Finale Europa League: oggi si chiude la vendita libera

Per la finale di Europa League a Varsavia presso lo Stadio Nazionale, che ospitò la semifinale di Euro 2012 fra Italia e Germania, si chiude oggi la vendita libera dei biglietti relativa ai tagliandi disponibili per il pubblico internazionale. Poichè le richieste sono state superiori alla disponibilità, oggi alle ore 12.00 sarà chiuso il portale per le richieste e successivamente avverrà un sorteggio per stabilire a chi saranno assegnati i biglietti, indipendentemente dal giorno in cui sia stata effettuata la prenotazione.

I tifosi delle due squadre finaliste saranno serviti dai rispettivi club. Queste sono le categorie dei biglietti

Categoria 1: €130
Categoria 2: €90
Categoria 3: €65
Categoria 4: €40

Europa League: no derby italiano nei quarti

Come prassi, il sorteggio dell’Europa League segue quello della Chapions League. Fra le otto rimaste in lizza due sono le rappresentative italiane, Napoli e Fiorentina, con il rischio di un ennesimo derby nei quarti di finale. Ma la mano dell’ex portiere del Liverpool, Jerzy Dudek, ambasciatore della sede della finalissima Varsavia, è stata benevola: se la Fiorentina ha pescato un avversario sulla carta ampiamente alla portata, per il Napoli arrivano i tedeschi del Wolfsburg, secondi in Bundesliga e freschi di eliminazione dell’Inter dal torneo. Incontri di andata il 16 aprile, ritorno il 23.

 

WOLFSBURG-NAPOLI

DINAMO KIEV-FIORENTINA

DNIPRO-BRUGES

SIVIGLIA-ZENIT

Juventus – Monaco : il precedente storico in CL

Esiste un solo precedente fra Juventus e Monaco nell’ambito delle coppe europee. Avvenne nella stagione 1997/98, quando sempre in Champions League, le due squadre si affrontarono in semifinale. La Juventus superò il turno con qualche patema , soprattutto nel match di ritorno fino al goal del pareggio di Del Piero del 2-2 momentaneo. In finale poi i bianconeri vennero sconfitti dal Real Madrid per 1-0 ad Amsterdam con goal dell’ex Fiorentina Mijatović.

1° aprile 1998 Juventus –  Monaco 4-1 Del Piero (J) 35°, Costinha (M) 42°, Del Piero (J) su rig 45°, Del Piero (J) su rig 62°, Zidane (J) 87°
15 aprile  Monaco –  Juventus 3-2 Amoruso (J) 15°, Léonard (M) 38°, Henry (M) 50°, Del Piero (J) 74°, Spehar (M) 84°

Torino – Zenit San Pietroburgo: il tabellino e le immagini della gara

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Farnerud (64′ Bovo), Gazzi, El Kaddouri (76′ Martinez), Molinaro (82′ Amauri); Maxi Lopez, Quagliarella. A disp: Castellazzi, Jansson, Gaston Silva, Masiello. All: Ventura

Zenit (4-2-3-1): Lodygin; Smolnikov, Garay, Neto, Criscito; Tymoshchuk, Witsel; Hulk, Shatov (81′ Ryazantsev), Danny (87′ Lombaerts); Rondon. A disp: Baburin, Rodic, Mogilevets, Zuev, Sheydaev. All: Villas Boas

Arbitro: Matej Jug

Marcatori: 90′ Glik

Ammoniti: Lodygin, Smolnikov, Neto, Criscito, Tymoshchuk, Hulk, Danny (Z), Gazzi, Molinaro, Quagliarella

Inter – Wolfsburg: tabellino ed immagini dell’incontro

Inter (4-2-3-1): Carrizo; Campagnaro (23′ st D’Ambrosio), Ranocchia, Juan Jesus, Santon; Guarin, Medel; Hernanes, Palacio, Kovacic (10′ st Kuzmanovic); Icardi. A disp: Handanovic, Vidic, Obi, Shaqiri, Puscas. All. Mancini

