Chelsea vince allo scadere: ancora +7 sul City

Vittoria in extremis per il Chelsea di Josè Mourinho: un goal di Willian all’89° permette ai Blues di superare l’Everton e di mantenere invariato il vantaggio in classifica sul Manchester City, vincente sul campo dello Stoke City con un netto 4-1 grazie alle reti di Aguero (doppietta), Nasri e Milner mentre per padroni di casa rete della bandiera di Crouch.

Nel Chelsea da sottolineare l’esordio con il club londinese del’ex Fiorentina Cuadrado, rimasto in campo fino al 7° quando è stato sostituito dallo spagnolo Fabregas.

Real Madrid miglior team 2014

Dopo il Pallone d’Oro assegnato a Cristiano Ronaldo, il Real Madrid si aggiudica il titolo virtuale di miglior club al mondo dell’anno solare 2014. La classifica stilata dall’Iffhs vede i blancos, guidati dall’italiano Carlo Ancelotti, trionfare davanti ai tedeschi del Bayern, i cugini dell’Atletlico mentre il Barcellona finisce giù dal podio al quarto posto. Prima delle italiane la Juventus, in sesta posizione e precede il Napoli.

LA TOP TEN – Questa la top-ten dei primi dieci club al mondo secondo la classifica dell’Iffhs:
1) Real Madrid (Spagna) 381,00
2) Bayern Monaco (Germania) 276,00
3) Atletico Madrid (Spagna) 267,00
4) Barcellona (Spagna) 251,00
5) Atletico Nacional (Colombia) 247,00
6) Juventus (Italia) 245,00
7) Napoli (Italia) 233,00
8) Arsenal (Inghilterra) 233,00
9) River Plate (Argentina) 228,00
10) Salisburgo (Austria) 228,00

Top 11 UEFA: dominio Bayern-Germania

L’UEFA ha reso nota oggi la squadra dell’anno 2014 scelta dai tifosi. Lo spoglio “virtuale” di 8,6 milioni di voti ha  decretato i migliori undici per ogni ruolo relativamente a calciatori che abbiano militato nello scorso anno solare in una squadra europea. Nessun italiano nella Top 11 e nemmeno calciatori che abbiano disputato almeno per sei mesi la Serie A. L’ultimo italiano ad essere inserito in questa classifica fu Andrea Pirlo nel 2012.

Di seguito la formazione che, schierata con un super offensivo 4-3-3 presenta davvero  il meglio del calcio mondiale.

LA TOP 11 – Ecco l’elenco completo:
Manuel Neuer (Bayern Monaco e Germania);
Sergio Ramos (Real Madrid e Spagna)
Philipp Lahm (Bayern Monaco e Germania)
David Alaba (Bayern Monaco e Austria)
Diego Godin (Atletico Madrid e Uruguay)
Arjen Robben (Bayern Monaco e Olanda)
Angel Di Maria (Real Madrid/Manchester United e Argentina)
Toni Kroos (Bayern Monaco/Real Madrid e Germania)
Cristiano Ronaldo (Real Madrid e Portogallo)
Lionel Messi (Barcellona e Argentina)
Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain e Svezia)

Neuer miglior portiere del 2014

Si riconferma vincitore il tedesco Manuel Neuer nella speciale classifica dei portieri redatta dall’Iffhs (Istituto di Storia e Statistica nel Calcio) per il secondo anno consecutivo. L’estremo difensore  della Germania e del Bayern Monaco ha bissato il successo del 2013 precedendo in classifica con ampio margine (120 punti) la rivelazione Thibaut Courtois (Atletico Madrid e poi Chelsea) mentre sul gradino più basso del podio si è sistemato il costaricano Keylor Navas, ora in forza al Real Madrid. Al quarto posto il primo e l’unico degli italiani, Gigi Buffon, mentre a scendere in classifica si trovano in sequenza Bravo, Sergio Romero (Sampdoria), Ochoa, Cech e a pari merito Lloris e Enyeama.

Per il tedesco Neuer il bis nella speciale classifica potrebbe essere il giusto viatico per la vittoria del Pallone d’Oro 2014, trofeo vinto da un estremo difensore solo una volta nella storia, quando ad aggiudicarsi l’ambito trofeo fu il russo Lev Jascin nel 1963.

E’ l’italiano Rizzoli il miglior arbitro 2014

Per Nicola Rizzoli il 2014 sarà sicuramente l’anno da ricordare per sempre a livello di fischietto. Il direttore di gara bolognese, dopo aver avuto l’onore di dirigere la finalissima del Mondiale in Brasile fra Germania ed Argentina, si è aggiudicato il premio di miglior arbitro dell’anno solare 2014 attribuito dall’Iffhs, l’istituto di storia e statistica sul calcio. Nel 2013 il 43enne fischietto si era piazzato in seconda posizione. Di seguito la Top Ten, che vede la netta prevalenza degli europei.

1 – Nicola Rizzoli (Italia): 131 punti
2 – Howard Webb (Inghilterra): 78
3 – Felix Brych (Germania): 61
4 – Bjorn Kuipers (Olanda): 45
5 – Ravshan Irmatov (Uzbekistan) 37
6 – Pedro Proença (Portogallo): 34
7 – Carlos Velasco Carballo (Spagna): 16
8 – Marco Antonio Rodriguez Moreno (Messico):13
9 – Cunyet Cakir (Turchia): 13
10 – Nestor Fabian Pitana (Argentina): 7.

