Intanto il Cagliari lavora in silenzio per la prossima stagione

Il di , come tutti gli ultimi anni, punta ad una stagione tranquilla di metà classsifica, lanciare qualche prospetto interesssante per sistemare le casse societarie e da quest’anno lavora anche per il nuovo stadio che sostituirà almeno nei prossimi tre anni l’ormai vetusto Sant’Elia.

Rimasti in Sardegna a preparare la nuova stagione, i rossoblu hanno affrontato e battuto in amichevole a Macomer per 3-0 contro il Porto Torres. Trattenuti ancora (per poco ?) i gioielli e Nainggolan, il tecnico è apparso contento della prestazione.

“Ho visto una squadra in crescita, che ha fatto notevoli passi avanti sul piano del gioco”afferma l’allenatore rossoblù al sito ufficiale della compagine sarda. Avelar e i nuovi acquisti si stanno integrando bene con la realtà rossoblù.

Di strada c’è ne è ancora tanta da fare: “Non siamo ancora al cento per cento, in particolare non abbiamo ancora il mirino buono per concretizzare le numerose occasioni che riusciamo a creare, ma sicuramente la prestazione è stata superiore rispetto alle due precedenti, sia nel primo che nel secondo tempo”.

Un mix, comunque, che fa ben sperare: “Bene la difesa e anche i nuovi, che si stanno inserendo gradualmente nel tessuto della squadra. Mi è piaciuto anche Murru, un ragazzo di 18 anni di prospettiva che vogliamo far crescere”.