha Oscar e Mata, che con Hazard mettono crisi la giovane difesa dello United, che crolla sotto i colpi di Sturridge e Ramires. Giggs al 120’, dagli undici metri, realizza il gol del definitivo 5-4. Nove goals in 120 minuti, 12 la sera prima fra Arsenal e Reading, per gli attaccanti una vera festa.

 

Clamoroso: Giroud e Coquelin lanciano le maglie ai tifosi…ma ci sono i suppplementari!!

Sarà stata colpa dell’emozionante rimonta che i Gunnners avevano compiuto, recuperando dallo 0-4 al 4-4 al 95° nel match serale contro il Reading, ma evidentemente due giocatori dell’Arsenal, Giroud e Coquelin, non erano a conoscenza del regolamento della “Capital One Cup” che, a differenza della FA Cup, non prevede il replay della sfida ma subito il prolungamento ai supplementari. Ecco allora che il bomber francese e il connazionale Coquelin avevano pensato bene di comportarsi come nei matches tradizionali….

Arsenal: dall’Inferno al Paradiso in 120 minuti

Si saranno divertiti sicuramente gli spettatori neutrali seduti davanti alla TV ieri sera mentre le coronarie dei tifosi dei Gunners saranno impazzite quando nelle due ore di gioco disputate sul campo del Reading per la Coppa di Lega i padroni di casa, dopo i primi 37 minuti, si erano addirittura portati sul 4-0, grazie alle reti di Roberts, Leigertwood, Hunt e all’autorete di Koscielny, ma i Gunners hanno ribaltato tutto nella ripresa con la doppietta di Walcott e le reti del subentrato Giroud e dello stesso Koscielny. Nei supplementari, Walcott completa la tripletta e Chamakh va a segno due volte, annullando il momentaneo 5-5 di Pogrebnyak.

Al termine dell’incontro il tecnico dell’Arsenal Arsene Wenger non può per gioire per una di quelle imprese che rimarrà nella storia del calcio inglese: “Nelle nostre partite succede sempre qualcosa, non c’è niente da fare, per cui non ci si annoia mai. Loro hanno avuto un inizio incredibile, potevano vincere anche 6 a 0 dopo il primo tempo, per quanto mi riguarda – ha raccontato l’allenatore francese ieri – . Mi dispiaceva solo per i tifosi, sul 3 a 0 per gli avversari sono rimasti però comunque in piedi a tifarci. Quando giochi nell’Arsenal, non devi mollare mai, penso che i giocatori l’abbiano capito”.