Il Chelsea prepara il terreno per arrivare a Falcao

 

 

 

 

 

 

E’ opinione del quotidiano The Sun che il Chelsea stia intavolando una laboriosa e difficile trattativa con l’Atletico Madrid, per arrivare a mettere le mani sull’attaccante Radamel Falcao. Il colombiano ha un valore di mercato elevatissimo (grazie ai goals a ripetizione messi a segno nelle ultime 3 stagioni), aspetto che sta spingendo Abramovic verso un’offerta di ben 45 milioni di sterline.

Simeone, tecnico dei Colchoneros, non è ovviamente in accordo con un’eventuale cessione del bomber 26enne, ma sembra che i Blues siano fortemente orientati a strapparglielo già nel gennaio prossimo.

Cavani-De Laurentiis: il divorzio nel 2013 (se non settimana prossima…)

 

Dopo l’addio di Lavezzi, ci mancherebbe solo questo.

A 48 ore dall’inizio della Serie A, il Napoli è sempre alle prese con la “patata bollente” Edinson Cavani. I tabloid inglesi, secondo quanto riporta oggi La Gazzetta dello Sport, sottolineano l’attenzione delle big di Premier per il Matador: ora sembra essere il turno del Chelsea, dopo i tentativi di “aggancio” del Manchester City.

L’agente dell’uruguaiano si trova da due giorni a Napoli, in attesa di parlare con la società per chiedere di aumentare l’ingaggio del suo assistito a 5 milioni stagionali.  De Laurentiis è attualmente disposto ad arrivare ad un massimo di 3,5, con il probabile impegno di lasciarlo andar via nel giugno 2013. Sempre che non arrivino prima – magari la prossima settimana –  “proposte indecenti”, dal patron dei Blues o dagli sceicchi dei Citizens è tutto da capire.

Villas-Boas di nuovo a Londra: sara’ Tottenham

 

Secondo quanto riportato da Sky Sports News il tecnico portoghese André Villas-Boas in questi giorni è a Londra. Certamente non si tratta di una visita di piacere, tantomeno di un ritorno di fiamma di Abramovic verso il suo ex (non rimpianto) allenatore. L’emittente britannica sostiene che sarebbe vicino l’accordo tra il lusitano ed il Tottenham, ma non sono ancora noti i termini di un eventuale contratto.

Prandelli: “Mi manca il campo”. E spunta Abramovic

prandelli

Potrebbe essere un remake del film girato da Lippi, 6 anni fa. Il c.t. degli azzurri, Cesare Prandelli, conserva qualche dubbio sulla propria permanenza alla guida dell’Italia, a prescindere da come andrà a finire l’Europeo.

Dicevamo potrebbe ripetersi ciò che accadde all’indomani del trionfo di Berlino: questo perché il tecnico bergamasco ha ancora 2 anni di contratto e perché, speriamo, vorrebbe dire arrivare all’ultimo atto e sollevare la coppa.

Ma al di là del sogno, resta quel che è trapelato poco fa a Studio Sport: secondo Mediaset Prandelli sente la mancanza del campo, dell’impegno quotidiano con un gruppo e ipotizza un interessamento da parte del patron del Chelsea Abramovic che, a dispetto del rinnovo concesso a Di Matteo, non chiude nessuna porta – senza dubbio nutre un particolare affetto per i tecnici di casa nostra.

La Juventus fa shopping in Premier League

DrogBarca

La vecchia signora si scatena oltre Manica. Sulla lista della spesa di Marotta sono segnati pezzi pregiati, a cominciare dall’attaccante del Chelsea Didier Drogba, in auge dopo la sontuosa prestazione offerta contro il Barcellona mercoledì scorso a Londra.

Il centravanti ivoriano è stato infatti spiato a Stamford Bridge da un emissario della dirigenza bianconera durante la semifinale ed il suo nome sarà stato certamente sottolineato in rosso. Drogba è in scadenza con i Blues, le sue 34 primavere potrebbero essere un ostacolo al rinnovo benché stia vivendo letteralmente una seconda giovinezza (merito anche della fiducia accordatagli da Di Matteo, che lo ha rilanciato dopo mesi passati in panchina).

La punta è seguita anche dallo Shanghai Senhua, il club cinese del suo ex compagno Anelka, che gli garantirebbe un viale del tramonto lastricato d’oro ma che non darebbe al giocatore lo stesso prestigio della Juventus; considerando il temperamento gladiatorio di Didier e la più che auspicabile qualificazione in Champions League di Conte & C., non è difficile immaginare un futuro in Italia per l’ivoriano.

In più la sua esperienza farebbe comodo al rilancio europeo del club torinese, in cerca di peso e concretezza per il proprio reparto offensivo.

Ma il carrello della spesa potrebbe riempirsi anche di altri talenti attualmente alla corte di Roman Abramovic: l’esterno offensivo Salomon Kalou (26 anni, anche lui in scadenza) ed il centrocampista portoghese Raul Meireles (29 anni, valutato sui 15 milioni di euro).

Il mercato juventino punta lo sguardo anche su altre buotique inglesi, perché l’elenco in mano al d.s. di Corso Ferraris include il mediano 19enne del Manchester United Paul Pogba e soprattutto l’attaccante uruguaiano Luis Suarez, ad oggi in forze al Liverpool. Quest’ultimo corrisponde al profilo del Top Player e quindi resta in cima alle preferenze di Antonio Conte.

Il futuro dei colori bianconeri è già iniziato e, parafrasando le parole del tecnico pugliese, le altre squadre dovranno “sputare sangue” per stare al passo.