Fuga da Cuba di calciatori: interviene Blatter

Non si tratta più solo di un problema politico, ma comincia ad essere difficile anche per la caraibica quando deve affrontare matches all’estero per le diverse competizioni per squadre nazionali. L’occasione propizia per la fuga di tre giocatori della cubana è arrivata giovedì scorso, quando la compagine si trovava in per disputare un incontro valido per la qualificazione a Brasile 2014.

Una volta allontanatisi dal ritiro, non vi hanno più fatto ritorno: anche nove mesi fa due giocatrici della nazionale femminile di erano fuggite negli Stati Uniti dopo una partita contro il Canada a Vancouver.

Il problema comincia a preoccupare anche la e il suo presidente Joseph , il quale garantisce che se ne occuperà personalmente. “Sicuramente non è una questione che può riguardare la nostra federazione o la commissione per le competizioni: qui si tratta di un problema politico, su cui vanno sensibilizzati i governi. Prenderò personalmente contatto con le massime autorità sportivo-politiche di Cuba. Comunque si tratta di un problema molto serio, e ne abbiamo preso nota”.