Il Santa Claus FC sceglie maglia di Babbo Natale

santa claus maglia

Il FC Santa Claus nacque nel  1993, quando nella città di Rovaniemi i due club locali si fusero. E per l’occasione festiva del Natale, la dirigenza ha deciso di adottare la maglia ufficiale in maniera “natalizia”. Ecco alcuni rappresentanti del team che, pur sfidando i rigori del freddo invernale finlandese, posano con la maglietta ufficiale.

Fantacalcio illegale a New York! E’ come il gioco d’azzardo

fantasy football

Negli USA, il fantacalcio è considerato un gioco d’azzardo. A dirlo è stato Eric Schneiderman, procuratore generale dello stato di New York, che ha dichiarato gli sport di fantasia, come il fantasy football, fantabasket o fantabaseball una forma di gioco d’azzardo e pertanto devono essere banditi.

Secondo Schneiderman, queste forme di gioco “alternativo” costituiscono una forma di incentivo alla ludopatia, in quanto giocabile anche online e non solo fra amici, come avviene in genere per il nostro fantacalcio. Tuttavia lo stato di New York non è il primo a bandire del tutto il fantasy dal mondo dello sport, in quanto in Arizona, Iowa, Louisiana, Montana e Washington sono già fuori legge da alcuni anni.

Barcellona: il Nou Camp del 1921, stadio Foixarda

campo

Non può essere il Nou Camp lo stadio ritratto nella foto ed il motivo è abbastanza semplice: la “casa” del Barcellona, teatro della sfida di stasera con la Roma per la Champions League, fu inaugurato soltanto nel 1957. L’immagine ritrae più precisamente l’Estadi Català, rinominato successivamente campo di Foixarda, che fu costruito sulla collina del Montjuïc, che dall’alto dei suoi “ben” 177 metri, domina la città. Nel 1917 il sindaco Manel Rius e il Presidente della federazione Atletica Catalana crearono un comitato per la candidatura di Barcellona ad ospitare le Olimpiadi del 1924: l’idea era realizzare una grande area dedicata agli impianti sportivi. Fu l’architetto Jaume Mestres a presentare il piano, individuando una zona disabitata della collina per la costruzione.

L’idea era grandiosa: lo stadio avrebbe dovuto accogliere 50.000 persone, utilizzando le terrazze naturali dell’area con una grande tribuna coperta sul lato nord, dotata di palchi privati, bars ed uffici mentre l’entrata principale avrebbe simboleggiato un Arco di Trionfo. Così nel gennaio del 1921 si diede inizio ai lavori e dopo soli tre mesi si disputò il primo match, non ufficiale, fra un team di architetti ed uno formato da giornalisti, con i primi che prevalsero per 6 a 3. Tuttavia, a distanza di sole due settimane, la gioia per la realizzazione dello stadio svanì. Il CIO infatti, decise di assegnare i Giochi Olimpici del 1924 a Parigi: in un primo momento la delusione per l’insuccesso ebbe il sopravvento, ma poi i lavori ripresero e in occasione del Natale del 1921 si poté inaugurare lo stadio con la sfida fra il Barcellona e lo Sparata Praga, a quei tempi vera potenza del calcio mondiale.

Barcelona280214d Foixarda

Furono 32.000 gli spettatori assiepati intorno al campo, con molti tifosi che scalarono, è proprio il caso di dire, la collina per non perdersi lo spettacolo. Le due squadre diedero vita d una doppia esibizione, con la prima vinta dagli ospiti per 3-2 mentre nella seconda i catalani vinsero per 2-0.

Lo stadio però non fu completato: dapprima le mancate Olimpiadi ed in seguito la Guerra Civile Spagnola, fecero andare in disuso la struttura. Il franchismo determinò anche il cambio di nome, che passò da Català a Fiuxarda, diventando campo municipale di rugby e tuttora esistente.

foixarda

 

.

Alvin Martin: 3 goals contro 3 portieri diversi nella stessa partita

west ham

Alvin Martin, ormai ex giocatore da un pezzo poichè l’ex difensore del West Ham attualmente ha ben 58 primavere sulle spalle, detiene tuttora un primato particolare. E’ riuscito infatti a realizzare una tripletta nella stessa partita battendo 3 portiere diversi!

Nel match disputato nell’aprile del 1986, vinto per 8-1 (!!!) contro il Newcastle, ha dapprima segnato la sua rete contro il portiere titolare Martin Thomas, la secondo contro il sostituto Chris Hedworth, entrato per infortunio del numero 1, e la terza contro addirittura Peter Beardsley, gloria del calcio inglese e del Liverpool, che indossò i guanti più per la disperazione che per un tentativo reale di porre un freno alla valanga di goals.

Addirittura la terza rete, giunta all’81°, arrivò su rigore, grazie ad una gentile concessione del rigorista designato degli Hammers, Ray Stewart, che lasciò battere il penalty a Martin, che siglò la sua prima ed unica tripletta in carriera. Tuttora quel’ 8-1 della primavera del 86 costituisce la vittoria più larga nella storia del West Ham.

hammer

 

 

 

Hotel chiama Polizia: aiuto c’è uomo sospetto. Poi scoprono Nainggolan

nainn

Radja Nainggolan scambiato per un terrorista in un albergo di Anversa, più precisamente il Radisson Blu Astrid Hotel e per questo motivo, al suo ritorno nella struttura, ha trovato la polizia locale ad attenderlo. Lo riporta il sito olandese Ad.nl, spiegando che l’equivoco si è verificato in quanto martedì sera, dopo l’annullamento dell’amichevole tra Belgio e Spagna, Nainggolan si è recato in città per trascorrere la serata con amici.