Parma: ufficiale la penalizzazione di un punto

Non c’è pace in casa Parma: il comunicato dell’ANSA appena pubblicato comunica che la società ducale ha subito la sanzione di un punto di penalizzazione al Parma per il mancato pagamento dell’Irpef a fine 2013. Così ha deciso il Tribunale Federale Nazionale della FIGC, di conseguenza il Parma scende in classifica a 5 punti, ancora più staccato dal quartultimo posto. Inibiti inoltre per due mesi il presidente, appena fresco di cessione, Ghirardi e il dg Leonardi.

Ibrahimovic attacca la stampa svedese: no a confronti con donne

E’ un Ibra polemico quello di fine anno: il quotidiano svedese Aftonbladet ha infatti pubblicato la classifica degli sportivi più popolari del paese scandinavo e per il quinto anno consecutivo è Ibrahimovic, con il 58,7% dei voti, l’atleta preferito, precedendo in classifica i fondisti Charlotte Kalla, Marcus Hellner e Johan Olsson.

Tuttavia l’attaccante PSG ha voluto polemizzare, in un’intervista al periodico Expressen, per essere stato confrontato con sportivi del gentil sesso: “Con tutto il rispetto per ciò che le donne hanno fatto e che fanno incredibilmente bene, non si possono paragonare uomini e donne nel mondo del calcio e non è nemmeno divertente. Io quando vado in giro per l’Europa vengo messo a confronto con Messi e Ronaldo. Invece quando torno a casa mi si confronta con un giocatore-donna e lo dico con tutto il rispetto per il genere femminile. Invece quest’estate mi è stato chiesto chi fosse il miglior giocatore, tra me e Lotta Schelin. Stanno scherzando con me, vero? Quando io ho battuto il record dei gol segnati in nazionale, con chi devo confrontarli? Con chi aveva fatto questi record o con le signore?”.

Ranking UEFA per club: solo un’italiana nella Top 10

Con aggiornamento al 12 novembre, l’UEFA nella giornata di ieri ha pubblicato il Ranking per squadre di club. Solo il Napoli è presente nella Top 10 a rappresentare l’Italia nella classifica riguardante la stagione in corso. Ecco di seguito il Ranking

COEFFICIENTI STAGIONALI PER CLUB (STAGIONE 2013/2014)

1. Atletico Madrid 13.857
2. Bayern Monaco 13.457
3. Real Madrid 12.857
4. Barcellona 12.857
5. Paris Saint-Germain 11.900
6. Chelsea 11.842
7. Manchester City 11.842
8. Manchester United 11.842
9. Arsenal 11.842
10. Napoli 11.466
COEFFICIENTI PER CLUB (STAGIONE 2013/2014)
1. Barcellona 141.799
2. Bayern Monaco 137.799
3. Real Madrid 134.799
4. Chelsea 124.435
5. Manchester United 114.435
6. Benfica 10.293
7. Arsenal 103.435
8. Valencia 96.799
9. Atletico Madrid 95.799
10. Porto 95.293

Liga: risultati e classifica

Getafe-Almeria 2-2 (30′ Rios, 32′ Lafita, 37′ Soriano, 83′ rig. Castro)
Athletic Bilbao-Osasuna 2-0 (31′ aut. Arribas, 82′ De Marcos)
Elche-Real Sociedad 1-1 (2′ Coro, 74′ Vela)
Espanyol-Valencia 3-1 (10′ Helder Postiga, 32′ David Lopez, 47′ Stuani, 89′ Thievy)
Villarreal-Real Valladolid 2-1 (4′ Javi Guerra, 38′ rig. Giovani, 86′ Cani)
Atlético Madrid-Rayo Vallecano 5-0 (16′ e 89′ Raul Garcia, 20′ Diego Costa, 34′ Arda Turan, 52′ Tiago)
Levante-Siviglia 0-0
Malaga-Barcelona 0-1 (44′ Adriano)
Betis-Celta Vigo 1-2 (67′ Charles, 74′ Nolito, 90′ Castro)

STASERA
Ore 21: Granada-Real Madrid

Ligue 1: risultati e classifica

Monaco-Tolosa 0-0
Valenciennes-Marsiglia 0-1  (84′ Gignac)
Bordeaux-Bastia 1-0  (36′ Saivet)
Evian-Rennes 1-2  (11′ e 34′ Oliveira, 49′ Bérigaud)
Guingamp-Lorient 2-0  (16′ e 48′ Yatabaré)
Lione-Reims 0-1  (75′ Fortes)
Montpellier-Sochaux 2-1  (43′ Contout, 45′ Hilton, 94′ Tiéné)
Lille-Saint Etienne 1-0  (37′ Rig. Kalou)
Ajaccio-Nizza 0-0
Nantes-PSG 1-2  (24′ Cavani, 52′ Aut. Alex, 73′ Lavezzi)

CLASSIFICA: Marsiglia 9; Monaco 7; Lione, Saint-Etienne, Rennes, Reims e Lille 6; PSG 5; Montpellier, Bordeaux e Nizza 4; Valenciennes, Nantes, Bastia, Lorient e Guingamp 3; Tolosa e Ajaccio 2; Evian e Sochaux 1.