Ivanovic s’infortuna? Tifosi del Chelsea se la ridono

Branislav-Ivanovic-Chelsea

Branislav Ivanovic, difensore della nazionale della Serbia, è stato sostituito nel corso del match contro l‘Albania in seguito ad un infortunio. Il giocatore del Chelsea ha subito una lesione muscolare ed al momento la prognosi non è stata ancora ben definita. Tuttavia i tifosi dei Blues pare l’abbiano presa sul ridere, vedendo i post ed i meme apparsi nel mondo di Internet.

In Rete infatti si sprecano le battute tipo “Le cose migliorano per il Chelsea e Mourinho, Ivanovic si è infortunato”, “la lesione di Ivanovic è una pessima notizia….per i rivali del Chelsea, sono alcune delle reazioni segnalate.

iva

Serbia – Albania: il TAS da la vittoria a De Biasi e c.

serbia albania

Il match valido per le qualificazioni ad Euro 2016 Serbia – Albania sembra non avere mai pace. Il TAs ha infatti assegnatola vittoria a tavolino per 3-0 alla compagine albanese guidata dal tecnico italiano De Biasi dopo che in prima istanza l’UEFA le aveva attribuito la sconfitta, ma assegnando tre  punti di penalizzazione ai serbi dopo gli incidenti avvenuti nel corso del’incontro e che aveva portato alla sospensione.

A comunicarlo è stato il presidente della federazione calcistica dell’Albania Armando Duka mentre il premier del paese su Facebook ha subito scritto: “Super! Ecco cosa vuole dire giustizia europea”.

L’Italia a Genova in amichevole contro l’Albania

L’alluvione che ha colpito Genova nei primi giorni del mese di ottobre aveva subito scatenato una gara per gli aiuti umanitari e logistici. Anche la FIGC era stata sollecitata nell’operazione e si era subito pensato alla disputa di un incontro allo scopo di raccogliere fondi per gli alluvionati.

Sarà Italia – Albania (una novità assoluta) il match che vedrà scendere sul terreno di gioco di Marassi l’undici azzurro guidato da Antonio Conte, fissato in data 18 novembre, due giorni dopo l’incontro di qualificazione per Euro 2016 contro la Croazia.

Per l’occasione, la federazione ha deciso di annullare i biglietti omaggio: anche il gruppo azzurro ed il Ct Conte parteciperanno all’evento con l’acquisto del tagliando così come tutte le categorie coinvolte nell’organizzazione, dalle istituzioni ai partner commerciali.

 

Serbia – Albania: 3-0 a tavolino per gli slavi ma nessun punto

Serbia – Albania non avrà nè vincitori nè vinti sul campo: l‘Uefa ha comunicato in data odierna che il match della scorsa settimana è stato assegnato a tavolino per 3-0 ai serbi, che sono però stati penalizzati con tre punti, vedendo così annullato il vantaggio della vittoria in classifica. In aggiunta per la Serbia vi è l’obbligo della disputa dei prossimi due matches casalinghi a porte chiuse. Alle due nazionali è stata inflitta anche una multa di 100 mila euro.

In casa albanese il ct De Biasi ha espresso sul proprio sito internet tutto il disappunto per la sentenza: “Deluso per una sentenza che non ci dà giustizia! Capisco la commissione ma credo che sia difficile per noi accettare un verdetto che ci vede sconfitti su tutti i fronti!!!”.

La Serbia ha espresso il suo giudizio in maniera sintetica attraverso le parole del vice presidente della federazione Goran Milanovic: “Non sono soddisfatto, e per ora non voglio aggiungere altro”.

Il ct De Biasi: mai visto nulla di simile in vita mia

 

Il match Serbia – Albania valido per le qualificazioni ad Euro 2016 è paragonabile forse solo ad una guerra civile. Il motivo scatenante della rissa prima in campo e poi delle aggressioni subite dai calciatori albanesi al loro ritorno negli spogliatoi è stato il drone che è volato sul campo di gioco una bandiera del Kosovo e la scritta “Kosovo autoctono”. Il tentativo del serbo Mitrovic di strappare lo striscione ha scaldato gli animi in campo e l’arbitro Atkinson dopo 40 minuti ha deciso di sospendere giustamente  il match.

Il tecnico della compagine albanese, l’italiano Gianni De Biasi, ha così commentato la decisione presa dal direttore di gara ai taccuini del quotidiano spagnolo AS: “Non ho mai visto nulla di simile. Da quel momento siamo stati rinchiusi dentro lo spogliatoio perché un centinaio di tifosi, ma anche alcuni delle forze dell’ordine, hanno picchiato quattro nostri giocatori. C’erano 4mila persone che hanno scavalcato le barriere. E’ una situazione molto strana, non ho mai visto nulla di simile”