Supercoppa Italiana: Juve – Napoli garantisce tante reti

Due i precedenti in Supercoppa Italiana fra Juventus e Napoli: in entrambi in matches il totale delle reti segnate è stato di 6, con le vittorie divise una per parte.

Il primo settembre del 1990 allo stadio San Paolo di Napoli, gli azzurri guidati da Maradona e con Alberto Bigon in panchina, travolsero i bianconeri del neo acquisto Roberto Baggio, fresco reduce dalle notti mondiali assieme a Totò Schillaci e con il bresciano Maifredi come tecnico, per 5-1.

Ventidue anni più tardi ( 2012), nello scenario di Pechino dello stadio Nido d’Uccello, sede dei Giochi Olimpici, la Juventus si prese la rivincita sconfiggendo dopo i tempi supplementari il Napoli per 4-2.

I due tabellini

1° settembre 1990, Napoli                                                                                             NAPOLI-JUVENTUS 5-1                                                                                                   NAPOLI: Galli G., Ferrara, Francini, Crippa (80′ Rizzardi), Baroni, Corradini, De Napoli, Alemao, Careca, Maradona, Silenzi (80′Mauro). Allenatore Bigon                           JUVENTUS: Tacconi, Napoli, Bonetti (46′ De Marchi), Galia, Julio Cesar, De Agostini, Haessler (46′ Fortunato), Marocchi, Casiraghi, Baggio, Schillaci. Allenatore Maifredi MARCATORI: 9′ Silenzi, 21′ Careca, 39′ R. Baggio (J), 43′ Crippa, 45′ Silenzi, 72′ Careca ARBITRO: Longhi

11 agosto 2012 , Pechino                                                                                                 JUVENTUS-NAPOLI 4-2  d.t.s.
JUVENTUS: Buffon; Barzagli, Bonucci, Lucio; Lichtsteiner (89′ Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri (46′ Vucinic), Giovinco (113′ Giaccherini) (a disp. Storari, Marrone, De Ceglie, Quagliarella). All. Conte (Carrera in panchina)                               NAPOLI: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro (62′ Fernández), Britos; Maggio, Behrami, Inler (106′ Dossena), Hamsik (67′ Gargano), Zuniga; Pandev; Cavani (a disp. Rosati, Aronica, Insigne, Vargas). All. Mazzarri

Arbitro Mazzoleni di Bergamo; assistenti Faverani e Stefani, quarto uomo Bergonzi, arbitri d’area Rizzoli e Tagliavento)
Marcatori: 27′ Cavani (N), 37′ Asamoah (N), 41′ Pandev (N), 73′ rig. Vidal (J), 97′ aut. Maggio (N), 101′ Vucinic (J)                                                                                     Ammoniti: Britos, Cannavaro, Behrami, Cavani, Zuñiga (N), Giovinco, Bonucci (J)
Espulsi: 85′ Pandev (N), 90’+3′ Zuñiga (N)

Fiorentina – Empoli: i precedenti

Fiorentina – Empoli ha una storia recente come classica toscana in quanto i precedenti fra le due squadre nella massima serie hanno inizio solo dalla stagione 1986/87 quando le due squadre impattarono per 1-1 all’Artemio Franchi, con un marcatore di lusso fra le fila dei gigliati, Giancarlo Antognoni, bandiera del calcio viola.

In totale i matches disputati sono sette con il seguente bilancio: 4 vittorie casalinghe, 2 pareggi ed una sola vittoria esterna nella stagione 1997/98 per 2-1 ( Batistuta, Tonetto e Martusciello) con lo score delle reti complessive di 11-5 in favore della Fiorentina.

Particolare curioso: l’Empoli finora nelle sette sfide precedenti non ha mai segnato nel primo tempo di gioco e le due squadre preferiscono comunque andare in rete nella seconda frazione di gioco poichè la suddivisione fra i due tempi è di 5-11 complessivamente.

