L’Alessandria dedica ai tifosi la maglia speciale per i 103 anni

Ha festeggiato ieri, il 18 febbraio, i 103 anni di vita l’ Alessandria, compagine storica dell calcio italiano che al momento milita in Lega Pro, in prima posizione a pari merito con Novara e Pavia a testimonianza dell’equilibrio che regna nel terzo torneo nazionale. E per ricordare l’evento la società piemontese ha voluto creare una maglia speciale che i grigi indosseranno sabato prossimo in trasferta a Bolzano contro il SudTirol .

La tiratura è stata limitata ai soli 18 che avranno l’onore di indossarla ma qel che più colpisce è che sul fianco destro riporta un coro che la parte più calda del tifo alessandrino è solito intonare durante i matches di campionato: “Grigionero è il sangue che ci scorre dentro il cuore. Alessandria sei la squadra che ci brucia con ardore. Quando tu fai gol un solo grido dalla Nord esplode perché Alessandria è come il primo amore e nella vita tutto il resto muore.”

Quando la squalifica arriva per una lavagna

Martedì è giornata di Giudice Sportivo per quanto riguarda la Lega Pro e questa settimana, leggendo il comunicato ufficiale, viene voglia di sorridere per un episodio curioso accaduto nel match del Girone C tra Juve Stabia e Martina Franca. Sul punteggio di 1-1, che sarà poi quello finale, il direttore di gara Bertani indica chiaramente tre minuti di recupero; poichè in questo campionato non è prevista la figura del quarto uomo, il compito di alzare la lavagna luminosa spetta ad un dirigente della squadra di casa. Ed in questa occasione il direttore generale della Juve Stabia, Giulio Vuolo Zurlo, solleva l’attrezzatura indicandone invece quattro.

Tuttavia non sfuggiva tale comportamento alla terna, tanto che nel comunicato si legge che l’inibizione fino al 31 marzo 2015, a cui si aggiungono 500 euro d’ammenda: “perché di sua iniziativa segnalava un tempo di recupero diverso e maggiore di quello indicato dall’arbitro e confermato da un assistente arbitrale”.

Pavia e Adriano: l’Ex Imperatore in Lega Pro ?

L’indiscrezione che girava fra gli operatori di mercato e che alcuni giornali locali avevano riportato nelle ultime ore, volevano che il Pavia, capoclassifica nel girone A di Lega Pro ed Adriano, ex di numerose squadre fra cui Inter, Parma, Fiorentina e Roma, avessero trovato l’accordo per un contratto grazie ai capitali del presidente cinese Xiadong Zhu. Addirittura si diceva che l’ex Imperatore fosse stato intravisto nella città lombarda, sicuramente nelle prossime ore sarà svelato il mistero del rientro in Italia dell’ormai attaccante 33enne.

Nocerina: la Corte d’Appello conferma l’esclusione dal torneo

Nulla da fare per la Nocerina ed i suoi tifosi: ieri la Corte d’Appello ha confermato l’esclusione dal campionato di Prima Divisione peer il club campano. Ricorso respinto per il presidente della Nocerina  Luigi Benevento, già dimessosi, il direttore generale Luigi Pavarese e il medico della società Giovanni Rosati. Squalifica di 3 anni e 6 mesi per i tecnici Gaetano Fontana e Salvatore Fusco, squalifiche inoltre per un anno per i calciatori Domenico Danti, Edmunde Etse Hottor, Iuzvisen Petar Kostadinovic, Franco Lepore e Lorenzo Remedi.

Adesso come ultima via percorribile vi è la possibilità di fare appello al Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport.

Torres: caos allenatore, licenziato ma il tecnico non se ne va

La squadra sarda del Torres, dopo un biennio fatto di promozioni, è tornata a giocare a livello professionistico con l’accesso alla Seconda Divisione della Lega Pro, ma l’inizio del torneo non è al momento per nulla soddisfacente: terzultimo posto e sconfitta ieri sul campo del Santarcangelo con un netto 3-0 che non lascia attenuanti.

