Sassuolo: Di Francesco contro il suo passato in Coppa

Vittoria in rimonta contro il per la banda neroverde del allenato dal tecnico emergente Eusebio Di Francesco e la prossima avversaria, oggi alle ore 18.00, si chiama , in un match valido per il di , ovvero proprio i biancazzurri che videro il giovane tecnico vivere  le prime importanti esperienze da allenatore nel calcio professionistico. E nelle dichiarazioni pre-partita ha voluto sottolineare  che per lui sarà una settimana speciale, prima il suo ex Pescara e poi sabato la sua Roma: “Il Pescara è la squadra della mia città, è stata la mia prima squadra e rimane quella del mio cuore. La Roma mi ha dato tantissimo come giocatore. Ma oggi la partita più importante è quella di Coppa Italia, da mercoledì penseremo ai giallorossi”.

Entrando nel tema tattico del match ha ricordato: “Sabato abbiamo disputato una partita pesante dal punto di vista psico-fisico, chi ha giocato ha bisogno di recuperare. Per fortuna non ci sono grossi infortuni nella rosa e ho delle alternative. Tutti meritano di scendere in campo per come lavorano. Floccari, Floro Flores e Pavoletti? C’è anche Zaza. Giocheranno tre di questi quattro. Magnanelli, seppur squalificato per la prossima giornata di campionato, non giocherà dall’inizio. sarà Pomini ad avere la fascia di capitano”, ma non vuole abbassare la guardia e tiene pareccchio al passaggio di turno: In palio c’è il Milan“, afferma , “noi vogliamo andare avanti in Coppa Italia, lo ribadisco. Cambierò tanto nella formazione ma senza sottovalutare il Pescara, che è una buona squadra di Serie B. Ha giocatori come Melchiorri e Maniero in cima alla classifica dei marcatori, questo ne dimostra il potenziale offensivo importante”.