Perin: ho parato il rigore anche grazie alla fortuna

Matteo Perin è un giovane portiere che farà sicuramente una lunga carriera, tanto è vero che lo stesso numero uno azzurro lo ha indicato come il suo successore. Ma ieri per fermare il calciato da che aveva finora sbagliato un solo , Perin ha ammesso ai microfoni di Mediaset Premium che ci vuole anche una bella dose di fortuna per intuire la direzione quando si è portieri: “Avevo studiato Balotelli per il rigore, ma ci vuole anche una grande dosa di fortuna. Sono cambiate parecchie cose, questo ci ha permesso di fare risultati importanti. Ora cerchiamo di non farle cambiare più. Volevo andare a destra, ho cambiato idea all’ultimo: ho fatto un passo e prima che calciasse sono andato dall’altra parte».