La dirigenza isolana, riunitasi nella serata di domenica, aveva deciso di emettere un comunicato con cui invitare il tecnico D’Adderio a fare le valigie, ma egli non ha mostrato alcuna intenzione, chiedendo il licenziamento per ovvi motivi economici. ecco il comunicato emesso dalla Torres ieri: «La Sef Torres Calcio, riunita con il presidente Capitani presso la sede, rende noto che, dopo la cocente sconfitta di oggi accompagnata dall’esplosione del malcontento del pubblico, ci si aspettava che mister Fulvio D’Adderio rassegnasse le dimissioni. Gesto che sarebbe stato interpretato come ammissione di responsabilità e di rispetto nei confronti della società e della tifoseria. Questo atto sarebbe poi stato valutato dalla dirigenza rossoblù, non da ultimo con la possibilità di riconfermargli la fiducia. Ma nonostante le ammissioni di responsabilità fatte dal mister in sala stampa nel post partita non c’è stato alcun seguito concreto. La società, preso atto della fermezza delle posizioni di mister D’Adderio, ha pertanto sollecitato le dimissioni ma alle 21:30 di oggi non è stato mostrato alcun segno di comprensione della situazione. Egli ha infatti affermato che, a costo di rivolgersi alla pubblica sicurezza per farsi scortare, sarebbe stato presente alla normale attività di allenamento di martedì. Questo testimonia una non consapevolezza o un’incoscienza da parte dell’allenatore che la società valuterà nelle prossime ore».

Tacchinardi lascia la Pergolettese per motivi personali

Questa volta i risultati sportivi non sono la motivazione dell’addio ad una panchina, ma l’ex Juve Alessio Tacchinardi ha rassegnato le dimissioni per motivi personali dalla panchina della Pergolettese, con la squadra al secondo posto in classifica in Lega Pro Seconda Divisione.

Ecco la lettera scritta alla dirigenza  «Con grande dispiacere lascio la carica di allenatore della Pergolettese a causa di opinioni diverse rispetto alla società, felice però di lasciare la squadra seconda ed in una ottima posizione in classifica. Un augurio sincero alla società Pergolettese, che possa ottenere i migliori risultati sportivi in questa stagione. Un ringraziamento alla splendida tifoseria cannibale che mi ha sempre sostenuto. Un grandissimo in bocca al lupo a questi splendidi giocatori che non smetterò mai di ringraziare ed un grazie di cuore a tutto il mio staff di lavoro, persone serie e di grande personalità».

Lecce: salta la panchina di Moriero, torna Lerda

Dopo un inizio di campionato disastroso, la società salentina ha preferito fare un salto nel recente passato e richiamare il tecnico Lerda, che nella passata stagione guidò la squadra fino a gennaio, quando fu esonerato in seguito alla sconfitta contro il San Marino. Ecco il comunicato “L‘U.S. Lecce comunica di aver sollevato dall’incarico della conduzione tecnica della 1^ squadra l’allenatore Francesco Moriero, il suo vice Alessandro Morello ed il preparatore atletico Paolo Traficante.

A mister Moriero ed il suo staff la società rivolge il proprio ringraziamento per la professionalità e la dedizione dimostrati, augurando al contempo le migliori fortune.

La conduzione tecnica della 1^ squadra viene affidata a mister Franco Lerda, che si avvarrà della collaborazione dell’allenatore in seconda Giacomo Chini e del preparatore atletico Domenico Borrelli”.

Lega Pro: ufficiale il calendario degli anticipi

La Lega Pro in un comunicato ha reso noto il calendario degli incontri che verranno disputati in anticipo e trasmessi in diretta televisiva (su RaiSport 1) fino a venerdì 20 dicembre:

3^: ALBINOLEFFE-CREMONESE (13/09/13 20:45) Comunale “Atleti d’Italia” – Piazza Goisis, Bergamo

4^: U.VENEZIA-VICENZA (20/09/13 20:45) Stadio “Mecchia” – Viale Cadorna 1, Portogruaro

5^: NOCERINA-FROSINONE (27/09/13 20:45) ”San Francesco” – V.le San Francesco, Nocera Inf.