Alcuni ospiti dell’hotel infatti, notando il centrocampista giallorosso, e non riconoscendolo, avevano avvertito la polizia. Per il belga però, tutto si è risolto, bene: una foto di gruppo con gli agenti e qualche autografo hanno chiuso l’incidente “diplomatico”.

Barcellona: la bizzarra maglia del portiere nel 1995-96

barcellonaQuesta curiosa maglia da portiere fu indossata dall’estremo difensore del Barcellona nella stagione 1995-96. Più simile ad una divisa da lavoro notturna che ad una casacca ufficiale, fu prevalentemente indossata da Busquets, in quella che fu l’ultima annata di Johan Cruyff sulla panchina blaugrana.

In quella stagione il Barcellona raggiunse la finale di Coppa del Re e la semifinale di Coppa Uefa.

 

 

Raro Album Panini Mexico70 venduto a 2400 euro!

mexico-70

Le figurine dei calciatori sono una passione e per un album completo qualcuno è disposto ancora a fare follie. E’ il caso dell’acquirente di un raro album Panini relativo a Mexico70. Sul sito di aste online Catawiki, è stata infatti venduta nei giorni scorsi una copia dell’edizione internazionale, che ha visto ben 20 offerenti battersi per la vittoria finale.

Composto da 251 figurine, l’album completo è stato battuto al prezzo di 1700 sterline, circa 2400 euro al cambio attuale. “E’ molto raro vedere un album del genere completo in un’asta ed è la prima volta che mi è capitato di vederlo” ha dichiarato Wouter Waaijers, esperto di memorabilia sportive per il sito. “E’ chiaro che il valore degli album Panini aumenta ogni due anni durante un Mondiale o un Europeo”, ed ha aggiunto: “Si tratta di una icona per un appassionato di memorabilia come questa”.

Per cui, ragazzi, fate un giro nelle soffitte dei vostri genitori, potreste scoprire un gioiello per la prossima asta!

 

L’allenatore di calcio con l’esonero record della storia

Leroy-rosenior

 

Leroy Rosenior deve essere l’allenatore più paziente della storia del calcio: nel 2007, precisamente il 17 maggio, firmò con il Torquay United, club inglese che militava allora in quarta serie. Tuttavia dopo appena 10 minuti dalla sigla del contratto, il proprietario e presidente Mike Bateson informò il povero Rosenior che il club era stato appena ceduto e che l’accordo era definitivamente saltato.

L’acquirente, Alex Rowe, aveva infatti deciso che non era la persona adatta per guidare il team, per la serie Sliding Doors nel calcio.

 

Mourinho: se Chelsea non vince, prendono in giro baby-tifosi a scuola

bambino

Qualche anno fa, esattamente nel 2012, un bambino di nome Filippo, si presentò a  San Siro con un cartello simpatico che invitava i giocatori dell’Inter a fare di tutto per vincere le partite. L’altro giorno, in un periodo nero per il Chelsea, Josè Mourinho ha richiamato alla memoria quel messaggio, quando a caldo, dopo il match di Champions League vinto con fatica all’84° minuto in casa contro la Dynamo Kiev, ha dichiarato che il suo più grosso desiderio era fermare la serie nera per “aiutare” i giovani tifosi dei Blues: “E’ facile per i bambini andare a scuola con la maglietta del Chelsea quando si vincono le partite. Non lo è quando si perde, quando probabilmente vengono presi in giro dagli altri bambini che tifano per le squadre che hanno invece vinto”.

 

 

Polizia inglese risponde a tweet ironico di stupro in Everton – Sunderland

twitter

 

 

 

 

 

 

 

La Polizia del Merseyside è intervenuta in pieno nella polemica virale scatenatasi in Twitter dopo la vittoria sonante dell’Everton contro il Sunderland per 6-2. Nel popolare sociale infatti, ieri pomeriggio si è scatenata l’ironia dei tifosi dei Toffies, felici per il successo tennistico.

Ma il seguente tweet accendeva la polemica: “Buongiorno, vorrei riportare che si è verificato  uno stupro a Goodison Park, Liverpool, il primo novembre alle ore 15.00″, facendo chiaro riferimento alla travolgente vittoria della squadra di casa.

Pochi minuti dopo, arrivava la risposta da parte dell’account ufficiale della Polizia locale: “Nessuno stupro per me, il Sunderland si è presentato con i pantaloni abbassati”. Il messaggio ha subito provocato un’onda d’indignazione, con la richiesta anche dell’immediato licenziamento del responsabile della frase incriminata, così che il tweet è stato eliminato e pubblicato un messaggio di scuse da parte della Polizia.

“Vorremmo scusarci per qualunque eventuale offesa arrecata per i tweets inappropriati per conto della Polizia oggi pomeriggio. Non riflettono i grandi sforzi compiuti dalla Polizia del Merseyside per investigare su gravi delitti sessuali e proteggere le vittime. Un’inchiesta completa è stata avviata in merito all’uso inadeguato di Twitter”.