Coppa Italia: Catania supera un Cittadella in nove

Un Catania con molte seconde linee supera il turno ed accede agli ottavi battendo un Cittadella coriaceo rimasto in nove alla metà della seconda frazione ma che si trovava in vantaggio grazie alla rete di Paolucci su punizione sul finire del primo tempo. Bergessio raggiungeva il pari a soli due minuti dal termine e da li gli etnei sfruttavano il maggior talento complessivo per avere la meglio grazie alle reti nei supplementari di Lodi ed ancora Bergessio. Ora al prossimo turno i siciliani se la vedranno con il Parma.

CATANIA (4-3-3): Frison; Alvarez, Bellusci, Rolin, Capuano; Salifu, Lodi, Castro (19′ st Bergessio); Barrientos, Morimoto (19′ st Doukara), Gomez. A disp: Andujar, Terracciano, Augustyn, Legrottaglie, Marchese, Paglialunga, Addamo, Aveni. All. Maran

CITTADELLA (4-3-3): Pierobon; Ciancio, Coly, Gorini (23′ st Pellizzer), De Vito; Busellato, Paolucci, Schiavon; Bellazzini (9′ st Vitofrancesco), Di Carmine, Maah (27′ st Biraghi). A disp: Cordaz, Martinelli, Sosa, Baselli, Di Roberto, Giannetti. All. Foscarini

ARBITRO: Merchiori di Ferrara
RETI: 41′ pt Paolucci, 43′ st Bergessio, 6′ 1ts Lodi, 12′ 1ts Bergessio
ESPULSO: Busellato al 7′ e De Vito al 24′ st, entrambi per doppia ammonizione, il ds Marchetti al 6′ 1ts per proteste

AMMONITI: Frison, De Vito, Barrientos, Busellato, Bellusci

Parte il progetto cittadella Juventus

Via libera all’iter per la trasformazione dell’area circostante lo “Juventus Stadium” atto a creare una cittadella bianconera. La delibera di adozione è passata con la maggioranza di 24 voti favorevoli, 7 contrari e 8 astenuti.

In questo modo la società bianconera otterrà un’area di 180mila metri quadri in cui saranno realizzati campi di allenamento, la sede societaria, un albergo, attività commerciali e di intrattenimento, edilizia residenziale su 12 mila metri quadri. Dopo un’ulteriore perizia sul valore dell’area, sarà definito il prezzo, al momento dell’accordo fissato in 10,5 milioni di euro. Alla fine, il consiglio comunale voterà la delibera per la variante urbanistica. “Abbiamo lavorato per un investimento significativo e importante per la riqualificazione dell’area vicino all’attuale stadio – ha detto il sindaco della città della Mole Piero Fassino – c’è stata un’ampia valutazione di merito che ha consentito di portare tutte le correzioni e le integrazioni di merito”.

Novara: i tifosi restituiscono la maglia

Inizia una nuova moda in curva, prima ci si azzuffava per recuperare le maglie dei propri beniamini al termine del match, ora invece ci si scansa, nel migliore dei casi oppure le si restituiscono in campo. Dopo l’episodio dei tifosi napoletani arrivati fin nell’estremo nord per il match di Europa league, oggi a Novara, al termine della partita contro il Cittadella con i piemontesi sconfitti per 1-0, gli ultras di casa hanno rigettato la casacca indossata da Gonzales, reo di aver fallito un penalty prima che i veneti passassero in vantaggio.

Certamente le cose non vanno per il meglio in casa novarese, dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale ad Ascoli e l’esonero del “Comandante” Tesser, il nuovo tecnico Gattuso, proveniente dalla Primavera, avrà una matassa abbastanza complicata da sbrogliare.

Livorno e Cittadella protagoniste in B: lunedì il posticipo Verona-Sassuolo


E’  terminata da poco la tredicesima giornata del campionato di serieB. Nessuna particolare sorpresa con il Livorno che torna secondo in classifica (almeno fino a lunedì sera) grazie alla vittoria per 2.1 in casa con il Bari. Vince anche il Cittadella, vera sorpresa del campionato, che si impone 1.0 a Novara acuendo la crisi dei piemontesi, sconfitti nonostante il cambio in panchina.

Vincono in casa Brescia, Empoli, Grosseto e Spezia. Pareggio 1-1 tra Padova e Cesena e anche tra Reggina e Varese. Da segnalare proprio in questa partita una maxi rissa finale tra alcuni giocatori.

Singolare anche il rifiuto dei tifosi del Varese di accettare in regalo la maglietta dai calciatori. Una conferma del nervosismo in casa biancorossa incapace di vincere da oramai 8 giornate: la panchina di mister Castori scotta sempre di più.

Serie B: ecco le designazioni di domani

Campionato lungo quello cadetto, che torna in campo domani sera alle 20.45 , eccetto Ternana – Sassuolo alle 18.00, per la disputa della 12-esima giornata di andata. Ecco le designazioni

Martedì 30 ottobre ore 20.45
ASCOLI–NOVARA: IRRATI
BARI–EMPOLI: PALAZZINO
CESENA–GROSSETO: DI PAOLO
CITTADELLA–BRESCIA: LA PENNA
CROTONE–VERONA: DI BELLO
JUVE STABIA–REGGINA: TOMMASI
LANCIANO–LIVORNO: BORRIELLO
MODENA–PADOVA: NASCA
PRO VERCELLI–SPEZIA: GIANCOLA
TERNANA–SASSUOLO: CERVELLERA (ore 18.00)
VARESE–VICENZA: FABBRI