Eto’o: niente allenamento pomeridiano con la Samp

Prima grana in casa Sampdoria: dopo la cocente sconfitta per 5-1 subito a Torino contro i granata, il tecnico Mihajlovic ha previsto razione doppie di allenamento peer “punire” il pessimo risultato di ieri. Tuttavia il colpo di mercato del Presidente Ferrero , il camerunense Eto’o, ha lasciato il centro sportivo di Bogliasco senza comunicare nulla al tecnico serbo.

Sporting Lisbona: una società angolana acquista il 30%

L’Africa comincia ad entrare nel mondo del calcio anche attraverso le partecipazioni in club di spessore. Dopo aver invaso il continente proponendo i migliori talenti calcistici, stanno facendo il loro ingresso anche i capitali. E’ notizia di oggi che un gruppo di nazionalità angolana Holdimo ha acquistato il 30% (precisamente il 29,85%) del club portoghese dello Sporting Lisbona dopo aver riconvertito un credito vantato nei confronti del club pari a 20 milioni di euro.

Secondo i media portoghese, Holdimo è associata all’impresario angolano Álvaro Sobrinho, antico gestore del fallito Banco di Santo Spirito nonché proprietario di Newshold,  a sua volta controllante il gruppo editoriale portoghese Cofina.

Campedelli: per Drogba al Chievo era quasi fatta

Intervista concessa in esclusiva alla Gazzetta dello Sport da parte del presidente del Chievo Campedelli, nella quale ha rivelato uno scoop incredibile di mercato che sarebbe potuto avverarsi tanti anni fa, se non fosse stato per un passo indietro fatto dai dirigenti biancocelesti: “Drogba? Con tre miliardi di lire era nostro, poi la Lazio, che doveva comprare Eriberto e Manfredini, s’è tirata indietro”.

Due cugini di Leo Messi acquistati dal Bahia (Serie A brasiliana)

Il marketing si fa sempre più strada nel calcio: stavolta a farne le spese (per ora) sono i tifosi del Bahia, club che milita nel massimo campionato brasiliano. Per rinforzare la squadra, la dirigenza ha pensato addirittura ad acquisire le prestazioni di due fratelli Maxi e Emanuel Biancucchi, cugini di primo grado niente meno dell’asso argentino Lionel Messi.

In attesa della presentazione ufficiale, il club ha pensato di avviare un tam-tam mediatico tramite l’invio di sms ai tifosi con il messaggio scritto in spagnolo “los nuevos refuerzos tricolores”.

De Laurentiis: pronto un grosso acquisto per il 6 gennaio

Aurelio De Laurentiis non si ferma neanche nelle feste natalizie e pansa al suo Napoli, al quale vuol far trovare nella calza della Befana il giocatore necessario per puntare almeno al secondo posto. «Da due mesi stiamo negoziando un contratto, ma non ci danno ancora una risposta il club ed il giocatore. Per l’Epifania dovremmo sapere…»., così il patron dei partenopei ha voluto fare un annuncio parlando ai microfoni di  Kiss Kiss Napoli.

Poi è sceso più nei dettagli delle  motivazioni che lo spingono ad aprire i forzieri : «Non parlo mai di regali, ma di una finalizzazione di ciò che serve. Bisogna considerare che per comprare e vendere bisogna essere in due. Noi vogliamo tizio o caio, ma bisogna anche considerare che dall’altra parta non vogliono vendere o non vogliono venire a Napoli i giocatori, le loro mogli o fidanzate o la famiglia. Ad esempio alcuni giocatori che ci interessano giocano ancora in Champions, ma noi non ci siamo e quindi è ancora interessato a cavalcare questa situazione. Abbiamo un settore scouting bravissimo, una disponibilità economica ed un tecnico bravissimo e se son rose fioriranno, ma non compriamo per comprare. Quando sento messaggi dei sapientoni su chi comprare e sui nostri che fanno schifo…. io invece sono fiero dei miei che ci hanno portato dove siamo e ce li invidiano tutti. Bisogna differenziare tra acquisti prospettici e immediati. Quelli prospettici sono necessari, altrimenti la squadra invecchierà e avremo un’età media di 37 anni. A giugno è più facile intervenire, ma mi piacerebbe intervenire già adesso perché abbiamo l’opportunità economica».

Benitez carico a mille: Napoli sempre più forte

L’arrivo in città dell’attaccante Higuain ed il probabile acquisto di Jackson Martinez dal Porto hanno fatto ricaricare le pile del tecnico spagnolo Benitez che dal ritiro di Dimaro ha dichiarato a Sky:«Stavamo cercando un giocatore di qualità. Stavamo cercando un giocatore di massimo livello. Abbiamo preso un calciatore che viene dal Real Madrid, abbiamo acquistato un cannoniere che ha fatto un sacco di gol e si adatterà benissimo a noi che siamo una squadra offensiva. Avevamo bisogno di un giocatore così».

Strootman: 5 anni con la Roma

Un saluto al suo vecchio club ed un entusiasmo notevole quello espresso dall’ultimo acquisto della Roma, l’olandese Strootman che ha voluto utilizzare la via mediatica: “Ho firmato con la Roma un contratto di cinque anni, sono molto entusiasta di poter giocare in questo grande club’. Sono dichiarazioni che il centrocampista Kevin Strootman ha postato su Facebook qualche ora fa. “Con il PSV mi sono molto divertito per due anni – ricorda l’olandese -. Auguro a loro ogni successo e di raggiungere la Champions League”.

Il Bayern si fa il regalo per il titolo: Goetze a 37 milioni di euro!

Prima di scendere in campo questa sera all’Allianz Arena per l’andata di Champions contro il Barcellona, il Bayern si è già rafforzato per la prossima stagione, strappando ai rivali di Bundesliga del Borussia Dortmund il giovane trequartista Mario Gotze.

Secondo i quotidiani tedeschi Bild e Kicker, il club bavarese avrebbe versato nelle casse del Borussia Dortmund i 37 milioni di euro previsti dalla sua clausola di rescissione. Gotze al Bayern guadagnerà 7 milioni all’anno rispetto ai 5 percepiti ora.

Lo stesso club giallonero ha confermato la partenza del suo giovane elemento sul sito ufficiale: “Alcuni giorni fa  Mario Gotze e il suo agente Volker Struth hanno informato il club che faranno valere la clausola di rescissione per trasferirsi al Bayern Monaco il prossimo 1° luglio”.

Clamoroso : Beckham al PSG!!!

Sta rimbalzando la voce in questi minuti su tutti i siti di calcio: il Paris Saint Germain piazza un colpo mediatico ad effetto ed ingaggia David Beckham. Il fuoriclasse inglese, reduce da una lunga esperienza nel campionato americano con la maglia dei LA Galaxy, sta svolgendo le visite mediche e sarà presentato oggi alle ore 17.00.

Dopo la notizia di ieri, con cui Wenger annunciava che lo Spice Boy si stava tenendo in forma con l’Arsenal, arriva oggi la conferma che per l’ex United non è ancora arrivato il momento di appendere le scarpe al chiodo.

A Parigi ritrova dunque Carlo Ancelotti, che ebbe come tecnico per qualche mese nella prima esperienza rossonera iniziata nel gennaio del 2009.