Milan – Napoli: i precedenti a San Siro

Milan – Napoli si giocherà per la 67-esima volta sul terreno dei rossoneri. Nei 66 precedenti il bilancio è il seguente: 31 vittorie casalinghe, 23 pareggi e 12 vittorie esterne mentre lo score delle reti è 144 – 64 sempre per i rossoneri. L’ultima vittoria del Milan risale alla stagione 2010-11 (27° turno) per 3-0 siglato Ibrahimovic, Boateng, Pato; l’ultimo pareggio invece è stato scritto nella stagione 2012-13 (32° turno) con il risultato di 1-1 Flamini (M) e Pandev (N). L’anno scorso invece il Napoli sbancò San Siro per 2-1 grazie a Britos ed Higuain mentre la segnatura della bandiera dei rossoneri fu siglata da Balotelli.

Bayern Monaco – Juventus: i precedenti

Bilancio in parità per quanto riguarda i match disputati in Germania. Una vittoria ed una sconfitta per parte, con un pareggio a reti inviolate. 2-2 il bilancio delle reti complessive.
UEFA Champions League Fase a gironi
Mercoledì, 30.09.2009 2 FC Bayern München Juventus 0:0
UEFA Champions League Fase a gironi
Martedì, 18.10.2005 3 FC Bayern München Juventus 2:1 Deisler 32°, Demichelis 39°, Ibrahimovic 90°
UEFA Champions League Fase a gironi
Mercoledì, 03.11.2004 4 FC Bayern München Juventus 0:1 Del Piero 90°

Roma – Genoa: i precedenti

Roma – Genoa: 45 incontri Vittorie Roma : 32 Pareggi: 6 Vittorie Genoa: 7

Reti: Roma 86 ( 1° tempo 44 – 2° tempo 42)  Genoa 24 (1° tempo 8-2° tempo 16)

Ultima vittoria Roma: 2011-12 28° turno 1-0 Osvaldo

Ultimo pareggio : 1993-94 18° turno 1-1 Skuhravy (G), Cappioli (R)

Ultima vittoria Genoa: 1989-90 20° turno 0-1 Aguilera

Mourinho : al Nou Camp solo una vittoria in 12 sfide

José Mourinho farà questo martedì, in occasione del match per la Coppa del Re, la sua 13ª visita al Camp Nou come allenatore. Il bilancio del tecnico lusitano è fatto di una sola vittoria,, recente perché arrivato nel girone di ritorno della passata edizione della Liga, 5 pareggi e sei sconfitte. Quella più dolce arrivò nell’aprile  del 2010 quando con l’Inter, l’insucceso gli valse comunque l’approdo alla finale di Champions League, poi vincente con l’Inter.

23/02/05 (andata ottavi Champions) Barça-Chelsea (2-1)
07/03/06 (ritorno ottavi Champions) Barça-Chelsea (1-1)
31/10/06 (girone Champions) Barça-Chelsea (2-2)
25/11/09 (girone Champions) Barça-Inter (2-0)
28/04/10 (ritorno semifinale Champions) Barça-Inter (1-0)
29/11/10 (Liga) Barça-R. Madrid (5-0)
03/05/11 (ritorno semifinale Champions) Barça-R. Madrid (1-1)
17/08/11 (ritorno Supercopa) Barça-R. Madrid (3-2)
25/01/12 (ritorno quarti Copa) Barça-R. Madrid (2-2)
21/04/12 (Liga) Barça-R. Madrid (1-2)
23/08/12 (andata Supercopa) Barça-R. Madrid (3-2)
07/10/12 (Liga) Barça-R. Madrid (2-2)

 

Milan – Parma: i precedenti

Milan – Parma  si è disputata complessivamente 21 volte nel massimo campionato di Serie A :13 vittorie rossonere, 6 pareggi e 2 vittorie esterne.
Il bilancio delle reti è nettamente a favore dei milanisti :41 – 12
La divisione delle reti del Milan fra i due tempi è di 15 -26 mentre per il Parma è di 6-11.
Ultima vittoria Milan stagione 2011-12 9° turno 4-1 Nocerino (3) Ibrahimovic, Giovinco
Ultimo pareggio stagione 2007-08 4° turno 1-1 Seedorf , Pisanu
Ultima vittoria Parma stagione 1996-97 14° turno 0-1 Stanic

