Simeone, palleggio di classe di fronte ai suoi ragazzi dell’Atletico Madrid

Per la rimonta in Champions League nel match di ritorno degli ottavi di finale di stasera contro il Bayer Leverkusen, l’Atletico Madrid avrà bisogno di tutto il sostegno del pubblico, come ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico argentino dei colchoneros Simeone. E se a scendere in campo fosse lo stesso centrocampista di Inter e Lazio, visto la classe che  dimostra ancora?

 

Diego Godin manca il pallone ed i compagni scoppiano a ridere

Allenamento di capacità coordinative: il tuffo dovrebbe essere diretto a colpire la sfera lanciata dall’allenatore e a fermare lo slancio è stato posizionato sul terreno di gioco un enorme materasso. Ma vuoi per un motivo o per l’altro, può capitare di mancare il colpire il pallone, come capita al difensore Godin dell’Atletico Madrid che si lancia nel vuoto molto prima che la sfera arrivi!!

Derby di Madrid: l’Atletico non lo vince in casa dal 98-99!

Ed arrivò il giorno del derby di Madrid: per il 22° turno alle ore 16.00 scendono in campo sul terreno del Calderon, Atletico e Real, al loro 156° derby per quel che riguarda le sole sfide di Liga. Nei precedenti 155 incontri il bilancio parla nettamente in favore dei blancos con 85 vittorie contro le 37 dei padroni di casa, completati da 33 pareggi mentre lo score delle reti, sempre in favore delle merengues, è di 276-206.

Ma per gli uomini di Simeone vi è un altro muro da abbattere: infatti l’ultima vittoria casalinga in un derby risale addirittura alla stagione 1998-99, giornata n° 37, quando trionfarono per 3-1 in virtù delle reti di Josè Mari (poi transitato al Milan), Lardin e Juninho, inframezzate dal momentaneo pareggio di Morientes. In quella partita scesero in campo anche gli italiani Torrisi e Michele Serena, in un’annata che aveva visto Arrigo Sacchi alla guida della squadra fino alla 222-esima giornata.

Sondaggio UEFA: Fernando Torres miglior acquisto di gennaio

L’UEFA, chiuse le campagne d’acquisto del periodo invernale, ha voluto effettuare un sondaggio tramite i canali social chiedendo di indicare quale sia il giocatore considerato il colpo di gennaio. Ed a sorpresa il pubblico della Rete ha indicato nello spagnolo Fernando Torres, attaccante che ha lasciato il Milan per tornare alla casa madre dell’Atletico Madrid dopo sette anni e mezzo, la miglior operazione di mercato.

Nella Top 5 seguono nell’ordine Wilfried Bony, Seydou Doumbia, Xherdan Shaquiri e André Schürrle. Rimangono esclusi da questa speciale classifica Cuadrado, passato dalla Fiorentina al Chelsea ed il giovanissimo  Martin Odegaard, acquisto in prospettiva effettuato dal Real Madrid, il 16enne norvegese strappato alla concorrenza dei Top clubs europei.

Neymar: c’è una cosa che si chiama rispetto

Il Barcellona , con la vittoria in casa dell’Atletico Madrid, si è guadagnato l’accesso alla semifinale di Coppa del Re ed il brasiliano Neymar è stato l’asso vincente dei blaugrana. Tuttavia il comportamento in campo del numero 11 ha provocato le ire dei rivali tanto che Gabi ha sottolineato che “ha un modo di giocare peculiare, soprattutto quando sta vincendo” mentre Cani è stato ancora più incisivo, preannunciando guai per la stella del Barcellona dicendo che “tutta la sua carriera rischia di essere problematica. Neymar ha uno stile di gioco particolare, parla, tira l’erba, è il suo modo”. Ed il calciatore ha voluto rispondere, postando sul profilo Instagram personale l’immagine di ieri sera, festeggiando il goal del 3-2 portando la mano all’orecchio ed il messaggio: “Nessuno è obbligato a piacere a qualcuno, però esiste una parola che si chiama rispetto”.

Arda Turan lancia una scarpa al guardalinee!!

Coppa del Re di Spagna molto calda: nel match fra Atletico Madrid e Barcellona , l’attaccante dei colchoneros Arda Turan, colto probabilmente da un raptus agonistico, ha lanciato una scarpa al guardalinee, fingendo poi di non aver avuto alcuna intenzione bellicosa….

http://youtu.be/loo8bev9pVg

Atletico Madrid: un miliardario cinese entra in società

L’Atletico Madrid si sposta verso la Cina: il multimiliardario cinese Wang Jianlin, proprietario del Gruppo Wanda, con interessi che spaziano dagli hotel di lusso ai cinema multisala, entrerà a far parte dell’azionariato dei biancorossi di Madrid con l’investimento di 45 milioni di euro equivalenti a circa il 20% delle quote azionarie.

L’annuncio ufficiale avverrà probabilmente mercoledì prossimo a Pechino, alla presenza di Enrique Cerezo e Gil Marín, rispettivamente presidente e amministratore delegato dei colchoneros. L’accordo servirà a potenziare economicamente il club, diffondendo il marchio del club in Estremo Oriente. Wang Jianlin al momento occupa la 10-esima posizione nella classifica degli uomini più ricchi del mondo secondo la rivista americana Forbes.

 

Derby di Madrid: tifo sempre caldo

Ieri sera il Real Madrid tentava la rimonta nel match di ritorno di Coppa del Re contro i concittadini dell’Atletico guidati da Diego Pablo Simeone. Negli anni 80 erano famose le rimonte delle merengues nelle coppe europee, perchè entrare al Bernabeu significa arrivare in un catino ribollente di tifo. Ed il giovane difensore del Real Nacho ha postato su Instagram un video, ripreso mentre si trovava sul bus con la squadra diretto allo stadio, l’atmosfera creata dai tifosi che avrebbe dovuto intimorire i colchoneros…..ma così non è stato, grazie alla doppietta del neo acquisto Torres!