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio; Trasch, Klose, Knoche, Rodriguez; Guilavogui (29′ st Perisic), Luiz Gustavo; Caligiuri, De Bruyne, Vieirinha (40′ st Arnold); Dost (18′ st Bendtner). A disp: Grun, Schafer, Jung, Arnold, Schurrle. All. Hecking

Arbitro: Clattenburg (Ing)

Marcatori: 24′ Caligiuri, 44′ st Bendtner (W), 26′ st Palacio (I)

Ammoniti: De Bruyne, Arnold (W), Medel (L)

Espulsi: nessuno

Roma – Fiorentina: il tabellino

Roma (4-3-3): Skorupski; Torosidis (27′ Iturbe), Yanga Mbiwa (13′ st Astori), Manolas, Holebas; Pjanic, De Rossi, Keita (44′ Verde); Florenzi, Ljajic, Gervinho. A disp.: De Sanctis, Cole, Paredes, Totti. All.: Garcia

Fiorentina (3-5-2): Neto; Savic (41′ Tomovic), Rodriguez, Basanta; Joaquin, Mati Fernandez, Badelj, Borja Valero (33′ st Aquilani), Alonso; Babacar (18′ st Vargas), Salah. A disp.: Lezzerini, Pasqual, Ilicic, Gomez. All.: Montella

Arbitro: Cakir (Turchia)

Marcatori: 9′ rig. Rodriguez (F), 18′ Alonso (F), 21′ Basanta (F)

Ammoniti: Holebas, Ljajic (R); Basanta (F)

Espulsi: Ljajic (R)

Dinamo Mosca – Napoli: le formazioni ufficiali

Con inizio alle ore 18:00 sul terreno della Dinamo Mosca, il Napoli difenderà il vantaggio acquisito con il successo per 3-1 una settimana fa al San Paolo nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Non vi sono precedenti fra le due squadre, se non unicamente la partita d’andata: Mosca è stata già visitata dai partenopei nelle competizioni europee ed in entrambe le volte terminò con un’eliminazione.

Nel 1975 fu la Torpedo ad eliminare gli azzurri dalla Coppa Uefa mentre nella stagione 1990-91, nel secondo turno dell’allora Coppa dei Campioni, il Napoli di Maradona fu eliminato ai rigori dallo Spartak. Le formazioni ufficiali

Dinamo Mosca (4-2-3-1): Gabulov; Kozlov, Samba, Hubočan, Büttner;Vainqueur, Valbuena; Dzsudzsák, Kokorin (C), Zhirkov; Kuranyi. A disp.: Shunin, Douglas, Rotenberg, Danilkin, Yusupov, Ionov, Tashaev. All.: Stanislav Cherchesov.

Napoli (4-2-3-1): Andújar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; David López, Jorginho; Callejón, Gabbiadini, Mertens; Higuaín. A disp.: Rafael, Henrique, Zúñiga, de Guzmán, Hamšík, Inler, Zapata. All.: Rafael Benítez.

Arbitro: Bas Nijhuis (NED).

Riedle sarà l’uomo del sorteggio dei quarti di Champions League

Sarà il tedesco Karl-Heinz Riedle, vecchia conoscenza del calcio italiano per aver militato tre stagioni con la maglia della Lazio, con un bilancio di 84 presenze e 30 reti, ad effettuare domani alle 12.00 a Nyon il sorteggio per l’accoppiamento dei quarti di finale di Champions League.

Riedle giocò la finale della massima competizione  della stagione 1997/98 quando con la maglia del Borussia Dortmund superò per 3-1 la Juventus siglando una doppietta, evento ricordato ieri sera a Dortmund nello spettacolo del pre -partita per ricordare la triste ricorrenza ai bianconeri.

L’ex bomber campione del mondo con la Germania sarà l’ambasciatore della sede della finale della Champions, Berlino.