Irlanda del Nord: petizione online per cambiare maglia per Euro 2016

maglia

La maglia dell’Irlanda del Nord va cambiata: è questo il messaggio che, secondo quanto riporta il quotidiano Belfast Telegraph, emerge dai pareri dei tanti tifosi della nazionale che parteciperà per la prima volta alla rassegna continentale di Euro 2016. E sulla base dei messaggi eloquenti, chi parla di mostruosità, qualcun altro più pesante addirittura la paragona alla spazzatura, è stata proposta una petizione online per costringere la federazione ad intervenire prima di giugno.

Sul sito Change.org, che permette la realizzazione di petizioni online, già dopo 4 ore si erano raggiunte le 2000 “firme” ed attualmente i pareri favorevoli hanno toccato quota 5.000. La cosa che darebbe più fastidio è la banda orizzontale posta all’altezza del petto, un dettaglio che  costituisce, secondo gli ideatori, un tributo all’Irlanda del Nord degli anni 80, l’epoca in cui la nazionale toccò i vertici della sua storia calcistica con la doppia partecipazioni ai Mondiali del 1982 e del 1986.

 

 

 

 

Lewandowski beve in pubblico in Polonia: rischia Euro 2016 ?

lewandowski

Potrebbe costare caro a Robert Lewandowski aver bevuto dal magnum di champagne  al termine del match contro l’Eire, vinto per 2-1 e che ha dato la qualificazione ad Euro 2016 alla Polonia. Come da rito per festeggiare una vittoria sportiva, al termine del match i nazionali dell’est si sono trovati al centro del campo per festeggiare il successo e non poteva mancare lo champagne versato a fiumi.

In Polonia però ,esiste una legge che vieta in maniera assoluta di bere alcolici in spazi aperti al pubblico, al di fuori dei locali. Radio Polonia in mattinata, ha infatti diffuso la voce che, in conseguenza della normativa , la polizia locale starebbe pensando di aprire un’inchiesta nei confronti dell’attaccante del Bayern Monaco.

Il suo compagno di nazionale Grzegorz Krychowiak con un tweet ha pensato  bene di riderci sopra: “Grazie a Dio non bevo champagne, oppure sarei in guai seri”, ha twittato il compagno polacco che milita in Spagna nel Siviglia.

polonia

 

 

 

 

 

 

David Guetta: il dj al lavoro per la sigla di Euro 2016!

Sarà il celebre DJ e produttore musicale francese David Guetta a realizzare l’inno ufficiale dei prossimi campionati europei di Francia 2016. E se l’accordo fra l’UEFA e la popolare star della musica internazionale era già noto, lo stesso Guetta, mediante il profilo twitter ha svelato di trovarsi in America, a Los Angeles, per portare  a termine l’opera.  Senza però svelare, il musicista francese ha promesso che verrà coinvolto un vocalist davvero speciale.

A precisa domanda ricevuta tramite il canale social, Guetta ha indicato al pubblico il tema musicale a cui si sta ispirando per la realizzazione: “Non sono sicuro che sia un inno sportivo, ma una delle canzoni più incredibili di questo genere è senza dubbio We Are The Champions dei Queen. Per me è il non plus ultra e quando mi sono messo a lavorare all’inno di EURO 2016 mi sono detto: ‘Non so se riuscirò a fare qualcosa di altrettanto straordinario'”.

Spagna: le Furie Rosse con questa maglia ad Euro 2016?

spagna

Il portale spagnolo di maglie sportive La Casaca ha fatto filtrare le prime immagini relative alla nuova, possibile divisa della Spagna in vista di Euro 2016. Le Furie Rosse torneranno nella visione vintage degli anni anni Ottanta, con il classico rosso per la prima maglia mentre il disegno della seconda divisa ricorda la versione del Mondiale 1994, con la fusione del giallo e rosso posto sotto lo stemma della federazione iberica.

Serbia – Albania: il TAS da la vittoria a De Biasi e c.

serbia albania

Il match valido per le qualificazioni ad Euro 2016 Serbia – Albania sembra non avere mai pace. Il TAs ha infatti assegnatola vittoria a tavolino per 3-0 alla compagine albanese guidata dal tecnico italiano De Biasi dopo che in prima istanza l’UEFA le aveva attribuito la sconfitta, ma assegnando tre  punti di penalizzazione ai serbi dopo gli incidenti avvenuti nel corso del’incontro e che aveva portato alla sospensione.

A comunicarlo è stato il presidente della federazione calcistica dell’Albania Armando Duka mentre il premier del paese su Facebook ha subito scritto: “Super! Ecco cosa vuole dire giustizia europea”.

Come lavorare ad Euro2016 in Francia

europei 2016 francia

Manca un anno alla prossima rassegna continentale calcistica europea, che si terrà in Francia dal 10 giugno al 10 luglio 2016 e l’UEFA, in quanto organizzatore, è alla ricerca di lavoratori per ricoprire i più diversi incarichi nel corso della manifestazione, che, a livello mondiale, è la terza per importanza dopo Olimpiadi e Mondiali di calcio.