6^: ALESSANDRIA-SPAL (04/10/13 20:45) ”G. Moccagatta” – Via Spalto Rovereto 28, Alessandria

6^: CREMONESE-COMO (11/10/13 20:45) Stadio “G. Zini” – Via Persico 19, Cremona

8^: CATANZARO-ASCOLI (18/10/13 20:45) Stadio “Nicola Ceravolo” – Via F. Paglia, Catanzaro

9^: N.COSENZA-FOGGIA (25/10/13 20:45) Stadio “San Vito” – Via degli Stadi, Cosenza

10^: SALERNITANA-GROSSETO (01/11/13 20:45) Stadio “Arechi” – Via Allende, Salerno

11^: BENEVENTO-PISA (08/11/13 20:45) Comunale “C. Vigorito” – Via S. Colomba, Benevento

12^: LECCE-PRATO (15/11/13 20:45) Stadio “Via del Mare” – Via Per San Cataldo, Lecce

11^: COMO-REGGIANA (22/11/13 20:45) Stadio “G. Sinigaglia” – Via Sinigaglia 2, Como

14^: L’AQUILA-GUBBIO (29/11/13 20:45) Stadio “Fattori” – Viale Gran Sasso, L’Aquila

13^: VICENZA-CREMONESE (06/12/13 20:45) Stadio Comunale “Menti” – Via Schio 21, Vicenza

16^: PERUGIA-SALERNITANA (13/12/13 20:45) ”Renato Curi”, località Pian di Massiano, Perugia

15^: U.VENEZIA-ALBINOLEFFE (20/12/13 20:45) Stadio “Mecchia” – Viale Cadorna 1, Portogruaro

Luciano: voglio portare il Mantova in alto

Dopo una decina di stagioni al Chievo , il declassamento, solo a livello di categoria e la firma con il Mantova, prestigiosa piazza che milita ora in Lega Pro seconda Divisione. ma per Luciano la voglia di calcio ed i sogni non finiscono mai. Ai microfoni di Sky Sports ha voluto esaltare la sua nuova tifoseria: “Non è stata una scelta di soldi, ovviamente. Ho guadagnato tanto in carriera fortunatamente. Del Mantova mi ha colpito il progetto, vogliamo andare presto in serie B. Il sogno finale, poi, sarebbe quello di portare il Mantova in A. Ho tanta voglia di giocare e questa sfida mi piace. Futuro? Vorrei far parte di questo progetto anche in futuro. Ricordi del Chievo? Il primo è l’essere arrivato in Italia e anche l’aver vinto il campionato di serie B. Il momento brutto è stato quello della squalifica. Ora spero di iniziare un’altra bella avventura qui, io sono davvero felice della scelta fatta”.

Lega Pro: le date della prossima stagione

CALENDARIO DELL’ATTIVITA’ AGONISTICA 2013 – 2014
Si riportano le sotto indicate date di calendario per la Stagione Sportiva 2013/2014:
1) CAMPIONATI 1^ e 2^ DIVISIONE
Inizio: 1° Settembre 2013
Soste: 29 Dicembre 2013 (sosta natalizia)
20 Aprile 2014 (Pasqua)
da determinare ulteriori 4 soste per il girone a 16 squadre
di 1^ Divisione.
Termine: 4 Maggio 2014
2) Play – off 1^ Divisione
Gara unica sola Andata 18 Maggio 2014
Gare di Andata 21 Maggio 2014
Gare di Ritorno 25 Maggio 2014
Finali :
Gare di Andata 1° Giugno 2014
Gare di Ritorno 8 Giugno 2014
1/2
3) Play – out 2^ Divisione
Gare di Andata 18 Maggio 2014
Gare di Ritorno 25 Maggio 2014