#WelcomeJurgen : You’ll Never Walk Alone in Liverpool-Dortmund 2014

liverpool

C’è già stato un momento emozionante per Jurgen Klopp ad Anfield Road: in un amichevole pre-campionato dell’estate 2014, il Borussia Dortmund fece visita al Liverpool nella sua tana. E come ogni pre-partita si rispetti, l’intero stadio intonò You’ll Never Walk Alone. Nell’occasione i Reds schiantarono i gialloneri tedeschi per 4-0, preludio di una stagione alquanto difficile per Klopp sulla panchina che lo ha reso celebre e che ha lasciato al termine dell’ultima Bundesliga.

 

Coutinho, futuro marchiato ancora Liverpool

Coutinho aveva lasciato l’Inter e l’Italia un paio di stagioni fa con molti rimpianti: i nerazzurri pensavano di aver fatto l’affare liberandosi di un giocatore, seppur giovanissimo, che non aveva rispettato le premesse delle vigilia mentre per il brasiliano si aprivano le porte della Premier League con molti dubbi. Eppure Liverpool si è rivelata essere la casa ideale per Coutinho che oggi, a 22 anni, ha rinnovato il contratto con la dirigenza di Anfield Road fino al 2020.

“Significa molto per me. Questo club mi ha dato l’opportunità di giocare e ha creduto in me nonostante nelle mie precedenti esperienze non avessi avuto molte chance. Il Liverpool è una grande famiglia e qui sono felice. È un giorno speciale per me oggi. È un sogno diventato realtà firmare questo contratto”, ha dichiarato dopo la firma l’ex calciatore dell’Inter.

Sneijder e se fosse solo rossa la prossima maglia?

Sembrava tutto fatto per il passaggio di Wesley Sneijder al Galatasaray. Dopo un week end in cui le società si erano accordate per la cifra di 10 milioni di euro offerti dalla formazione turca, in attesa di trovare l’accordo tra il giocatore ed il Galatasaray, oggi secondo quanto rivela in esclusiva il sito internet Goal.com dietro a questo rallentamento delle operazioni potrebbe esserci l’interesse del club di Anfield Road, ovvero il Liverpool: il club di Brendan Rodgers potrebbe incontrare l’entourage del calciatore nelle prossime 24 ore.

Gerrard: solo Liverpool per me

Intervistato dalla Bbc, Steven Gerrard, centrocampista inglese in forza al Liverpool, promette ai supporters della Kop che il suo cuore è solo per Anfield Road: “Sono un tifoso del Liverpool e per questo non me ne andrò mai via da qui. Negli anni passati, diverse volte ci sono state le occasioni per lasciare questa squadra, ma non ho nessun rimpianto e sono felice di esser rimasto”.

Alfield Road sarà tirato a lucido: novità per la casa dei Reds

Ben dieci sono durate le discussioni da parte della dirigenza del Liverpool, ma secondo quanto riportato dal ‘Daily Mail’, alla fine si è optato per la ristrutturazione di Anfield. Salta dunque il progetto di un nuovo stadio, che secondo i piani avrebbe dovuto essere anche la casa dell’Everton: l’Anfield ristrutturato avrà 60.000 posti  e l’operazione costerà circa 150 milioni di sterline, a fronte dei 400 previsti per uno stadio nuovo.

Si potrà ancora dire This Is Anfield (Questo è Anfield), «per ricordare ai nostri ragazzi per quale maglia giocano, e ai nostri avversari contro chi giocano», la targa che Bill Shankly, l’allenatore che portò il Liverpool negli anni Sessanta e Settanta dalla Seconda divisione inglese al dominio in Inghilterra ed in Europa, fece apporre sul muro di spalletta della scalinata che conduce i giocatori sul campo di gioco.