Il Parma ha fame di vittoria: Toro avvisato

Al Tardini il Torino arriva con una situazione di classifica tranquilla e per i ragazzi di Donadoni urge trovare i tre punti che mancano da ben otto turni. Sul sito ufficiale dei ducali le parole del francese Biabiany giungono per rassicurare il pubblico di casa che l’impegno non mancherà: “In effetti è così, non sto trovando la via del gol. Credo che sia importante comunque impegnarsi con tutta la squadra e cercare di vincere la partita con il Torino, poi il gol arriverà sicuramente. E’ un momento sfortunato, in cui creiamo molto ma non riusciamo a concretizzare. Come ci ha chiesto il mister, serve più cattiveria, se poi arriva il gol non è importante il marcatore”.

Bianchi e il Torino: possibile divorzio, colpa di Samp e Parma

 

I tifosi granata, che durante gli allenamenti del ritiro di Sappada non smettono di incitare Bianchi e lo circondano per avere foto e autografi, potrebbero rimanere delusi e basiti: secondo quanto ha riportato Sky Sport, l’attaccante bergamasco sarebbe sul mercato. Il prezzo per il suo cartellino si aggira intorno ai cinque milioni di euro, tuttavia considerati troppi per la Sampdoria, in prima fila per la punta granata.

Alla finestra c’è però anche il Parma che, dopo Amauri, vorrebbe un altro attaccante di peso e di esperienza.

Petrachi non ha mai nascosto la volontà di cederlo, qualora arrivassero le giuste richieste. Ma la cessione di Bianchi potrebbe aprire una spaccatura (l’ennesima)  tra la parte di tifoseria che lo sostiene e la società: il procuratore del giocatore vuole rispettare i termini del contratto e nello stesso tempo Cairo non vuole correre il rischio di perdere del denaro, vedendo partire a parametro zero il suo attaccante.

Amauri affonda il Milan: occasione d’oro per la Juve

Amauri

Colpo di scena a San Siro. La Fiorentina vince in rimonta il match contro la capolista Milan per 2-1 e riapre di fatto il campionato. La Juventus, impegnata alle 18.30 a Palermo, ha la possibilità di superare il Diavolo in classifica a poche giornate dalla fine.

Il goal vittoria, siglato all’89°, arriva proprio per mano di un ex juventino, Amauri, uno dei più criticati in casa viola. Da segnalare il rientro in campo dopo oltre 5 mesi di Antonio Cassano.

Netta vittoria per il Lecce, 4-2 alla Roma. Il Siena vince 2-1 a Bergamo mentre Cesena e Bologna pareggiano 0-0. Vince anche il Chievo, 3-2 con il Catania, mentre pareggiano Novara e Genoa e l’Udinese batte 3-1 il Parma.

Oltre alla già citata Palermo-Juventus, si giocherà nel consueto posticipo delle 21 Lazio Napoli valida per l’accesso alla Champions.

cade il milan, l’unica buona notizia e’ cassano

amauri_cappellino

E’ il caso di dirlo: clamoroso a San Siro. Era quasi un testa coda tra Milan e Fiorentina e come spesso è accaduto nella storia della Serie A, la favorita esce a testa bassa. Rossoneri pressoché inguardabili, lenti e prevedibili, viola sornioni, umili e pazienti; finisce così 2-1 per gli uomini di Delio Rossi, in rimonta dopo il vantaggio di Ibra su rigore.

Il diavolo fa anche beneficienza: la rete della vittoria gigliata arriva dai piedi di Amauri, subentrato a poco più di un quarto d’ora dal termine (prima marcatura da quando è a Firenze).

Gli unici sorrisi sono per Fantantonio, di nuovo in campo dopo 28 turni. Una manciata di minuti e un buono spunto per il barese.

Si mette male ora per Allegri, la Juve ha una ghiotta occasione tra poco, 18.30 a Palermo, per riprendersi la testa della classifica.