Il Cagliari prova a chiudere la questione stadio: addio a Is Arenas

Come riportato in un comunicato odierno dell’ANSA, il Cagliari prova a risolvere la questione che ha portato anche all’arresto del suo presidente, rinunciando allo stadio di Is Arenas. In una lettera inviata questa mattina al Comune di Quartu Sant’Elena, il club rossoblù disdice la concessione triennale per l’uso dello stadio. I legali della società sono al lavoro per stabilire modi e tempi per smontare la struttura che potrebbe essere trasferita presto in un altro Comune.

Ancora porte chiuse per il Cagliari

Ancora notizie negative per i tifosi cagliaritani, perché il match di sabato prossimo ad Is Arenas tra il Cagliari e la Fiorentina vedrà ancora gli ingressi sbarrati al pubblico, ma dopo il parere dell’ex prefetto di Roma, inviato della Lega di Serie A, Achille Serra, il responso è stato ancora una volta per la disputa a porte chiuse.

Per Cagliari-Roma non è ancora arrivata l’ora giusta

Era attesa per la mattinata odierna la decisione dell’Alta Corte del Coni relativo al ricorso del Cagliari alla Figc per la partita persa a tavolino 3-0 dai rossoblu contro la Roma dello scorso settembre. Tutto posticipato ancora: si dovrà attendere qualche giorno per conoscere la decisione dell’Alta Corte di Giustizia Sportiva. All’udienza di oggi, nel Coni, per la discussione del ricorso del Cagliari contro la Figc, e nei confronti della Roma, erano presenti i legali Mattia Grassani (Cagliari) e Saverio Sticchi Damiani (Roma).

Cagliari – Sampdoria: deciso per la disputa a porte chiuse

Ecco il comunica ufficiale con cui la Lega Calcio di Serie A autorizza il club di Cellino ad ospitare nello stadio di Is Arenas il match di domenica prossima contro la Sampdoria.

Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A,
vista la richiesta della Società Cagliari Calcio S.p.A. del 26 febbraio 2013 di disputare la
gara Cagliari – Sampdoria, della 9ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM,
presso lo Stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena;
preso atto della Determinazione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive
n. 42 del 9 novembre 2012, con la quale lo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena viene
dichiarato a norma;
vista la licenza d’uso e autorizzazione concessa, in data 6 marzo 2013, dal Vice Sindaco di
Quartu Sant’Elena, in accoglimento della richiesta della Società Cagliari Calcio S.p.A.,
affinché la suddetta gara si disputi allo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena in assenza
di pubblico;
visto il nulla osta del 6 marzo 2013 della Prefettura di Cagliari, per i profili attinenti alla
tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, allo svolgimento della gara in oggetto;
dispone che la gara CAGLIARI – SAMPDORIA, della 9ª giornata di ritorno del Campionato di
Serie A TIM 2012/2013, si disputi domenica 10 marzo 2013, alle ore 15.00, presso lo
Stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena, in assenza di pubblico.

Le decisioni del Giudice Sportivo di Serie A

Sono 14 i giocatori squalificati per un turno dal giudice sportivo dopo l’ultima giornata di serie A. Si tratta di Candreva (Lazio), Kucka (Genoa), Pisano (Cagliari) Aquilani (Fiorentina), Bradley (Roma), Cannavaro (Napoli), Carmona (Atalanta), Cerci e Meggiorini (Torino), Gastaldello e Krsticic (Sampdoria), Handanovic (Inter), Kone (Bologna) e Vidal (Juventus).

Da notare che in un primo momento l’arbitro di Bologna – Cagliari aveva indicato nel referto come giocatore espulso Rossettini e non Pisano, come poi prontamente modificato in seguito alla corretta comunicazione.

 

Cellino: concessi gli arresti domiciliari

Nella giornata odierna, nonostante ieri sia avvenuta la modifica dell’accusa a carica di Cellino e degli altri due imputati il sindaco e l’assessore ai Lavori pubblici di Quartu, Mauro Contini e Stefano Lilliu, il Tribunale dei riesame ha deciso di concedere gli arresti domiciliari al presidente del Cagliari, Massimo Cellino.

Solo ieri infatti la Procura ha modificato il capo d’imputazione da tentato a peculato consumato in merito alla vicenda dello stadio di Is Arenas. A manifestare fuori dalle mura del carcere di Buoncammino a Cagliari c’erano parecchi tifosi in attesa che hanno gridato slogans in difesa del presidente del club sardo.

 

 

Cellino resta in carcere: negata la scarcerazione

Resta in carcere il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, arrestato il 14 febbraio scorso nell’ambito dell’inchiesta sulla realizzazione dello stadio Is Arenas. Il giudice delle indagini preliminari, Giampaolo Casula, ha respinto l’istanza degli avvocati difensori che avevano sollecitato la scarcerazione. Identico risultato anche per il primo cittadino di Quartu Mauro Contini e l’assessore ai lavori pubblici Stefano Lilliu

Confusione Is Arenas: stadio non a norma

Succede di tutto per l’impianto Is Arenas, che oggi è salito agli onori della cronaca in quanto la Prefettura di Cagliari ha dichiarato che l’impianto non è ancora a norma e quindi non sicuro, nonostante la struttura sia in grado di ospitare il pubblico. La Prefettura del capoluogo sardo ha rinnovato il suo impegno “per venire incontro alle forti aspettative dell’opinione pubblica nella realizzazione della nuova casa del Cagliari”, come riportato dalla nota.

Inoltre, e questo è parso clamoroso, la stessa Prefettura ha anche deciso di impugnare davanti al Consiglio di Stato la sentenza della settimana scorsa emessa dal Tar Sardegna, che aveva annullato lo 0-3 a tavolino inflitto al Cagliari per la gara con la Roma dello scorso 23 settembre.

Cagliari – Torino a Is Arenas a porte chiuse, in serata la decisione finale

Cagliari-Torino si giocherà domenica allo stadio di Is Arenas di Quartu Sant’Elena, ma a porte chiuse. Questa la soluzione definita nella tarda serata e sancita dalla firma del vicesindaco Fortunato Di Cesare sull’autorizzazione per la disputa dell’incontro in programma per domenica prossima alle 15. A questo punto la palla (metaforica) passa alla Lega calcio di serie A, che dovrà ufficializzare la decisione, dopodiché dovrà esserci il via libera definitivo della Prefettura di Cagliari, che dovrà valutare la possibilità di eventuali problemi di ordine pubblico al di fuori dello stadio.

In serata dunque dovrebbe arrivare il si definitivo allo svolgimento del match e considerando che la proposta era partita direttamente dal club sardo, tutto sembrerebbe propendere per l’accettazione della richiesta.

Stadio Cagliari: arrestato Cellino e il sindaco di Quartu

Arrestato Massimo Cellino. Il presidente del Cagliari Calcio insieme a Mauro Contini e Stefano Lilliu, rispettivamente sindaco e assessore ai lavori pubblici del comune di Quartu, sono stati arrestati nell’ambito dell’inchiesta della Procura del capoluogo sardo sui lavori di adeguamento dello stadio di Is Arenas. Stadio nel quale il Cagliari gioca le partite casalinghe di Serie A.