Osvaldo: voglio stare a lungo a Roma

Saltata la breve  tourneè giallorossa in terra americana causa un’influenza certificata da un bollettino medico spedito alla dirigenza capitolina, si è presentato a in tempo per prendere parte alla seduta di allenamento, volendo dimostrare dunque che il ragazzo pensa ancora giallorosso.

Ai microfoni di Sky è così intervenuto, rassicurando circa le sue intenzioni: “Non ho mai detto di voler andare via. Spero di poter restare a Roma a lungo“.  “Il colloquio con i dirigenti? Non ho dovuto chiarire volevano solo sapere come stessi e me lo ha chiesto anche Zeman. Ero influenzato e per questo non sono partito in ritiro, ma tutte le voci sono infondate. ha detto che ho superato limiti di età? Allora sono vecchio. ? Arrivare alle mani è troppo e io ne so qualcosa, ma conosco Mario so che è un bravo ragazzo e spero che dimostri il suo valore”. Poi la mente al match con il Napoli: “Cavani è più forte di me, sarà una bellissima partita e uno spettacolo per la gente. Abbiamo una squadra forte e possiamo arrivare prima del Napoli”.