Sul sito dell’UEFA è possibile creare il proprio account personale per poter accedere alla pagina con le posizioni aperte al momento. Ecco le figure richieste ad oggi, 6 luglio 2015.

euro 2016 lavoro

Euro 2016: definito il regolamento del sorteggio per europei di Francia

europei

In vista della fase finale di Euro 2016, per la quale sono in vendita i biglietti fino al prossimo 10 luglio, sono state definite le procedure per il sorteggio per gli spareggi e per la fase finale in programma dal 10 giugno al 10 luglio 2016.

Il sorteggio degli spareggi per definire le ultime qualificate si terrà a Nyon il prossimo 18 ottobre 2015, con gare di andata fissate nei giorni 12/13/14 novembre 2015
e gare di ritorno nei giorni 15/16/17 novembre 2015.

Il sorteggio per la fase finale avverrà nella capitale Parigi il 12 dicembre 2015 e vdrà la seguente procedura,  quattro urne per il sorteggio:
Urna 1: cinque squadre compresa la Spagna, campione d’Europa in carica, sempre che si qualifichi;
Urna 2, 3 e 4: sei squadre

La Francia, padrona di casa, non è inclusa in nessuna urna e le è stata direttamente designata come squadra A1. I gironi saranno composti da 4 compagini ciascuno (Gruppi dalla A alla F) e saranno ammesse alla seconda fase a tabellone tennistico le prime due e le quattro migliori terze.

Euro 2016: biglietti in vendita dal 10 giugno

biglietti

Seppure manchi ancora un anno ad Euro 2016, che si svolgerà in Francia dal 10 giugno al 10 luglio del prossimo anno, UEFA e EURO 2016 SAS (l’ente organizzatore) hanno comunicato le modalità di vendita dei tagliandi per la fase finale. In coincidenza con il countdown fissato ad un anno esatto dalla partita inaugurale, saranno messi in vendita un milione di biglietti per il pubblico neutrale.

I tagliandi potranno essere acquistati solo attraverso il sito EURO2016.com; pertanto saranno disponibili per i tifosi di tutto il mondo. Il sistema prevede che ciascun soggetto, dopo essersi registrato sul portale on-line, potrà richiedere un massimo di 4 tagliandi per ogni partita, un solo match al giorno per ciascun richiedente e nessun obbligo di acquistare più biglietti per sperare di entrare in possesso dei tagliandi di semifinali e finale. Per quanto riguarda invece le aziende, EURO 2016 SAS propone pacchetti – hospitality creati su misura.

Sono 4 le categorie di prezzo dei biglietti: l’UEFA ha voluto adottare una politica di contenimento dei costi per i tifosi. Infatti il tagliando base, corrispondente ad una delle due curve di ciascuno degli stadi di Euro 2016, sarà sempre inferiore a Euro 100, anche in occasione della finalissima di Parigi. Fondamentale sottolineare che i matches in cui la domanda dovesse superare l’offerta, i biglietti verranno assegnati tramite estrazione. Inoltre, a garanzia della neutralità del sorteggio, ciascun richiedente avrà le stesse possibilità di aggiudicarsi un biglietto, indipendentemente dalla data di presentazione della richiesta, sempre che sia stata effettuata dal 10 giugno al 10 luglio 2015.

Nel complesso Euro 2016 vedrà disputarsi 51 partite in 10 stadi, con 24 squadre ammesse alla fase finale per la prima volta. Complessivamente i biglietti disponibili saranno ben 2,5 milioni.

Partita         Cat. 4       Cat. 3       Cat. 2       Cat. 1

Fase a gironi     €25           €55          €105        €145

Ottavi di fin.      €25           €55          €105         €145

Quarti di fin.     €45            €85          €135         €195

Semifinali         €65           €165         €295         €495

Part. inaugur.    €75          €195         €395         €595

Finale                €85          €295         €595         €895

Bulgaria – Italia : tutti i precedenti fra le due squadre

Sabato alle 20.45 (21.45 ora locale) Bulgaria ed Italia si affronteranno a Sofia sul terreno dello Stadio nazionale Vasil Levski nel match valido per le qualificazioni ad Euro 2016 in Francia.

Ecco nella tabella il riassunto totale dei precedenti (la squadra indicata è l’Italia)

AMICHEVOLE incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 6 4 2 0 14 3
trasferta 2 0 1 1 2 3
campo neutro 0 0 0 0 0 0
totale 8 4 3 1 16 6
EUROPEI incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 0 0 0 0 0 0
trasferta 0 0 0 0 0 0
campo neutro 1 1 0 0 2 1
totale 1 1 0 0 2 1
MONDIALI incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 0 0 0 0 0 0
trasferta 0 0 0 0 0 0
campo neutro 2 1 1 0 3 2
totale 2 1 1 0 3 2
QUAL EUROPEI incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 1 1 0 0 2 0
trasferta 1 0 0 1 2 3
campo neutro 0 0 0 0 0 0
totale 2 1 0 1 4 3
QUAL MONDIALI incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 2 2 0 0 3 0
trasferta 2 0 2 0 2 2
campo neutro 0 0 0 0 0 0
totale 4 2 2 0 5 2
RIEPILOGO incontri vittorie pareggi sconfitte gf gs
casa 9 7 2 0 19 3
trasferta 5 0 3 2 6 8
campo neutro 3 2 1 0 5 3
totale 17 9 6 2 30 14