Cagliari – Milan: i precedenti

Il match si è disputato 31 volte, con un bilancio di 4 vittorie casalinghe, 14 pareggi e 13 vittorie esterne. L’ultima vittoria del Cagliari risale alla stagione 11998-99 5° turno per 1-0 con rete di De Patre.                                                                                                               L’ultimo pareggio è dell’annata 2008-09 6° turno per 0-0. L’ultima vittoria dei rossoneri è invece è della scorsa stagione 2001-12 1° turno, disputato però in dicembre causa l’annullamento della giornata per lo sciopero dei calciatori, quando gli uomini di Allegri sbancarono il san’Elia per 2-0, autorete di Pisano e rete di Ibrahimovic.

Il bilancio delle reti è nettamente a favore degli ospiti , con 25-41. La divisione delle reti fra le due frazioni di tempo è la seguente: Cagliari 16-9 mentre per il Milan è 18-23.

Napoli – Roma : i precedenti

Il numero di match disputati in Serie A tra Napoli-Roma è di 65 con un bilancio di 28 vittorie casalinghe contro le 17 ospiti mentre i pareggi sono 20. La vittoria più larga della squadra degli azzurri risale alla stagione 1971/1972, turno numero 9 di andata con un 4-0 secco per i napoletani mentre la miglior vittoria della Roma arrivò nella stagione 1946/1947 al 36° turno quando i lupi giallorossi sbancarono la città del Maschio Angioino con il risultato di 0-3.

Complessivamente nell’incontro Napoli-Roma sono stati segnati 149 goal,  85 – 64 a favore del Napoli .Grossa differenza in termini di marcature fra primo e secondo tempo: 57 goals (31-26 per gli azzurri) mentre nel secondo tempo si arriva addirittura a 92 goal quando i napoletani hanno segnato ben 54 volte la rete contro 38 della Roma. L’ultimo successo degli ospiti risale al turno numero 16 della stagione 2011/2012 e finì con il punteggio di 1-3  (autorete di De Sanctis, Osvaldo, Hamsik e Simplicio ). L’ ultima vittoria del Napoli risale alla giornata 6 della stagione 2010/2011 e finì con il punteggio di 2-0 (Hamsik e autogoal di Juan ).

Udinese – Inter: precedenti e statistiche

Il numero di match disputati nel campionato di Serie A tra Udinese-Inter è pari a 39 conditi da 89 goals complessivi. I friulani hanno collezionato 10 vittorie contro 15 dei nerazzurri mentre i pareggi sono 14. La vittoria più larga della squadra di casa risale alla stagione 1989/1990, giornata numero 34 valevole per il girone di ritorno : Udinese-Inter si concluse per 4-3. Questi i marcatori dell’incontro: Balbo (doppietta) e Branca (doppietta) mentre per l’Inter risposero  Serena, Matthaus e Mandorlini .

La vittoria più larga degli ospiti si ebbe al terzo turno di andata nella stagione 1960/1961, Udinese-Inter si concluse con il risultato di 0-6, grazie alle segnature di Lindskog e Angelillo (entrambi doppietta), Zaglio e Firmani . Il bilancio delle rete parla di 38-51 a favore degli interisti, mentre la divisione dellle reti fra le due frazioni di gioco è 17-21 e 21-30 sempre in favore dei nerazzurri.

L’ultimo successo dell’ Inter è della scorsa stagione quando finì con il punteggio di 1-3 (Danilo, doppietta di Sneijder e Alvarez ) mentre l’ ultima vittoria del’Udinese risale alla giornata 21 della stagione 2010/2011 e finì con il punteggio di 3-1 con reti di Zapata, Di Natale e Domizzi che ribaltarono la rete iniziale di Dejan Stankovic.