cade il milan, l’unica buona notizia e’ cassano

amauri_cappellino

E’ il caso di dirlo: clamoroso a San Siro. Era quasi un testa coda tra e e come spesso è accaduto nella storia della Serie A, la favorita esce a testa bassa. Rossoneri pressoché inguardabili, lenti e prevedibili, viola sornioni, umili e pazienti; finisce così 2-1 per gli uomini di , in rimonta dopo il vantaggio di Ibra su rigore.

Il diavolo fa anche beneficienza: la rete della vittoria gigliata arriva dai piedi di , subentrato a poco più di un quarto d’ora dal termine (prima marcatura da quando è a Firenze).

Gli unici sorrisi sono per Fantantonio, di nuovo in campo dopo 28 turni. Una manciata di minuti e un buono spunto per il barese.

Si mette male ora per Allegri, la Juve ha una ghiotta occasione tra poco, 18.30 a Palermo, per riprendersi la testa della classifica.