Andreazzoli fissa i punti: Regole poche, ma regole

Può essere l’occasione della vita per Aurelio : traguardo è condurre la al termine del campionato, per ancora 15 partite e poi la dirigenza avrà il tempo per indicare la direzione.

Nella sua prima conferenza stampa, ha voluto fissare dei paletti chiari: “E’ talmente ampia l’idea di lavoro che io devo fare, come lo voglio fare e con chi lo voglio fare, che non posso permettermi di sprecare energie con sensazioni negative. Sono motivato e mi fa pensare di essere un po’ incosciente, ma sono talmente motivato che ho fatto la doccia a mezzanotte da solo nello spogliatoio per rimettere ordine ai pensieri, me la sto godendo. Più che una preoccupazione per me è una sensazione particolarissima per diversi motivi. Primo per l’entusiasmo mostrato dalla società. Sapevo di essere apprezzato, mi hanno scelto e mi hanno incaricato oltre a quelle che erano le normali aspettative. mi ha coinvolto nel progetto ci siamo piaciuti subito e mi ha convinto”.