Il sindaco di Padova attacca gli ultras violenti

Il primo cittadino di Flavio ha fatto un intervento a gamba tesa sugli patavini che si sono resi protagonisti di alcuni incidenti nel pre partita con la , portando a ben 44 Daspo e lo ha fatto attraverso “Facebook”: “Mi fate semplicemente schifo, e sono dalla parte di chi cerca di impedire le vostre violenze da frustrati. Il fatto che non siate di Padova è un motivo di orgoglio”.

Sempre mediante i media tecnologici i tifosi biancoscudati avevano insultato pesantemente lo stesso e l’assessore allo sport Umberto Zampieri, dopo le severe valutazioni espresse contro i tifosi che venivano accusati di “non rappresentare la Padova sportiva”.

Il sindaco della città di San’Antonio ha voluto poi chiarire la sua battaglia: “In altri Paesi ci sono riusciti con serietà e rigore, in Italia, anche a causa dei furbi e degli indulgenti, non ancora. Per quanto mi riguarda continuerò a battermi perché il calcio italiano torni ad essere un patrimonio di tutti, delle famiglie, dei ragazzi, delle persone per bene, e non ostaggio di una frangia di violenti”.