Serie A: statistiche e precedenti degli incontri del 4° turno

serie a

Dopo il turno europeo infrasettimanale di Champions ed Europa League, in cui le squadre italiane presenti hanno ottenuto 2 vittorie (Juve e Napoli), 2 pareggi (Roma e Lazio) e 1 sconfitta (Fiorentina), è tempo di tornare a pensare al nostro campionato.
Stasera alle 18 ci sarà l’incontro tra Udinese ed Empoli, mentre alle 20:45 sarà il turno del Milan che ospiterà il Palermo.
Domani a mezzogiorno, la capolista Inter sarà ospite della sorpresa Chievo che ha fin qua ottenuto 7 punti; alle 15 scenderanno in campo, tra le altre, la Juve (a Genova, contro il Genoa) e la Roma (impegnata in casa contro il Sassuolo); a chiudere la 4^giornata di ci sarà il match tra Carpi e Fiorentina (ore 18) e quello tra Napoli e Lazio (ore 20:45).

Riguardo all’incontro serale di questo sabato tra Milan e Palermo, le dicono che i rossoneri sono sempre andati in gol nelle ultime 11 gare casalinghe ufficiali e che i rosanero sono reduci da 3 vittorie esterne consecutive (0-1 a Cagliari e 1-2 a Roma nella stagione 2014/15 e 0-1 ad Udine in questa stagione).
Le due formazioni si sono incontrate 54 volte e il bilancio è a favore della squadra allenata da Sinisa Mihajlovic che ha ottenuto 32 vittorie contro le 12 ottenute dalla squadra di Iachini.
Inoltre, il Milan ha conquistato la vittoria più larga in Serie A proprio contro i siciliani, battendoli con il risultato di 9-0 nella stagione 1950/51.
L’arbitro della gara sarà Carmine Russo della sezione di Nola che ha arbitrato 10 volte il Milan (6V, 0P, 4S) e 11 volte il Palermo (4V, 3P, 4S).

Il “lunch match” vedrà impegnate le prime due della classifica: infatti il Chievo Verona affronterà l’Inter che cerca punti per tentare subito la fuga.
Chievo e Inter si sono sfidate 13 volte allo stadio “Bentegodi” ed il bilancio vede 7 vittorie dei neroazzurri, 3 pareggi e 3 vittorie per i clivensi.
La prima gara è datata 21 aprile 2002 ed è finita con il risultato di 2-2 (gol di Marazzina e Cossato per il Chievo e di Dalmat e Ronaldo per l’Inter) mentre la prima vittoria gialloblu è arrivata nel 2005, grazie alla doppietta di Eugenio Corini che fissò il risultato sul 2-1 (in gol anche Christian Vieri).
L’ultimo precedente (15 dicembre 2014) ha visto la squadra di Roberto Mancini tornare a Milano con tre punti, grazie alle reti di Kovacic e Ranocchia, nel match fu espulso anche Ruben Botta, che era a Verona in prestito proprio dall’Inter.
A dirigere la gara ci sarà Paolo Tagliavento di Terni: con lui l’Inter ha ottenuto 16 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.

Nel pomeriggio ci saranno 5 gare, tra cui il match tra le ultime due squadre ferme ancora a 0 punti Bologna e Frosinone.
Si tratta della prima volta che le due squadre si affrontano in Serie A, ma si sono già scontrate tre volte in Serie B ed una volta in Coppa Italia con i ciociari che non sono mai riusciti a portare a casa i tre punti (2 pareggi e 2 vittorie per i felsinei).

Altra gara delle ore 15 è l’interessantissima sfida tra Genoa e Juve, con i piemontesi ancora a caccia dei primi tre punti in campionato.
Nei 48 precedenti sul terreno di Marassi la Juve ha trionfato 20 volte, mentre il Genoa 17; 11 sono stati i pareggi.
L’ultima vittoria della squadra di Gasperini coincide con l’ultimo incontro tra le due formazioni: nella scorsa stagione fu Luca Antonini al 94′ a regalare la vittoria ai rossoblu.
Paolo Valeri è stato scelto come arbitro per la gara: con lui la squadra di casa ha ottenuto 2 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte, mentre gli ospiti hanno ottenuto i tre punti in 8 occasioni, 3 sono stati i pareggi e 2 le sconfitte.

A chiudere il quarto turno sarà la gara tra Napoli e Lazio che si disputerà allo stadio “San Paolo” alle ore 20:45.
Il bilancio dei precedenti pende nettamente a favore dei padroni di casa che hanno conquistato 28 volte la vittoria, con appena 10 vittorie della Lazio e ben 21 pareggi.
L’ultima volta che le squadre si sono affrontate, è stata nell’ultima giornata dello scorso campionato, quando i partenopei hanno subito una pesante sconfitta per 4-2 grazie alle reti di Marco Parolo, Antonio Candreva, Ogenyi Onazi e Miroslav Klose, intervallate dalla doppietta di Gonzalo Higuain.
L’arbitro della contesa sarà Antonio Damato della sezione di Barletta che ha arbitrato gli azzurri di Maurizio Sarri 25 volte (10V, 7P, 8S) di cui 5 in Serie C.
Damato ha già arbitrato una gara tra Lazio e Napoli il 4 marzo 2015 in Coppa Italia (1-1 con le reti di Klose e Gabbiadini).

Autore: Francesco Scalzo