Diego Lopez scalda i tifosi: Milan – Inter come Real – Barca

Ripreso il posto da titolare dopo un lungo infortunio, Diego Lopez vuole saldare la passione dei tifosi rossoneri in vista del derby di domenica sera. In un’intervista concessa al quotidiano Corriere dello Sport, il numero uno rossonero, alla domanda su quanto valga il primo Milan – Inter della sua carriera ha risposto: “Si tratta sicuramente della più importante dell’anno. Come attesa e tensione è più paragonabile al Classico contro il Barcellona, che è molto più sentito dai tifosi del Real rispetto alla sfida contro l’Atletico. Il derby ha poi sicuramente un’attenzione speciale da parte di tutti”.

Clasico Real – Barca: Suarez ci sarà!

Il TAS ha confermato al Barcellona nella giornata odierna che Luis Suarez, il colpo dell’ultimo calciomercato per i blaugrana, potrà disputare il Clasico di domenica prossima contro il Real Madrid, avendo terminato di scontare la squalifica per il famoso morso a Chiellini nel corso del match Italia – Uruguay dell’ultimo mondiale. I 4 mesi di sospensione termineranno infatti, come comunicato dal tribunale amministrativo dello Sport, solo 18 ore prima del calcio d’inizio, assicurando così al tecnico dei catalani Luis Enrique la possibilità di un eventuale trio d’attacco Messi – Neymar – Suarez.

I tifosi del Barcellona preparano il Clasico: Forza Tito

Sabato sarà la volta del primo Clasico di stagione in Spagna ed i tifosi del Barcellona sono già pronti a gridare “Forza Tito“, ovvero in onore del tecnico della passata stagione che sta lottando contro un brutto male. Queste parole saranno leggibili sul mosaico che gli ultras della squadra catalana stanno preparando per il match che si terrà al Nou Camp sabato alle 18.00.

Secondo il quotidiano sportivo “Mundo Deportivo”, si tratta di una decisione presa dalla dirigenza nella persona del presidente Sandro Rosell. Non è la prima volta che all’ingresso delle squadre in occasione dell’incontro con il Real Madrid, la tifoseria del Barcellona espone una coreografia in onore di qualcuno, ma stavolta il messaggio è un augurio sincero di guarigione per il tecnico che, seppure per una sola stagione, ha saputo conquistare l’animo della gente di Catalogna.

 

 

Squalifica pesante per il portiere Valdes del Barca!!!

Squalifica di ben 4 turni per il portiere del Barcellona Victor Valdes, reo di aver insultato l’arbitro alla fine del “Clasico” contro il Real Madrid, settimana scorsa, match nel quale il portiere era solo fra gli elementi a disposizione dello staff tecnico

La motivazione di tale sanzione consiste nel fatto che Valdes al termine della gara contro il Real, si era rivolto all’arbitro Perez Lasa ed ai suoi assistenti urlando, prima i campo e poi anche nel tunnel degli spogliatoi: “Siete senza vergogna!”. Il club catalano ha già annunciato che presenterà ricorso ma al momento Valdes salterà le sfide di campionato contro Deportivo La Coruna, Maiorca, Rayo Vallecano in casa e in trasferta sul campo del Celta Vigo.

Un Clasico spettacolare. Barca (Messi) e Real (CR7) fanno 2-2

Il divertimento e lo spettacolo non sono mancati nel match clou della Liga spagnola tra Barcellona e Real Madrid. La sfida del Camp Nou termina 2-2, e i gol che decidono la partita portano la firma dei due protagonisti più attesi: Messi e Cristiano Ronaldo,a segno con una doppietta. Apre la serata Ronaldo, che al 23′ trova il gol del vantaggio per il Real. Non passano neanche dieci minuti, e arriva la replica di Messi che alla mezz’ora trova il pareggio con una splendida punizione. La gara resta viva ed emozionante, con continui capovolgimenti di fronte.

Porta in vantaggio per la prima volta Messi con un colpo fenomenale al 61°; soddisfazione breve perché al 66′ arriva la risposta di Ronaldo che trova il gol del definitivo 2-2. In virtù di questo pareggio il Barcellona resta in testa alla Liga con 19 punti, mentre il Real resta a otto punti dai rivali.

L’altra compagine di Madrid, l’Atletico, vincendo al 90° contro il Malaga grazie ad un’autorete, raggiunge i catalani in vetta alla classifica.

Sfortuna nera per Puyol: altro stop serio

Già costretto a saltare gli scorsi europei a causa di un’operazione al ginocchio destro, nel corso del match di ieri sera contro il Getafe (4-1 per i catalani) Carlos Puyol ha subito “l’elongazione del legamento crociato del ginocchio sinistro”, ha reso noto il club, aggiungendo che ulteriori esami saranno necessari per stabilire con maggior precisione l’entità dell’infortunio.

Il capitano dei blaugrana dovrà rimanere ai box per un periodo variabile di 4-6 settimane, saltando così il match di andata del Clasico e i primi impegni in Champions League.

Guardiola – Mourinho sul ring del Nou Camp


‘Som i serem’
Siamo e saremo, questo è il motto che apparirà sabato sulle tribune del Nou Camp in occasione del Clasico, stavolta determinante per la vittoria nella Liga.
90.000 cartellini che verranno alzati al momento dell’ingresso delle due squadre sul terreno di gioco mentre di fronte ai televisiori vi saranno circa 400 milioni di spettatori interessanti ad uno spettacolo in campo e sulle panchine, dove i due tecnici reciteranno copioni molto diversi.
Entrambi non sono sicuri di sedersi ancora sulla medesima panchina nella prossima stagione: l’incrocio possibile è l’Inter, con Guardiola indicato uomo adatto per aprire un nuovo ciclo di vittorie mentre Mourinho è l’allenatore che ha fatto innamorare gli interisti con l’annata del triplete.

Xavi, in un intervista rilasciata ieri ad un giornale iberico, rivela che il mister in spogliatoio non accenna minimamente alla questione rinnovo di contratto, discutendo solo di tattica. Di contro, al ritorno da Londra, Guardiola si è intrattenuto con il presidente dei blaugrana, argomento il finale di stagione in cui il Barcellona può vincere o perdere tutto allo stesso tempo.
In casa Real il portiere campione del mondo Casillas parla di Mourinho come uomo vero , capace di costruire un’identità di squadra come non mai.
Sabato alle 20.00 la verità.