John Carew si dà al thriller

Una carriera che spazia fra diverse nazioni europee , fra cui anche l’Italia quando nella stagione 2003-04 vestì i i colori della Roma. Ora John Carew, ancora relativamente giovane per il calcio con i suoi 33 anni, ha lasciato il West Ham mettendo in stand-by la sua carriera da calciatore.

Si sta infatti dedicando al cinema con il ruolo di attore: Il suo film, in uscita nel 2013, si chiama “Killing Time” e si tratta di un action-thriller movie. “Non posso dire molto sulla trama perché il progetto è ancora lungo. Ad ogni modo le cose, a quanto pare, stanno andando bene, e mi dicono che ho la stoffa da attore”. Tuttavia Carew ha preferito ribadire che il calcio non è ancora il suo passato ed anzi ci terrebbe ad indossare in futuro la maglia dell’Aston Villa “la squadra alla quale sono rimasto più legato”.

Ronaldinho nuova star di Bollywood

Un pò la faccia da cartone animato l’ha sempre avuta. Simpatica, con quei due dentoni alla Bugs Bunny. Prima o poi quindi, doveva capitare che gli proponessero di girare un film. E Ronaldinho, amante dell’allegria e dei sorrisi, non poteva che dire sì.

Così l’ex fantasista del Milan, attualmente alle dipendenze dell’Atletico Mineiro, interpreterà se stesso. Il film sarà girato in India e lui è stato invitato a Pune per la conferenza stampa di presentazione del progetto; è stato accolto come una star del cinema e dal proprio profilo di Twitter si è dichiarato entusiasta, sia del bagno di folla che del film. La pellicola si intitolerà “R10-The Movie” o in alternativa “Ronaldinho contro gli alieni”. Sarà un lungometraggio sulla sua vita ispirato al celebre Space Jam, dove i cartoni della Looney Tunes interagivano con la star del basket Michael Jordan. La produzione è affidata all’inglese Blackburn e le riprese partiranno il 10 gennaio prossimo.