Inter – Cesena 1988/89: il goal lampo di Matteoli

Nell’anno dello scudetto dei records, L’ di Giovanni Trapattoni affrontò alla settima giornata il . Finì 1-0 per i nerazzurri con un goal lampo di Gianfranco Matteoli, uno degli uomini chiavi di quella squadra che stabilì diversi primati per i campionati a 18 squadre. Le rete, cronometrata a 9.90 dal fischio d’inizio diventerà la rete più rapida segnata in Serie A, superando il precedente primato appartenente a Tullio Ghersetich, che il 18 gennaio 1953 aveva impiegato per segnare con la maglia della Fiorentina nel match contro il Como solo 10 secondi.

Il primato poi passerà prima a Marco Branca che in Udinese – Fiorentina 4-0 del 10 gennaio 1993 realizzerà dopo 9.10 secondi ed infine all’attuale primatista Paolo Poggi che aprì le marcature con la maglia del Piacenza all’Artemio Franchi contro la Fiorentina il 2 dicembre 2001 nella vittoria esterna dei biancorossi, siglando dopo 8.90 secondi.

Inter-Cesena 1-0 (1-0)

Rete: 1’ Matteoli.

Inter: Zenga; Bergomi, Brehme; Matteoli, R. Ferri, Verdelli; Alessandro Bianchi (71’ G. Baresi), Berti, Diaz (75’ Fanna), Matthäus, Serena. (Malgioglio, Galvani, Paolino) – All.: Trapattoni.

Cesena: S. Rossi; Chiti, Leoni (17’ Limido); Bordin, Calcaterra, Jozic; Masolini (68’ Aselli), Piraccini, Traini, Domini, Holmqvist. (Aliboni, Gelain, Casadei) – All.: Bigon.

Arbitro: Amendolia (Messina).

Classifica – Inter 13; Napoli e Sampdoria 11; Juventus 9; Atalanta, Fiorentina, Lazio e Milan 8; Pescara e Roma 7; Como, Torino e Verona 6; Lecce 5; Pisa 4; Ascoli, Bologna e Cesena 3.